Playoffs 2017 Western Conference: analisi 1° turno

Dopo la Eastern eccoci pronti per l’analisi del primo turno della Western Conference. La serie Rockets vs Thunder catalizzerà l’attenzione di tutti, visto il duello tra Harden e Westbrook, ma tecnicamente dovrebbe essere più interessante quella tra Clippers e Jazz. Se Warriors vs Blazers e Spurs vs Grizzlies dovessero finire diversamente dall’ovvio pronostico si dovrebbe parlare di qualcosa di ancora più epocale del semplice up set.

WESTERN CONFERENCE

Golden State Warriors (#1)- Portland Trail Blazers (#8)
Serie: Golden State arriva al primo turno di questi playoff in condizioni fisiche decisamente migliori rispetto all’anno scorso. Sono freschi, sembrano riposati e mentalmente molto meno avvezzi a ripetere gli errori, alla voce leggerezze, degli scorsi playoff. I Blazers hanno compiuto un mezzo miracolo arrivando alla post season, salvando una stagione che sembrava essere un totale fallimento ed hanno, ovviamente, poco da perdere. Ma la superiorità di Curry, Durant, Thompson, Green and C. sembra troppo anche per il duo Lillard-McCollum. Già vincerne una per Portland sarebbe un’impresa.
Pronostico: 4-0 GSW
Date: G1 (16/04)- G2 (19/04)- G3 (22/04) – G4 (24/04)- G5* (26/04)- G6* (28/04)- G7* (30/04)

San Antonio Spurs (#2)- Memphis Grizzlies (#7)
Serie: Anche questa sembra essere una serie chiusa in partenza, con gli Spurs troppo superiori tecnicamente e, soprattutto, fisicamente. Ci si chiede chi può prendersi cura di un giocatore strabordante come Leonard nel roster dei Grizzlies, ad esempio, mentre sotto canestro servirebbe più continuità nei lunghi di Memphis, Marc Gasol a parte. Resta comunque il fatto che per quanto coach Fizdale sia riuscito a fare un bel lavoro con questi ragazzi specie alla voce gerarchie in campo, i texani sembrano troppo superiori, specie in una serie al meglio delle sette partite.
Pronostico: 4-1 SAS
Date: G1 (15/04)- G2 (17/04)- G3 (20/04) – G4 (22/04)- G5* (25/04) – G6* (27/04) – G7* (29/04)

Houston Rockets (#3)- Oklahoma City Thunder (#6)
Serie: Eccoci qui a parlare della serie probabilmente più intrigante di tutto il primo turno di questi playoff. Anche perché Rockets vs Thunder significa per tutti Harden vs Westbrook, i due che hanno, quasi, monopolizzato la lotta per l’MVP. Certo Houston sembra più squadra in tutto, grazie anche alle iniziative di Harden, capace quest’anno di far crescere molti suoi compagni di squadra. Nei Thunder chiaro che si sale tutti sulla diligenza Westbrook, che attaccherà furiosamente la difesa Rockets. Prepariamoci a triple doppie e cinquantelli, ma se OKC vuole vincere la serie deve sperare che il personale di supporto sia all’altezza. Perché Ariza, Anderson, Nenè, Gordon e Lou Williams sembrano superiori agli Oladipo, Gibson, Grant, McDermott e Christon. Ed il solo Adams, attributi giganteschi, potrebbe non bastare. Ma mai sottovalutare il cuore del #0. Anche se il barba quest’anno sembra un uomo in missione per conto di D’Antoni.
Pronostico: 4-3 HOU
Date: G1 (16/04) – G2 (19/04) – G3 (21/04) – G4 (23/04) – G5* (25/04) – G6* (27/04) – G7* (29/04)

Los Angeles Clippers (#4)- Utah Jazz (#5)
Serie: Come detto questa potrebbe essere la serie più equilibrata, con due squadre che si equivalgono. Fisicamente i Clippers non sono di certo superiori, nemmeno sotto canestro, dove ne vedremo delle belle nel duello Jordan vs Gobert, per quello che riguarda intimidazione, rimbalzi e schiacciate sul pick and roll. I Jazz devono riuscire a tenere alti i ritmi, impedendo a Paul di impossessarsene. I Clippers potrebbero soffrire la fisicità delle guardie di Utah, mentre molto dipenderà da come giocherà questa serie Blake Griffin, variabile impazzita del gioco di L.A.. Personalmente credo che Hayward e compagni siano tecnicamente favoriti, anche dall’entusiasmo e dalla voglia con cui arrivano, finalmente, a questi playoff.
Pronostico: 4-2 UTA
Date: G1 (15/04) – G2 (18/04) – G3 (21/04) – G4 (23/04) – G5* (25/04) – G6* (28/04) – G7* (30/04)

Doc. Abbati

Doc. Abbati

Il diversamente giovane del gruppo, appassionato di motociclismo e, soprattutto, dello sport made in USA , fan dei Lakers, dei Raiders e dei Mets rigorosamente in quest’ordine, seguo il basket NBA fin dagli anni 70 Nickname: Doc.Abbati