Tra Anthony e NY stavolta è davvero finita!

Stasera prendono il via i Playoffs NBA 2017 ma inizierà anche un’altra corsa che ci terrà impegnati per tutta l’estate perché adesso è fatta, Carmelo Anthony (32 anni) saluterà la Grande Mela durante la Free-Agency, il Presidente Delle Operazioni Phil Jackson ha pubblicamene dato il ben servito all’ex Nuggets.

Le squadre impegnate ai Playoffs si preparano per la caccia al titolo, el altre invece salutano con le rituali conferenze stampa dei pezzi grossi, molta attesa per quella dei Knicks con Phil Jackson che non ha deluso; l’ex coach di Bulls e Lakers è andato dritto al sodo quando si è trattato di parlare del futuro di Melo che a quato pare sarà al trove:

Abbiamo visto che non possiamo vincere con lui in campo, credo che starà bene da un’altra parte.

Quindi Jackson si e ha preso per i fondelli tutti per tutta la stagione confermano la sua incapacità nel nuovo ruolo che tra l’altro andrà a avanti a ricoprire per altre 2 stagioni; Anthony è rimasto di stucco e ha risposto via Instagram usando un ironico applauso di Leonardo Di Caprio nel film” Il Grande Gatsby” (📸 ), un Anthony che giorni fa aveva aperto ancora una volta a restare a NY ma chiedendo certezze per poter tornare a competere.

Ma torniamo al Maestro Zen, secondo le sue stime questa doveva essere la stagione del rilancio, quella che avrebbe rilanciato i Knicks nelle zone che contano e così…NON è stato; la stagione si è chiusa con un demoralizzante 31-51, niente Playoffs con una tragica statistica che dal 2002 i defunti Seattle Supersonics hanno più vittorie (8) dei Knickerbockers ai Playoffs (7), piazza sfiduciata da anni e tanti troppo tormenti tra Anthony, Jackson che punge Anthony (CLICCA QUI per leggere), coach Jeff Hornacek un pesce fuor d’acqua e gli acquisti della Free-Agency tutti deludenti con il capolavoro Joakim Noah (32 anni).

Che si fa con Anthony? Si aspetta!
I fattori sono diversi, in primi cosa succederà dai Playoffs perché secondo molti se i Cavaliers dovessero fallire il Back-To-Back le sirene di una trade con Cleveland tornerebbero a farsi forti, ci sono sempre i Clippers in agguato che a febbraio furono davvero ad un niente per chiudere, c’è la Lottery dove NY avrà sicuramente una scelta alta e potrebbe cercare una trade proprio la notte del Draft.

Gli scenari sono molti e bisognerà aspettare anche perché Anthony ha $26 milioni di contratto per la stagione 2017/18 con “Player Option” da $28 per quella successiva, insomma, non una manovra facile ma che volente o nolente si farà.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • gasp

    Phil ha perso la brocca, ora come fa a tradarlo per qualcosa di serio?

  • In Your Wais

    Il Mago dello Zen finora sembra aver combinato più danni del colera nella Grande Mela. Comunque è una meravigliosa lotta tra Titani

    Da una parte un ex coach che sembra aver smarrito qualsiasi segno di Zen, genialità, acume, in linea con quello che è successo ai Knicks negli ultimi 18 anni. Anche se ammiro la sua sincerità, peccato che se già Anthony aveva un valore relativo, dopo 14 anni di insuccessi ed un contratto fuori scala, adesso se lo scambi sarà per una Fiat Tipo usata ed un paio birre Peroni

    Dall’altra un giocatore che in 14 anni non si è mai levato di dosso questa aureola di sfiga/egoismo/iettatore, va per i 33, e davvero mi chiedo chi si svenerà in Estate per prenderlo…a questo punto chiunque si presenti alla dirigenza Knicks con più di un paio di role players in cambio verrà ascoltato

    Guardate il roster, e tolto il Lettone, ditemi se non è da mani nei capelli. Una squadra allo sbando, una dirigenza allo sbando, un ex coach allo sbando.

  • Io sto con Melo tutta la vita

  • mad-mel

    Conferenza stampa quasi perfetta di pj.
    L’unica nota dolente è stato nn trombare Rose.
    Su Melo è stato chiaro e oggettivamente ha detto solo la verità.
    Con Melo nn si vince. Lo sanno anche i sassi.
    E qnd senti a termine dell’ultima gara che vuole restare a ny ed essere competitivo per tentare di vincere capisci che il ragazzo è un idiota totale o semplixemente nn gli sbatte un cazzo dei knicks e della sua carriera cestistica.
    A gennaio nn ho visto così tante franchige a strapparsi i capelli per averlo…anzi….neppure il suo amico james lo ha voluto.
    Quindi c’è poco da attaggiarsi da superstar o mettersi a difenderlo.
    Ricordo che prima di natale eravamo ad una w dal secondo posto della eastern.

    Ora fuori dal cazzo e finalmente si inizia un progetto perchè da quest’anno i knicks hanno finalmente pick al draft.

  • Lorenzo Escriva

    infatti dovevano rifondare sul porzi…queste mosse son state tutte sbagliate…comunque adesso hanno diverse scelte e se tradano melo anche per spiccioli liberano spazio per il futuro…sicuro non vincerenno nel breve periodo..però lo zen lo voglio rivalutare tra un paio di anni…se durerà

  • Ma il progetto non era iniziato 3 anni fa e doveva avere questa stagione come trionfo per tornare nei Playoffs? Melo a febbraio era un Clipper, era ormai fatta ed è stata una persona all’interno dei Clippers a dire di no per “lavarsi le mani” e questi lo so al 150%.

    Jackson, IL GENIO, ha gestito malissimo tutta la franchigia sin dal 1° giorno, Porzingis ha evitato l’intervista post-stagione per quanto era girato di palle ed è in teoria l’uomo franchigia; Hornacek non ha mai avuto il controllo della squadra perché era l’allenatore sbagliato al posto sbagliato.

    Se davvero Anthony non ti serve perché sai che con lui non si vince allora non lo rinnovavi a quelle cifre, ma lui è IL Genio e quindi sapeva quello che faceva, in fondo crede che il Triangolo sia ancora lo schema per vincere i titoli.

    E adesso? Chi se lo prende Anthony? Altri 3 anni per tornare? Ma soprattutto, CHI vuole venire a giocare a New York? Almeno i Lakers un base ce l’hanno adesso

  • In Your Wais

    Beh diciamo che se anche PJax ha detto la verità su Melo (e non ci piove), a certi livelli la diplomazia dovrebbe farla da padrone, se non altro per non crearti attorno una nomea spiacevole che poi paghi in sede di free agency

  • lorenzo tonelli

    Grande notizia per i knicks…phil è colpevole tanto quanto Carmelo che però rimane un giocatore di un inutilità imbarazzante…

  • mad-mel

    Era obbligo provarci con Melo.
    La clausola l’ha voluta proprio Melo visto che ama i knicks.
    Fidati che anche con Melo…nn verrebbe nessuno.
    Ripeto…chiediti perche nessuno a gennaio ha avuto le palle di prenderlo

  • michele

    Hanno torto entrambi, spettacolo penoso. Poi è chiaro che chi come FMB tiene il santino della generazione 2003 sul comodino difenderà Melo ad oltranza, mentre il tifoso aziendalista come Mad mel tiene per PJax, ma la sostanza è che il fallimento Knicks in questi anni ha il loro volto.

  • Ti ripeto, era un Clipper ma all’ultimo UNA persona ha detto di no. E sicuramente ci riproveranno in estate.

  • Loco Dice

    Si però adesso vogliamo sapere chi è questo fantomatico Clippers ad essersi lavato le mani e soprattutto perché non lo ha voluto.
    è da un po’ che ce lo devi dire 😀

  • In verità ho il santino della generazione 1996 con qualche 2003 tra cui una Rookie Card di Wade da collezione.
    Concordo, hanno torto entrambi però la squadra l’ha fatta Phil e questa doveva essere LA stagione

  • mad-mel

    Probabilmente uno che ne capisce di basket

  • Ve lo dirò il giorno in cui lascerà i Clippers, ossia a fine di questa stagione.

  • low profile

    Sarà stato Doc

  • In Your Wais

    Non c’entra una mazza, ma avete da mettere un link per le partite di stanotte? Dove sto a quanto pare rojadirecta ed atdhe non sono ammesse

  • Michael Philips

    prova con vipbox
    https://it.vipbox.bz/basketball

    oppure firstrowsports

  • Michael Philips

    Ricordo che tipo ad ottobre a Melo chiesero se i Knicks avrebbero fatto i playoffs, e lui per tutta risposta rise in faccia ai reporter tanto dava per scontata la cosa.

    Sinceramente mi piacerebbe vedere Melo giocare per l’anello. Prima di lui i knicks facevano schifo, lui li ha trascinati a qualche buona stagione poi l’amministrazione non ha fatto nulla di buono, costruendo male.

    E si parla di un team che ha tantissimi fan che adorano il basket e che ha l’arena più figa del mondo, il madison square garden è la quinta in NBA in quanto ad incassi(primo lo united center di chicago, poi la Quicken loans dei cavs, poi air canada centre dei raptors, e al quarto posto l’american airlines center dei mavs).

    Melo lo vedrei bene ai Celtics, potendo giocare con tente bodyguards difensive e una società seria.
    Oppure sarebbe interessante a Memphis, pure lì con gente che sa giocare e ha bisogno di uno scorer puro.

    Phil Jackson senza avere per mano l’elite dell’elite non vale molto(e ora abbiamo la conferma di un pensiero che in tanti avevano già dai tempi dei bulls).

  • lorenzo tonelli

    Attento a non farti sentire dai fans dei celtics