Westbrook aggancia Robertson, Denver sogna!

Russell Westbrook ce l’ha fatta! Raggiunto oscar Robertson con 41 Triple-Doppie stagionali oltre al successo sui Bucks, Cavaliers e Warriors facili, Indiana e Nuggets notte favorevole visti i KO di Chicago e Portland, Spurs ok dopo un supplementare.

REGULAR SEASON

Philadelphia 76ers – Brooklyn Nets 118-141
PHI: Anderson 13, Saric 10, Holmes 16, Luwawu-Cabarrot 19, McConnell 13, Poythress 10, Long 18
BKN: Hollis-Jefferson 12, Lopez 16, Foye 12, Lin 16, Kilpatrick 13, Goodwin 14, Dinwiddie 13, cDaniels 14

A Philadelphia superlativo primo tempo dei Brooklyn Nets che spazzano via i Sixers; dicasi 81 punti punti nei primi 24’ col 70% dal campo e 3 giocatori in doppia-cifra per il +28 (53-81), Nets che arriveranno anche sul +39.

Washington Wizards – Charlotte Hornets 118-111
WAS: Morris 14, Beal 19, Wall 23 (13 ass), Oubre 15, Smith 17
CHA: Zeller 10 (10 rimb), Batum 13, Walker 37, Kaminsky 12, Belinelli 16

Italian Job: Belinelli 16 pt (4/6, 2/4, 2/2), 3 rimb, 3 ass, 2 perse, 1 rec in 24’

Vittoria importante per i Washington Wizards che rimontano e battono nel finale i Charlotte Hornets malgrado i 37 punti di Kemba Walker; ospiti che vanno negli spogliatoi avanti di 12 (51-63) con Walker autore di 20 dei suoi 37, nel 3° Washington cambia marcia e dal -12 entra nell’ultimo quarto sul +6 (87-81), a decidere il match per i capitolini saranno le triple di Oubre Jr. e Porter J.r con quella del secondo a 36” dalla fine per il +8 (114-106)!

Cleveland Cavaliers – Orlando Magic 122-102
CLE: James 18 (11 rimb, 11 ass), Love 28 (11 rimb), Smith 19, Irving 24, Korver 11
ORL: Ross 12, Gordon 12, Vucevic 6 (10 rimb), Fournier 21, Payton 12, Hezonja 13, Biyombo 4 (10 rimb), Meeks 11

LeBron James firma la 12esima Tripla-Doppia stagionale e Cleveland spazza via Orlando preparandosi al Big-match di stanotte a Boston per il 1° posto ad East; Magic a contatto dopo il primo tempo sul -2 (55-53), nel 3° i Cavs scappano via grazie a 22 punti combinati dal suo Love (10) e Smith (10) e al 9/13 dal tiro pesante, la frazione reciterà 43-20 per il +25.
Con il match di oggi LBron James ha registrato la 787esima partita consecutiva andando in referto in doppia-cifra a referto superando Kareem Abdul-Jabbarr, adesso è all’inseguimento di MJ con 866.

Indiana Pacers – Toronto Raptors 108-90
IND: George 35 (10 rimb), Young 15 (11 rimb), Ellis 10, Teague 20, Stephenson 12
TOR: Carroll 11, Ibaka 8 (10 rimb), Valanciunas 10 (10 rimb), DeRozan 27, Joseph 10

Vittoria che vale oro per gli Indiana Pacers di Paul George (35 punti) contro i Toronto Raptors in chiave Playoffs; padroni di casa che rimontano dal -11 dell’intervallo (40-51) giocando un 2° tempo superlativo da 68 punti col 52% e un PG13 da 24 punti contro i 39 dei canadesi (39% dal campo). Con questa vittoria Indiana mette momentaneamente fuori Miami mentre Toronto si fa raggiungere al 3° posto da Washington.

New Orleans Pelicans – Denver Nuggets 131-134
NOP: Hill 15, Davis 41, Cousins 30 (14 rimb), Holiday 18, Moore 13
DEN: Gallinari 28, Jokic 21 (12 rimb), Harris 23, Murray 16, Plumlee 13 (11 rimb), Chandler 18, Mudiay 15

Italian Job: Gallinari 28 pt (4/5, 5/10, 4/6), 5 rimb 81 off), 3 ass in 41’

Danilo Gallinari e i Denver Nuggets più forti dei 71 punti combinati da Davis-Cousins, vittoria cruciale per i ragazzi di coach Malone che adesso sono solo a 0.5 gare dai Portland Trail Blazers per l’8° posto ad Ovest; finale in volata con Cousins che spara la tripla del 131-131 a 32”, Wilson Chandler va in lunetta a 18” ma fa 1/2, possesso Pelicans ma sanguinosa persa di Jrue Holiday ma ancora una volta Denver non punisce perché Mudiay fa 1/2 lasciando 13” ai padroni di casa. A salvare i Nuggets ci penserà Harris con lo scippo ad Holiday a 3” dalla fine, altro 1/2 con Holiday che non troverà il canestro del pareggio!

Oklahoma City Thunder – Milwaukee Bucks 110-79
OKC: Gibson 12, Westbrook 12 (12 rimb, 13 ass), Abrines 12, Kanter 17, Christon 10, Sabonis 11
MIL: Antetokoumpo 11 (10 rimb), Hawes 10, Beasley 14

Notte di festa ad Oklahoma City con Russell Westbrook che eguaglia le 41 Triple-Doppie di Oscar Robertson guidando i Thunder al successo sui Bucks; match già finito alla sirena dell’intervallo con OKC avanti 63-39 con Westbrook a quota 12+8+8 e una Milwaukee inesistente.

New York Knicks – Chicago Bulls 100-91
NYK: ANthony 23, Ndour 12 (12 rimb), Lee 14, Kuzminskas 11, O’Quinn 8 (12 rimb), Holiday 12
CHI: Mirotic 21 (10 rimb), Lopez 10, Butler 26, Morrow 15

Sanguinosa sconfitta in quel di New York per i Chicago Bulls che restano all’8° posto ad East ma con sole 0.5 su Miami; Bulls mai in partita e in balia dei Knicks del rientrante Carmelo Anthony, alla sirena del 3° quarto la partita è già finita sull’80-64 per i padroni di casa

San Antonio Spurs – Memphis Grizzlies 95-89 OT
SAS: Leonard 32 (12 rimb), Aldridge 15, Parker 10, Mills 10, Gasol 12 (11 rimb)
MEM: Gasol 11, Conley 19, Randolph 18 (16 rimb), Daniels 10, Selden 10

San Antonio supera Memphis dopo un tempo supplementare col solito Kawhi Leonard protagonista; Leonard protagonista ma è LaMarcus Aldridge che salva i nero-argento perché è suo il canestro ad 1” dalla conclusione che vale l’84-84 dopo che Zach Randolph 1” prima aveva firmato quello del vantaggio Grizzlies!
Nell’Extra-Time sono le triple ad aiutare gli Spurs, due consecutive firmate da Pau Gasol e Patty Mills valgono il +6 (92-86) a 93” dalla fine, Memphis rientra fino al -3 (92-89), conquista un rimbalzo offensivo a 19” ma commettendo fallo in attacco, 2 liberi di Leonard chiuderanno la pratica.

Utah Jazz – Portland Trail Blazers 106-87
UTA: Hayward 30, Gobert 20 (11 rimb), Exum 10, Mack 12, Johnson 13, Whitey 10
POR: Aminu 11, McCollum 25, Lillard 16

Seconda sconfitta consecutiva per i Portland Trail Blazers che si bruciano il vantaggio su Denver e adesso devono ricostruire tutto da 0 se vogliono andare ai Playoffs; Utah esce nel secondo tempo e ad inizio 4° periodo piazza un break di 13-4 per il +20 (88-68) con 8’37” da giocare.

Golden State Warriors – Minnesota Timberwolves 121-107
GSW: Barnes 12, Thompson 41, Curry 19, Iguodala 11
MIN: Wiggins 24, Towns 21, Rubio 15, Muhammad 24 (11 rimb)

Klay Thompson chiude con 41 punti a referto e Golden State vince la 12esima partita consecutiva; Minnesota resiste nel 1° tempo chiudendo sotto solo di 8 (68-60) con Thompson autore di 23 punti, nella ripresa i padroni di casa scavano il solco decisivo con un break di 11-0 volando sul +17 (88-71) per non girarsi più.

Sacramento Kings – Dallas Mavericks 98-87
SAC: Labissiere 11, Cauley-Stein 12 (16 rimb), Hield 16, Galloway 15, Papagiannis 13, McLemore 22
DAL: Barnes 11, Powell 11, Noel 9 (10 rimb), Brussino 13

Infine bella vittoria dei Sacramento Kings che escono negli ultimi 12’ e battono i Dallas Mavericks già in vacanza; Sacramento entra sotto di 1 (68-69) nell’ultimo quarto ma Dallas non ne ha più, il parziale dei 12’ reciterà 30-18 con 10 punti firmati Ben McLemore col 57% dal campo di squadra.

STANDINGS

NBA Standing 05/04/2017

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • michele

    Genneruxi regna!

  • brazzz

    continuate vi prego..mi sto divertendo un sacco

  • Barone birra

    Non ti sfugge niente ehh ehh

  • In Your Wais

    Lassa perde, è fiato sprecato…su questo blog, quelle che ne sanno di meno, sono quelli che hanno più verità assolute in tasca. Oggi un paio di loro son stati particolarmente produttivi

  • In Your Wais

    Non è che debbo per forza prendere una birra con uno per capire che è imbecille. Quello che uno scrive e come lo scrive può aiutare a farsi un’idea. E me ne fotto anche del politically correct

    Comunque avete ragione tu e l’avvinazzato, ci sono decine di giocatori che con quell’USG potrebbero viaggiare in tripla doppia di media, non lo fanno per pigrizia. Anzi, per circa 70 anni solo due sono stati così egoisti da ottenerla

  • low profile

    Non rispondo a nessuno perchè ne siete troppi ma soprattutto perchè non mi va.

    Wes Wes Wes …che dire.. ha sempre diviso gli animi, non poteva andare diversamente nel gran giorno, nel giorno che uno dei record più imbattibili di tutti i tempi venga eguagliato in attesa di essere superato.

    Sarà stato facile? ma nemmeno per idea
    Sarà stato emozionante? hell yeah
    Sarà stato utile? e qui che casca l’asino…

    In realtà m’hanno sempre fatto ridere sti record..cioè se finiva 30 9,9 9,9 era un coglione? no ma anche con le doppie cifre i suoi vincono meno di quello che dovrebbero.

    In realtà i numeri dicono anche che quando tira più del dovuto perde, TD o non TD e dicono anche che nei finali concitati lui tende a deragliare TD o non TD.

    In definitiva immenso Russ che ha fatto qualcosa di cui la gente ama parlare e l’ha fatto con il suo stile, tutto cuore e muscoli e poca razionalità. Ma d’altronde che c’è di razionale in una stagione da 41 TD e TD di media? Niente come quello che c’è di vincente.
    Quando imparerà a fondere quell’impeto con una testa pensante chiuderemo la lega.

    MVP

    Come nel 63 l’mvp dovrebbe essere l’uomo di sostanza. Ma sono di parte e soprattutto combatto una battaglia persa. Rimangono le 130 partite vinte nei due anni in cui è diventato leader a 360°. Esame passato, l’mvp prima o poi arriverà. Ora sotto con i po che l’anno scorso non mi convinse del tutto. Ma Leonard è come Goku, mano a mano che il mostro di turno è più forte lui migliora.

  • gasp

    Ma quanto sono checche in Canada? Non è possibile che per Lance che va a appoggiare per un layup a fine partita, in pieno garbage i Raptors si incazzino perché “non rispetta una regola non scritta del gioco” e anche poi peggio Born Ready si scusa… anche se mancano due centesimi di secondo e sei sopra/sotto di 40 giochi come sai fare, non ti fermi solo perché “e ma è a babbo morto” secondo me

  • gasp

    Scrivo la provocazione (ma neanche tanto)… Spo CoY?

  • Mmmm andrà a Stevens, però Spo se centra i PO….non lo escluderei

  • riccardo giorgi

    thumbs up!