March-Madness 2017: Recap delle Sweet 16!

NCAA March-Madness che prosegue con le Sweet 16 che regalano sin dal primo giorno forti emozioni, due UPSET di cui uno super firmato Xavier contro Arizona, Florida batte sulla sirena Wisconsin mentre Lonzo Ball a casa battuto da Kentucky!

Day #1 delle Sweet 16 e subito UPSET nel West Region con Xavier (#11) che elimina di misura Arizona (#2) grazie ai 25 punti di Trevon Bluiett ma soprattutto al canestro di Sean O’Mara a 44” per il +2 decisivo per i Musketeers.
Xavier che alla Elite 8 fronteggerà Gonzaga (#1) vincente anche lei di misura su West Virginia (#4) che ha avuto a 18” dalla fine il tiro del pareggio mancato da Jevon Carter.
Pure Oregon (#3) ha dovuto sudare per battere i Wolverines (#7), a 1’09” canestro del sorpasso Ducks firmato Tyler Dorsey, nel finale Michigan per due volte mancherà il canestro del sorpasso e della vittoria a 3” con Derrick Walton. Unica vittoria comoda quella di Kansas (#1)

Nel Day #2 riflettori puntati Memphis nel Big-Match tra i Kentucky Wildcats (#2) di Malik Monk contro gli UCLA Bruins (#3) di Lonzo Ball, alla il biglietto per le Elite 8 lo hanno staccato i ragazzi di coach Calipari grazie ai 39 punti di De’Aaron Fox!
Anche qui non è mancato l’UPSET con Baylor (#3) umiliata da South Carolina (#7). North Carolina (#1) senza problemi mentre i Gators (#4) sono riusciti a battere Wisconsin (#8) solo sulla sirena e dopo un tempo supplementare con una tripla di Chris Chiozza (🎥)!

SWEET 16

EAST REGION

Florida (#4) – Wisconsin (#8) 84-83 OT
Baylor (#3) – South Carolina (#7) 50-70 🚨UPSET🚨

WEST REGION

Gonzaga (#1) – West Virginia (#4) 61-58
Arizona (#2) – Xavier (#11) 71-73 🚨UPSET🚨

MIDWEST REGION

Kansas (#1) – Purdue (#4) 98-66
Oregon (#3) – Michigan (#7) 69-68

SOUTH REGION

North Carolina (#1) – Butler (#4) 92-80
Kentucky (#2) – UCLA (#3) 86-75

BRACKET

NCAA March-Madness - Bracket - Sweet 16 - 2017

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B