Harden brucia Denver, scintille Westbrook-Curry!

Ancora una volta James Harden protagonista e stavolta con canestro decisivo contro Denver, Golden State vince ad OKC con rissa tra Westbrook e Curry, Boston vittoria chiave su Washington, buone vittorie per Indiana e Charlotte, Orlando super rimonta con Phila.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Atlanta Hawks 105-90
CHA: Williams 13, Batum 16, Walker 16, Kaminsky 14, Lamb 12
ATL: Sefolosja 11, Ilyasova 13, Howard 13 (10 rimb), Hardaway Jr. 11, Schroder 20, Prince 11

Italian Job: Belinelli 6 pt (0/1, 1/4, 3/4), 3 rib (1 off), 2 ass, 1 persa, 1 rec in 21’

Charlotte sfrutta le pesanti assenze di Atlanta (Millsap & Bazemore) vincendo e tenendo ancora accesa una piccola speranza Playoffs; Hornets che prendono le redini del match nel 2° quarto e nel 3° sferra il colpo decisivo con un break di 13-2 per il +17 (74-57) a 4’08” dalla sirena.

Orlando Magic – Philadelphia 76ers 112-109 OT
ORL: Ross 15, Gordon 17, Vucevic 26 (13 rimb), Fournier 19, Payton 10 (13 rimb)
PHI: Covington 24 (13 rimb), Saric 18, Holmes 24 (14 rimb), McConnell 16 (11 ass), Stauskas 20

Gran vittoria in rimonta e all’overtime per gli Orlando Magic sui SIxers; Phila domina il 1° tempo andando negli spogliatoi sul 41-56 dopo aver toccato pure il +17, nel 2° tempo però gli ospiti finiscono la benzina e i Magic risorgono. Orlando rimonta e a 1’19” dalla fine Elfrid Payton firma il layup del sorpasso sul 98-97, Phila però ha a 20” la chance di vincerla con Justin Anderson in lunetta, l’ex OKC però farà 1/2 per il 98-98, negli ultimi 20” palle perse per Fournier e per Anderson, overtime!
Nel supplementare sarà decisivo il break di 4-0 Magic firmato tutto Terrence Ross per il 108-104 a 17”.

Indiana Pacers – Utah Jazz 107-100
IND: George 19, Turner 16, Miles 15, Teague 21, Ellis 12, Jefferson 10
UTA: Hayward 38, Gobert 16 (14 rimb), Hood 11, Hill 16

Indiana batte in volata gli Utah Jazz e si tiene sempre più stretta il suo posticino ai Playoffs; con un gioco da 3 punti di George Hill i Jazz si portano sul -3 (103-100) a 1’45”, sempre i Jazz nei successivi 90” si mangeranno la bellezza di 3 occasioni per recuperare, PG13 non si farà pregare a 18” segna il canestro del +5 che chiuderà i giochi.

Boston Celtics – Washington Wizards 110-102
BOS: Crowder 16, Horford 16, Bradley 20, Thomas 25, Smart 10, Olynyk 9 (11 rimb)
WAS: Morris 14, Beal 19, Wall 16, Smith 13, Bogdanovic 14, Jennings 10

Torna Isaiah Thomas (25 punti) e Boston torna a vincere battendo i Wizards nello scontro diretto per il 2° posto, adesso i verdi hanno 2.5 gare di vantaggio sui capitolini; Boston domina nei primi 3 quarti arrivando pure sul +19 (85-69) sul finire del 3° quarto, Washington prova la rimonta ma arriverà fino al -6 (106-100) a 2’05” dalla fine, 4 punti consecutivi di Marcus Smart manderanno i titoli di coda.

Houston Rocket – Denver Nuggets 125-124
HOU: Ariza 14, Anderson 10, Capela 12, Beverley 14, Harden 39 (11 ass), Gordon 18
DEN: Hernangomz 15, Jokic 22 (12 rimb), Harris 28, Barton 14, Murray 13

Italian Job: Gallinari DNP

Una magia di James Harden all’ultimo secondo regala la vittoria agli Houston Rockets sui Denver Nuggets; Denver avanti 123-124 a quando a 7” dalla fine Harris tira un Air-Ball dalla punta, Harden raccoglie la sfera scippandola dalle mani di Murray e si immola verso il canestro, Coast-To-Coast per il Barba che brucia tutta la difesa dei Nuggets arrivando al ferro per il layup del sorpasso Rockets a 2” dalla fine! Ultima chance per i Nuggets che non ci sarà perché ancora Harden scipperà il pallone.

Oklahoma City Thunder – Golden State Warriors 95-111
OKC: Gibson 10, Oladipo 17, Westbrook 15, Kanter 15 (10 rimb), Christon 10
GSW: Thomspon 34, Curry 23, McGee 10, Green 2 (10 rimb)

Ad Oklahoma City gli “Splash Brothers” combinano per 57 punti con 14 triple (7 a testa) e i Warriors vincono per la quarta olta in stagione contro i Thunder in un match che ha vissuto anche un forte momento di tensione; grazie ad un 2° quarto da 34-17 con 12 punti di Klay Thompson e il 63% dal campo (contro il 28% dei padroni di casa) Golden State chiude la pratica sul 39-59 dell’intervallo, gli ospiti arriveranno anche sul +27. Proprip sul finire del 2° quarto, in una palla contesa tra Gibson e Iguodala scoppia un parapiglia con Westbrook e Curry coinvolti! I due arrivano faccia a faccia, qualche spintone ma la “rissa” non degenera, i due verranno separati grazie anche alla presenza di Taj Gibson

Los Angeles Clippers – New York Knicks 114-105
LAC: Griffin 30, Jordan 14 (10 rimb), Redick 14, Paul 13 (13 ass), Crawford 14, Rivers 17
NYK: Anthony 16, Porzingis 18 (11 rimb), Rose 18, Holiday 11

I Los Angeles Clippers battono i Knicks con Blake Griffin da 30 punti in 30’; nel 3° quarto i ragazzi di Rivers rompono gli indugi, 34-19 la frazione con 10 punti per Blake e Clippers a +25 (97-72), il match è andato, New York proverà la rimonta ma arriverà massimo fino al -8 a 37”-.

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B