Westbrook rimonta da urlo, Spurs troppo facile

A Dallas Russell Westbrook piazza la 37esima Tripla-Doppia ma soprattutto una rimonta pazzesca nel 4° periodo, Spurs troppo facili su Cleveland, bene i Kings, Knicks e Raptors alla 6^ di fila.

REGULAR SEASON

Toronto Raptors – Orlando Magic 131-112
TOR: Ibaka 16, Valanciunas 17, DeRozan 36, Joseph 15 (13 ass), Poetl 12, Powell 16
ORL: Ross 17, Gordon 16, Vucevic 12 (15 rimb), Fournier 20, Payton 22

I Toronto Raptors continuano il loro ottimo momento vincendo la 6^ partita consecutiva con DeMar DeRozan da 36 punti; Toronto scappa via nel 2° quarto e va negli spogliatoi sul 73-57 con DeRozan autore di 23 dei suoi 36 finali, i canadesi toccheranno anche il +21 e amministreranno il vantaggio.

New York Knicks – Detroit Pistons 109-95
NYK: Anthony 21, Porzingis 25, Hernangomez 15, Rose 27
DET: Harris 12, Morris 20, Drummond 10 (15 rimb), Caldwell-Pope 12, Smith 15

Torna Carmelo Anthony e i Knicks vincono contro i Pistons trascinati dal trio Melo-Porzingis-Rose (73 punti); partita decisa dal super inizio ripresa dei padroni di casa, break di 15-0 nei primi 7’ per il +20 (79-59) e match poi in discesa per NY.

San Antonio Spurs – Cleveland Cavaliers 103-74
SAS: Leonard 25, Aldrodge 14, Dedmon 8 (13 rimb), Gasol 14, Ginobili 12
CLE: James 17, Thompson 11

A San Antonio amichevole per i gli Spurs che demoliscono i Cavaliers con LeBron James infortunato (gomitata involontaria nella schiena di Lee, ma NON grave); match già finito all’intervallo con i texani avanti 64-40 col 54% dal campo e 27 punti del duo Aldridge-Leonard contro il 39% degli ospiti che non hanno avuto praticamente niente da Kyrie Irving (4/13) e Kevin Love (4/12). Con questa sconfitta Cleveland perde il 1° posto ad East

Dallas Mavericks – Oklahoma City Thunder 91-92
DAL: Barnes 10, Neol 15, Matthes 15, Ferrell 13, Barea 10, Harris 12
OKC: Gibson 13, Oladipo 15, Westbrook 37 (13 rimb, 10 ass)

Lo spettacolo della notte lo regala Russell Westbrook, 37esima Tripla-Doppia stagionale nonché al 100esima complessiva ma soprattutto pazzesco 4° periodo con rimonta e vittoria Thunder a Dallas; a 3’31” dalla fine dell’incontro sembra finita, Mavericks sul +13 (91-78) dopo una tripla di Ferrell…ma Russ non ci sta! Westbrook realizza 10 dei 14 punti di break con cui Oklahoma City rimonta e a 7” dalla sirena sorpassa, sempre con Russ, i Mavericks sul 91-92!!! Ultima chance per i padroni di casa ma Harrison Barnes non troverà il bersaglio, per Westbrook saranno 16 punti (su 37 finali) nel 4° periodo.

Sacramento Kings – Memphis Grizzlies 91-90
SAC: Cauley-Stein 12, Koufos 11, Hiled 14, Collison 23, Lawson 10
MEM: Green 10, Randolph 17 (15 rimb), Conley 22, Wright 11, Daniels 10

Seconda vittoria consecutiva e ancora di misura per i Sacramento Kings che battono i Grizzlies, stavolta l’eroe è Darren Collison; 32” dalla fine, Zach Randolph in lunetta fa 2/2 per il sorpasso Memphis (89-90), Temple perde palla ma Memphis non ucciderà i Kings sbagliando con Conley il tiro del potenziale +3 a 15”.
Palla a Sacramento con Collison che subisce fallo a 5”, l’ex Mavericks non trema e fa 2/2 per il contro-sorpasso lasciando 5” sul cronometro, Memphis va da Randolph ma niente da fare!

Utah Jazz – New Orleans Pelicans 108-100
UTA: Ingles 19, Gobert 20 (19 rimb), Hood 20, Hill 17, Johnson 14
NOP: Hill 11, David 36 (17 rimb), Holiday 19, Crawford 14

Non basta il solito Anthony Davis da 36+17 ai Pelicans per vincere ad Utah, senza Gordon Hayward ci ha pensato il duo Gobert-Hood; partita spaccata in due a cavallo tra il 1° e 2° quarto, Pelicans sul -5 (26-21) a 55” dalla fine della prima frazione, segna Exum e darà vita ad un break di 13-0 Jazz per il 39-21 dopo 3’ scarsi del 3° quarto, i padroni di casa controlleranno il vantaggio fino alla fine.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • mad-mel

    Lo sapevo che i Pistons perdevano contro i knicks. Sentivo la puzza.
    Vittoria sanguinosissima.
    Rose e Melo oltre a rovinarci la stagione ci rovinano anche il tanking.

  • gasp

    Ho già una vaga idea di quale sarà l’argomento del giorno…

  • misterwolf

    le scommesse di phil tutte fallite , e non riesco ad immaginare cosa possa piu inventarsi per la prossima stagione

  • misterwolf

    l’effetto cousins su i kings?
    sacramento se l’avesse tradato prima sarebbe in zona playoffs?

  • brazzz

    cioè fatemi capire..i cavs riescono a non avere il miglior record a est..complimentoni..

  • mad-mel

    Sono state scommesse a breve termine.
    Rose scade.
    Su melo era obbligatorio provare a dare un roster decente per vedere cosa combinava e alla fine si è visto.
    Noah è l’unica pecca ma probabilmente con il nuovo cba quel contratto potrà essere stretchato.

    Ripeto trovatemi un gm che abbia costruito una franchigia vincente senza pick.
    Da quest’anno phil ne avrà e quindi le scuse spariranno

  • low profile

    4-0 con il quinto e ultimo epsiodio mercoledì delle super sfide coi super team super finalisti di ieri, ieri l’altro e domani. Andranno fuori con la okc di turno pure quest’anno ma non male l’anno I d.t.

  • misterwolf

    non era una critica a phil ma un dato di fatto ha rischiato è gli è andata male ma se parliamo di errori credo solo il contratto di noah sia una scelta discutibile per il resto ancora deve iniziare a fare scelte decisive, per ora ai pick phil sembra avere fiuto… vedremo

  • Hanamichi Sakuragi

    ciao mad ma mi ricordo male o fino a qualche anno fa eri uno strenuo difensore di melo? cosa ti ha fatto cambiare idea ed allineare alle critiche che più o meno gli muovevamo tutti?

  • Hanamichi Sakuragi

    io sono convinto che ai p.o. cambino completamente registro. per loro, qualsiasi cosa meno delle finals, così come i warrios, è un flop clamoroso, a livello dei lakers bryant – nash – howard – gasol.
    ma dubito accadrà

  • michele

    la sempre morigerata stampa spagnola ha sfornato il titolo “Pau Gasol humilla a Lebron”, accompagnata da una foto un po’ ambigua http://e00-marca.uecdn.es/assets/multimedia/imagenes/2017/03/28/14906764277974.jpg

  • michele

    ovvio che cambieranno registro e torneranno alle finals: magari non a suon di sweep come gli anni scorsi, ma il risultato che conta sarà il medesimo.

  • Quaqquo

    MA Gasol va dallo stesso dermatologo di Nicole Kidman ? esattamente che cacchio di colore ha la sua pelle ? fa paura caz

  • Lorenzo Escriva

    No…mel odia melo da molto tempo… ahahhahahahaha

  • Barone birra

    Nessuno vince le partite da solo ma quello che ha fatto russell stanotte ci va molto vicino. E incredibilmente il record di big 0 è a portata di mano assurdo.

  • mad-mel

    ahahha….no no…mi confonfondi con magic altro tifoso storico dei knicks.

  • michele

    Notavo che i Cavs hanno perso sul campo delle prime 9 della Western Conference..,capisco che non gli freghi molto della regular season e che tra un mese gli basterà alzare le marce per tornare a dominare, ma un minimo di impegno per garantire l’onore della Eastern non sarebbe male ( vieppiù che i soliti hater avranno gioco facile a dire ” ah se giocassero a ovest sarebbe diverso”).

  • Barone birra

    È un caso come il fatto che lebron ad ovest fa spesso meno di 20 punti tirando male mentre ad est fa sempre trentelli col 70%dal campo ehhhh ehhhh

  • mad-mel

    È che ci si affossa sempre su qst benedette stats.
    Ma il vero mvp 2017 è Leonard.
    Sublime stanotte sia offensivamente che difensivamente.
    Ci sono due canestri di una tecnica paurosa. Jordaniani.

  • mad-mel

    È che ci si affossa sempre su qst benedette stats.
    Ma il vero mvp 2017 è Leonard.
    Sublime stanotte sia offensivamente che difensivamente.
    Ci sono due canestri di una tecnica paurosa. Jordaniani…..

  • Hanamichi Sakuragi

    ah allora scusa, mi ricordavo male

  • Shady

    che dire… cavs vergognosi in questo ultimo filotto di partite. a me frega poco se poi (come spero) riusciranno ad alzare il livello e ad arrivare alle finals, ma prestazioni del genere (come oggi, come contro WAS, DEN e la fila è lunga) dovrebbero capitare 2/3 volte nel corso di tutta la stagione non ogni settimana. con questo roster, nonostante gli infortuni, nonostante il voler giocare blandamente, non puoi far prestazioni del genere. io stesso da tifoso mi vergogno di parlare di questi cavs con i miei amici, perchè che c’è da dire? perchè BOS deve avere un record migliore del tuto? perchè HOU deve avere un record migliore del tuo, perchè SAS e GS devono avere 10 o più parite vinte di te? pure la scorsa stagione i cavs fecero qualche figuraccia ma non assolutamente come quest’anno. due anni fa i cavs post trade di gennaio andarono ottimamente, ma allora perchè quest’anno tutto questo schifo?

  • Michael Philips

    Nel 2015 i cavs erano alla prima esperienza nei playoffs con questo nucleo dei big 3. Tolto lebron gli altri due erano all’esordio e nonostante gli infortuni di love e gli acciacchi di irving(presenti ben prima delle finals) avevo comunque una buona dose di fiducia.
    Quest’anno arrivano ai playoffs in modo orribile, giocando senza idee né logica. Ho forti dubbi che raggiungano le finals e già beccando wizards o celtics faticheranno. Ancora di più se dovranno giocarsela senza il fattore campo contro i verdi.

    Tra infortuni, tanti e senza mai fine, nuovi giocatori e un coach incapace di trovare soluzioni ad un problema enorme come la difesa(lue ha detto di non essere ottimista a riguardo…benone) questi cavs hanno perso l’amalgama creata l’anno scorso dopo la pausa dell’all-star game.
    Molti giocatori come jr, tristan e shump(e pure irving) stanno ancora a smaltire la sbornia estiva.

    Sempre meno persone credono ad una improvvisa rinascita durante i playoffs. Lo dico pur essendo in generale ottimista(l’anno scorso pure il 1-3 contro i warriors ero fiducioso).

    Lebron vs Leonard.
    Riassumendo, il problema di Lebron con Kawhi è che quest’ultimo è forse l’unico giocatore(o comunque uno dei pochi) nella lega che non lo teme. Si vede ed è evidente. E Lebron sembra soffrire questo atteggiamento da parte del n.2.

    Altro problema di Lebron è che a 32 anni non sta adattando il suo gioco a ciò che un atleta della sua età e col suo spaventoso chilometraggio dovrebbe fare. Passato dai cavs agli heat cambiò registro, giocando meno da play e più dal post basso e vicino al ferro. Meno tiri fuori tirmo e pure un po’ di mid-range. Meno assist e più gioco off the ball. Meno obblighi di gestione dell’attacco e più energie per difendere.

    Tornato ai cavs tutto questo è svanito. Rimane un giocatore che prova a giocare come ai vecchi tempi ma le energie non bastano. La classica coperta è troppo corta. O usa tot energie per creare per gli altri o le usa per difendere.

    Vederlo provare tiri fuori ritmo è faticoso. Vederlo lontano dal post-basso(quello che praticamente gli fece vincere la serie contro i bulls e contro indiana nel 2013 ) per me è inspiegabile.
    Nessun tiro da 4-5 metri, pochissimi tagli a canestro. E sti cazzi se sta tirando col 54% dal campo, non sta giocando in modo efficiente. Dovrebbe riguardare un po’ di gare giocate da Karl Malone quando aveva 33-35 anni. 27 pts col 55% li segnava uguale, ma con inaudita semplicità.

    Motivo? mid-range a ripetizione.

  • Michael Philips

    tipo la gazzetta che quando il team in cui milita il gallo o belinelli vince, la spaccia come una loro vittoria, frutto di una prestazione solista clamorosa.

  • Michael Philips

    “ovvio che cambieranno registro e torneranno alle finals:”

    ovvio?
    mani avanti ne abbiamo?
    ahahah!

  • michele

    è un film visto e rivisto dai….dal 2011 ad oggi solo nel 2013 le squadre di James hanno fatto una flawless regular season ( e Miami arrivo’ un po’ stanca, chiudendo in 7 gare le ultime due serie nonostante fosse strafavorita)…gli altri anni sempre il solito copione: drammi e telenovelas, allenatori cacciati o spintonati, sbrocchi e lamentele…ma ai playoff tutto magicamente spariva. Un po’ come Valentino Rossi, che al sabato ha quasi sempre problemi e poi la domenica in gara torna tra i primi. Sarei il primo ad essere felice se i Cavs implodessero modalità Lakers 2011, ma non penso sia possibile…non ancora almeno ( anche perchè non penso che ad est ci sia una squadra in missione come quei MAvericks).

  • Pelicans con Cousins in campo 5 vittorie
    Kings post-trade: 5 vittorie

  • Su Cleveland o meglio, sulle “Piccole Speranze Urbane Lebowski” mi sono espresso più volte il vero problema è che l’avversario non è Toronto, Chicago o Indiana…ma la peggior piazza sportiva USA, dar il fattore campo a Boston è un’arma a doppio-taglio: ti sprona o ti uccide.

    Si si si si si si mi ricordo quella G6 di James, la ricordo…

  • Michael Philips

    se continuano così continueranno a ricordare quella gara 6 per sempre. Senza poterla aggiornare con materiale nuovo.

  • Michael Philips

    Hanno trollato tutti.
    I cavs stanno applicando la tattica della Tanatosi: si fingono morti o feriti per attirare le ignare vittime, poi zack! le uccidono a tradimento.
    Tranquilli, i cavs riusciranno a battere il 15-1 dei lakers nei playoffs 2001 e faranno un clamoroso 16-0.

  • Michael Philips

    Sì lebron adora i false flag cestistici.

  • Hanamichi Sakuragi

    io sinceramente non vedo come boston, e spero vivamente di sbagliarmi, possa vincere più di una gara contro i cavs.
    giocano bene, è vero, hanno la cazzimma.. ma a talento sono messi veramente male.
    i wizard sono molto + attrezzati per far faticare i cavs ma solo questo.
    e se mai i cavs non arrivassero in finala i meriti degli avversari per me saranno prossimi allo 0.
    vuol solo dire che qualcosa nello spogliatoio o nella testa di james è successo.
    per me null’altro

  • Michael Philips

    oh così comunque vada sappiamo chi incolpare…

  • Hanamichi Sakuragi

    non volevo fare l’hater nel senso che ovviamente è lui il cuore, cervello e motore nella squadra. se lui è ok ogni altro problema è superabile.. se lui non è ok non possono ambire al titolo. intendevo quello. per cui o un problema di spogliatoio o un problema di james.
    in ambo i casi non ne siamo a conoscenza.
    per me ad ogni modo è scazzo in stile lakers 2000

  • brazzz

    e perché,di chi sarebbe mai la colpa?

  • misterwolf

    la colpa è di Blatt mi sembra chiaro

  • Barone birra

    Pur essendo ancora stra favoriti fra i tifosi di lebron e in uno in particolare comincia a serpeggiare nervosismo .tranquilli lebbron geims gioca apposta ad est .qualsiasi pausa e qualsiasi cazzata si concedano la finale è assicurata. Ad ovest con questa regular season beccavano spurs o warriors al secondo turno e andavano in vacanza. Invece ad est al massimo ne perdono 3 fino alle finals.

  • Barone birra

    Se vengono eliminati di tutti tranne che del loro miglior giocatore

  • Barone birra

    La settima finale consecutiva del magnifico di akron e pronta. Questa è tutta scena hai ragione da vendere. Solo un cataclisma li potrebbe portare fuori dai playoffs

  • Barone birra

    Nervosetto eh

  • low profile

    Come dice il buon MP mi sono dovuto sorbire la cavalcata magnifica di 3 anni fa leggendo ogni volta “spurs del Beli”…che vuoi che sia sto sano patriottismo iberico? Almeno Pau è Pau.
    Sarà che sono rimasto molto legato a quella terra che ancora oggi faccio tappa su marca per leggere….altro Pau qua Pau la….siamo ai nuggets e knicks degli hernanogemez!!

  • low profile

    No Leonard non ha paura di James, è vero. In questo mi rocorda troppo Duncan. Si esalta contro gli avversari diretti più blasonati senza dire una parola ne prima ne dopo.

    Comunque lui lo capì subito che sta’accoppiamento gli avrebbe dato problemi negli anni a venire:
    https://www.youtube.com/watch?v=7bFx-urmQDY

  • ILTG6

    Qua ci si dimentica che i Cavs l’anno scorso hanno vinto il titolo in modo veramente miracoloso e inaspettato, primi a recuperare un 3a1 in più contro una squadra da 73-9, con Green e Love in campo in gara 5 a quest’ora i Cavs non sarebbero questi è nella baia ci sarebbero 2 anelli.
    Questo risultato ha reso evidente che se in serata questa squadra può fare qualsiasi cosa(James+Irving) ma allo stesso tempo ha lacune difensive strutturali che si possono coprire solo con un atteggiamento aggressivo della difesa ma mai nascondere del tutto( triple aperte sbagliate dagli Splash Brothers che erano in un choke moments pesante).
    La forza di questa squadra sta nel saper gestire la pressione e salire di livello nei PO, su 82 partite non può arrivare a grandi record( soprattutto ora che l’est è salito di livello e l’età media della squadra è altina) e ai PO, se GS e forse gli Spurs giocano come sanno giocare tatticamente, sono molto più avanti da questo punto di vista. A Cleveland posso vincere di “intangibles” e Lebron James

  • michele

    occhio che James ha già vinto 4 finali di conference senza fattore campo favorevole ( 07, 11, 14, 15)

  • michele

    di Silver, che non ha tagliato la regular season.

  • Jurassic_Park

    Meh, Boston, Toronto e Washington sono squadre in missione. Sanno tutte che potrebbe essere la loro occasione per superare LeBron.

  • michele

    per i mavericks la “missione” era riscattare una finale buttata nel cesso e 3 eliminazioni al primo turno..avevano condizioni irripetibili come un hall of famer all’apice della carriera, vecchi pirati col coltello tra i denti come kidd, marion e terry, un totem come chandler, persino stojakovic risorto dal sarcofago..gli era andato tutto per il verso giusto. non vedo a est una squadra cosi forte, pero’ sono sicuro che le tre sfidanti dei cavs si faranno valere ai playoff.,.certo piu’ dei regolarmente sweepati atlanta hawks 🙂

  • Lorenzo Escriva

    quoto, ma in ogni caso andranno in finale è inutile discutere… non c’è una squadra ad est che può competere con loro come potenziale…Boston poteva esserlo se aveva KD ma così al massimo faranno 6 gare contro i cavs…ora stanno cazzeggiando ma state tranquilli…hanno una squadra da playoff e in quell’est sono in finale easy…ad ovest un secondo turno contro spurs o GS sarebbe stato diverso forse..o forse no…alla fine hanno il payroll più alto della lega e sono senza ombra di dubbio la squadra più forte…inutile dire che perdono in regular season…nessuno in questa lega (tranne i warriors forse) possono vantare una squadra sulla carta così forte… 3 Star, un centro come TT e una panchina così fornita… quindi inutile raccontarcela…sulla carta devono vincere o come minimo fare le finals…

  • ILTG6

    Non fare le finals sarebbe un fallimento sicuramente, gli Warriors sulla carta sono più forti soprattutto perché a livello difensivo sono molto più efficaci

  • Lorenzo Escriva

    secondo me siamo li…