Boston incubo della Baia, Spurs che rimonta!

Boston per il 2° anno consecutivo beffa i Warriors a casa loro on un 4° periodo devastante, San Antonio senza Leonard e Aldridge rimonta dal -28 e batte i Kings, vittorie importanti per Miami, Indiana e Minnesota contro i Clippers. Colpo Jazz a Houston.

REGULAR SEASON

Orlando Magic – Chicago Bulls 98-91
ORL: Ross 14, Gordon 13, Fournier 20, Payton 22 (14 rimb, 14 ass)
CHI: Butler 21, Lopez 10, Grant 13, Felicio 11

Seconda Tripla-Doppia consecutiva per Elfrid Payton (22+14+14) e Orlando batte in rimonta i Chicago Bulls; Bulls che fanno loro il primo tempo chiudendolo sul +10 (43-53) dopo aver toccato anche il +13, nella ripresa però saranno solo i Magic in campo. Chicago realizzerà 38 punti contro i 55 dei padroni di casa che chiuderanno gli ultimi 2’ con un break di 5-0 per il 98-91 finale.

Atlanta Hawks – Brooklyn Nets 110-105
ATL: Millsap 24, Howard 11 (14 rimb), Schroder 31, Hardaway Jr. 16, Ilyasova 10
BKN: Lopez 18, Lin 16, Kilpatrick 27, Booker 12

Atlanta esce negli ultimi 46” e batte i Nets grazie alla freddezza alla lunetta; a 46” dalla fine Brooklyn è sotto 104-102 e possesso ma Kilpatrick perde palla, dalla una persa arriveranno i liberi di Schroder per il +4 (106-102) a 15” ma Lin non molla, tripla del -1 (106-105) a 13” e nuovo viaggio in lunetta per gli Hawks con Hardaway Jr che non fallirà.
Atlanta +3 con 11” da giocare, di nuovo Lin da 3 ma stavolta nient fortuna per l’ex Knicks e Schroder con un altro 2/2 chiuderà i giochi.

Miami Heat – Charlotte Hornets 108-101
MIA: Babbitt 12, Whiteside 10 (15 rimb), Waiters 24, Dragic 22 (10 ass), J.Johnson 10
CHA: Kidd-Gilchrist 12, Williams 14 (12 rimb), Batum 16, Walker 33

Italian Job: Belinelli 8 pt (1/5, 1/3, 3/3), 1 rimb, 2 ass, 1 rec in 26’

Importante vittoria in chiave Playoffs per i Miami Heat che battono una loro rivale diretta come gli Hornets grazie al trio Dragic-Waiters-Whiteside; match equilibrato, le squadre sono sull’81-86 Charlotte ad inizio dell’ultima frazione che Miami comincerà a marce alte. Break di 15-8 nei primi 6’ di partita chiuso dalla bomba di Tyler Johnson per il +7 (96-89)! Charlotte prova a reagire ma a condannarla sarà un’altra bomba firmata Dion Waiters a 45” dalla conclusione per il nuovo +7 (105-98).

Milwaukee Bucks – New York Knicks 104-93
MIL: Middleton 18, Antetkounmpo 32 (13 rimb), Snell 10, Dellavedova 10, Monroe 17
NYK: Anthony 16, Porzingis 13, Hernangomez 13 (12 rimb), Lee 12, ROse 26

Buona vittoria per i Bucks contro i Knicks col duo Middleton-Antetokounmpo ancora protagonista; partita decisa ad inizio del 4°periodo, NY è ancora viva sul -4 (85-81) ma Milwaukee metterà la freccia con un parziale di 8-2 chiuso con una bomba di Dellevedova a 6’51” dalla fine per il +10 (93-83), i Bucks non si gireranno più.

New Orleans Pelicans – Toronto Raptors 87-94
NOP: Cousins 25 (10 rimb), Moore 13, Crawford 10
TOR: Ibaka 12, Valanciunas 25 (13 rimb), DeRozan 14, Josepn 11

Toronto passa a New Orleansnegli ultimi 4’ di partita con un Jonas Valanciunas inspira (25+13) contro il solo DeMarcus Cousins (25+10); Pelicans sul +1 (84-83) con 5’05 da giocare ma Toronto risponderò prima con una tripla di Patterson che darà vita ad un break di 11-0 per il +10 (84-94) a 43”, durante il break 6 punti firmati dal lungo lituano.

Houston Rockets – Utah Jazz 108-115
HOU: Gordon 14, Ariza 11, Capela 19 (12 rimb), Harden 35, Williams 12, Harrell 12
UTA: Hayward 23, Johnson 16, Gobert 23 (10 rimb), Hood 19, Burks 10

Gran colpo esterno degli Utah Jazz che resistono ai 35 di James Harden e strappano il referto rosa in Texas; Utah tocca il +13 nel primo tempo am Houston non demorde e si porta sul -4 (86-90= a 8’40” dalla fine del match, i Jazz non si scompongo e rispondono con in mini-break di 6-0 per il nuovo +10 (86-96) a 7’19”. Mini-Break che risulterà decisivo nell’economia della partita perché Houston arriverà massimo sul -4 per il resto della frazione.

Minnesota Timberwolves – Los Angeles Clippers 107-91
MIN: Wiggins 20, Towns 29 (14 rimb), Muhammad 17, Rubio 15 (12 rimb)
LAC: Griffin 16, Jordan 20 (13 rimb), Redick 14, Paul 7 (10 ass), Rivers 10, Speights 12

Quality Win di personalità dei T-Wolves che battono i Clippers trascinati dal terribile duo Wiggins-Towns; pronti via e dopo i primi 12’ è 31-19 Minnesota ma al riposo lungo L.A è in scia sul -3 (58-55). Il 3° quarto è quello decisivo, Shabazz Muhammad realizza 11 dei suoi 17 punti e Minnesota scappa di nuovo via grazie ad un break di 8-0 chiuso con 6 punti consecutivi di Muhammad per il +15 (82-67).

Indiana Pacers – Detroit Pistons 115-98
IND: George 21, Young 18, Miles 15, Teague 10, Ellis 12, Robinson III 11
DET: Morris 10, Leuer 15, Drummond 14 (15 rimb), Harris 22, Johnson 17

Bella vittoria degli Indiana Pacers contro Detroti in un altro scontro diretto per la corsa Playoffs ad East; match dominato dall’inizio alla fine per i padroni di casa che al suono della sirena del 3° quarto sono tranquillamente avanti 90-73 con Paul George autore di tutti i suoi 21 punti.

San Antonio Spurs – Sacramento Kings 114-104
SAS: Simmons 14, Lee 18 (10 rimb), Green 14, Mills 17 (10 rimb), Ginobili 19
SAC: Evans 26, Koufos 12 (10 rimb), Hield 11, Labissiere 15

A San Antonio Gregg Popovich fa riposare Leonard e Aldridge e gli Spurs…Vincono rimontando dal -28 contro i Sacramento Kings; ospiti che chiudono il primo quarto avanti 15-37, arriveranno sul +28 ma poi, essendo i Kings, crollano a picco nella ripresa! Gli Spurs rimontano, entrano nell’ultimo quarto sotto 82-86 e non perdoneranno, frazione da 32-18 con David Lee autore di 8 punti col 54% dal campo complessivo contro il 33% degli ospiti. Il parziale dei secondi 24’ reciterà 66-41 Spurs col 57% dal campo con Lee e Mills autori di 14 punti.

Denver Nuggets – Washington Wizards 113-123
DEN: Chandler 21, Plumlee 19 (10 rimb), Harris 26, Murray 17
WAS: Potter Jr. 22, Morris 11, Gortat 11 (15 rimb), Beal 23, Wall 30 (10 ass), Bogdanovoc 10

Italian Job: Gallinari DNP

Ai Washington Wizards basta un solido primo tempo per archiviare la pratica Nuggets (privi di Gallinari e Jokic); primo tempo dominato dalla “House Of Guards” con 28 punti combinati da Beal-Wall e +17 Wizards (50-67), nella ripresa arriveranno anche sul +24.

Golden State Warriors – Boston Celtics 86-99
GSW: Green 13, Thompson 25, Curry 23
BOS: Horford 10, Crowder 9 (10 rimb), Bradley 12, Thomas 25, Olynyk 17

Per il secondo anno consecutivo i Boston Celtics si prendono il lusso di vincere alla Oralce Arena battendo i Warriors, match deciso nel 4° periodo con i padroni di casa irriconoscibili; Golden avanti 74-71 ad inizio 4° grazie al Buzzer-Beater di Curry sul finire del 3°, presupposti per un grande quarto ci sono tutti ma Golden State sparisce dal campo! I ragazzi di Kerr tireranno 5/14 dal campo per 12 punti con 0 punti di Curry e 1 di Thompson, Boston ringrazierà realizzando 27 punti com un umile Thomas da 7 punti, decisivo il break di 15-0 Celtics a metà quarto che ha dato il +14 Boston (79-93) con 4’ da giocare.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B