Cleveland vince con brivido finale, colpo Bucks!

I Playoffs NBA 2017 si aprono subito con un brivido a Cleveland per i Cavaliers che vincono in extremis, Milwaukee che demolisce a domicilio i Toronto Raptors trascinata da Antetokounmpo, i Jazz (Gobert infortunato) espugnano all’ultimo secondo L.A grazie a Joe Johnson mentre tutto facile per gli Spurs.

PLAYOFFS

EASTERN CONFERENCE

Cleveland Cavaliers (#2) – Indiana Pacers (#7) 109-108 [CLE 1-0]
CLE: James 32 (13 ass), Love 17, Thompson 8 (13 rimb), Irving 23, Frye 11
IND: George 29, Turner 11, Ellis 11, Teague 15, Stephenson 16

I Cleveland Cavaliers si portano a casa Gar1 con brivido finale e ancora i soliti scheletri nell’armadio col solito LeBron James (32+6+12) a tirare avanti la carretta; malgrado il solito James i Pacers non demordono e restano in scia ai padroni di casa sul -5 (83-78) e possesso, George commette fallo in attacco e da quella persa nascerà un break di 7-0 Cavaliers chiuso con una schiacciata di LeBron per il +12 (90-78) a 2’11” dalla sirena del 3° quarto. I Cavaliers però confermano le solite problematiche su ambedue i lati del campo e Indiana rimonta dal -12 fino al +2 (103-105) a 3’20” dalla fine. Cleveland con le fiammate di Irving, specialmente difensive, torna al comando ma manca il colpo del KO e a 20” dalla fine Indiana è sul -1 (109-108) con 10” da giocare e possesso, palla a Paul George che raddoppiato scarica a C.J Miles, Miles fa saltare Jefferson, si alza da 2 (long-two) ma mancherà il Buzzer-Beater.

Toronto Raptors (#4) – Milwaukee Bucks (#5) 83-97 [MIL 0-1]
TOR: Ibaka 19 (14 rimb), DeRozan 27
MIL: Middleton 10, Antetokounmpo 28, Snell 11, Brogdon 16, Monroe 14 (15 rimb), Dellavedova 10

Primo colpo di scena dei Playoffs 2017 firmato Milwaukee Bucks, i ragazzi di Jason Kidd si sono imposti con autorità a Toronto trascinati da uno spettacolare Giannis Antetokounmpo (28 punti con 13/15 dal campo); i Bucks e la loro giovane stella (che ha passato il 1° tempo a schiacciare in testa a chiunque!) giocano bene e ad inizio 4° periodo sono avanti sul 70-75 con Antetokounmpo a quota 22 punti, ci si aspetta la reazione dei canadesi ma sono gli ospiti a scappare via grazie ad un parziale di 14-5 per il +14 (75-89) a 4’09” dalla fine! I Raptors sparano a salve e non riescono a contenere Greg Monroe sotto le plance, il colpo di grazie metterà il greco col canestro del +19 (76-95) a 1’55” con successiva stoppata a DeRozan con fallo tecnico per eccessiva esultanza. Partita da dimenticare per Kyle Lowry (0/6 dal campo), per la 9^ volta consecutiva Toronto per Gara1 in casa nei Playoffs.

WESTERN CONFERENCE

San Antonio Spurs (#2) – Memphis Grizzlies (#7) 111-82 [SAS 1-0]
SAS: Leonard 32, Aldridge 20, Parker 18
MEM: Gasol 32, Conely 13, Harrison 10

Tutto facile per i San Antonio Spurs contro i Memphis Grizzlies in G1 con Kawhi Leonard da 32 punti e 11/13 dal campo; Marc Gasol tiene in vita i suoi realizzando 25 dei suoi 32 finali nel 1° tempo con Memphis sul -3 (52-49), nella ripresa però i texani cambiano marcia limitando a 15 i punti degli avversari (27% dal campo) e realizzando 32 punti di cui 25 combinati da Leonard e Aldridge, dal +3 al +20 fino ad arrivare anche sul +36!

Los Angeles Clippers (#4) – Utah Jazz (#5) 95-97 [UTA 0-1]
LAC: Griffin 26, Jordan 10 (15 rimb), Paul 25 (11 ass)
UTA: Hayward 19 (10 rimb), Hill 16, Favors 5, Johnson 21

Colpo esterno all’ultimo respiro per gli Utah Jazz che sbancano lo Staples Center grazie ad una prodezza di Joe Johnson, Jazz che però tengono le dita incrociate per la situazione di Rudy Gobert (infortunio al ginocchio sinistro dopo 10” di partita, iper-estensione con osso ferito ma nessun danno strutturale); la partita è combattuta, nessuna riesce mai a scappare via e si arriva al finale in volata su 95-95 dopo un floater appoggiato alla tabella di Chris Paul a 13” dalla sirena finale.
Ultimo possesso per gli ospiti, si va da “Iso” Joe Johnson contro Jamal Crawford, Johnson si butta dentro e esegue velocemente il layup anticipando DeAdre Jordan, la sua “lacrima” è perfetta e Utah vince Gara1

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • In Your Wais

    Ho visto per intero solo Cavs-Pacers…che dire, lo scorso anno Cleveland iniziò i suoi playoff con due vittorie molto stentate in casa, trarre conclusioni ora sarebbe sciocco. Sicuro quelli visti ieri non sono una squadra da titolo, ma forse neanche da secondo turno, anche se i Pacers sono sicuramente ruvidi da giocare

    La difesa dei Cavs è inguardabile, il centro area è terreno di conquista per chiunque. In attacco hanno fatto onde per 30′, poi come al solito si è tornati agli isolamenti che mi fanno chiedere per quale motivo ci sia un tizio stipendiato in panchina, se quello è il massimo che riescono a generare con tutto quel talento. Guardate una qualsiasi partita Warriors, che di stelle ne hanno anche di più, guardate come si muove palle nel loro attacco, e confrontate con la palude Cleveland

    Poi come detto è solo G1, di tempo per togliersi la ruggine di dosso ce n’è, certo l’impressione è stata davvero pessima

    Una nota su Paul George: grande giocatore, anche ieri per lunghi tratti ha tenuto in partita i Pacers da solo. La bomba del -1 è stata poi una dimostrazione di palle inaudita. Però il ragazzo ha davvero bisogno di darsi una calmata. Continue lamentele verso gli arbitri (e ci sta), continue lamentele verso i compagni (e questo ci sta di meno), prima di arrivare alla perla finale, quando ha dichiarato che CJ Miles non avrebbe dovuto tirare pechè l’ultimo tiro spettava a lui

    Abbassare la cresta e pedalare. Eri raddoppiato, ed il tuo compagno ha tirato in totale libertà. Era meglio un tuo tiro forzato con 3 persone addosso? SI desse una calmata che non è Jordan e certe sparate non se le può permettere

  • gasp

    Ridendo e scherzando JJ avrà più game winner ai PO di altre tante star acclamate…

    Passano gli anni, arrivano i PO ma Toronto stenta sempre… Lowry se la fa addosso regolarmente quando arriva metà aprile

  • Matt

    TORONTO come al solito deludente quando la posta in palio si alza,CLEVELAND invece continua a non convincere….giocando con quella “intensità” difensiva non va da nessuna parte,ed il problema pare ormai cronico.

  • cuni

    Viste per intero le due gare dell’est e l’ultimo quarto dei clippers.
    Cleveland maluccio però secondo me era questa che i pacers dovevano vincere, per come si era messa. Non me li vedo i cavs a toppare anche gara2, per me si va a indiana sul 2-0

    raptors inconsistenti, vivono di isolamenti e hanno fatto pena. Quando hanno mosso la palla nel secondo quarto hanno recuperato anche abbastanza rapidamente, poi però hanno ricominciato a fare iso e da lì la fine. Ottimo Giannis e anche Brogdon, sottotono middleton ma non è sempre domenica. Bucks ordinati e diligenti, personalmente è un piacere guardarli. Derozan 27 punti e sembrava ne avesse fatti 10, si è perso nel marasma

  • Lorenzo Escriva

    quoto, però l’ultimo possesso l’hanno gestito male…la dichiarazione è a caldo e ci sta…lui doveva prendere il tiro anche 3v1 e secondo me poteva metterlo invece…se sbagliava faceva come CJ…onestamente con 10 secondi potevano fare di più e potevano anche vincerla…questo dovrebbe preoccupare i cavs..partita bruttina dietro…comunque l’hanno vinta..quindi stop alle chiacchere…

  • George e l’ultimo tiro…ma George e l’assist mancato?Un James qui tira un terra aria e la vince…
    https://uploads.disquscdn.com/images/55c55ccf55fdd277689d83331b154bac09a73b7adb6607feae3fb6bad7dfdb2e.jpg

  • Cavs non convincono, 3 ottimi quarti, la fuga (+12) e poi…..e poi culo che ha tirato C.J Miles che era anche un buon tiro.

  • Lorenzo Escriva

    Viste quelle ad Est…che dire…Cleveland non ha giocato da campioni e hanno vinto…come dimostrazione della facilità con cui possono andare avanti credo basti…oltre alle provocazioni, vorrei dire che quel possesso Indi doveva gestirlo meglio, 10 secondi non sono poco e erano sotto 1…onestamente una chance buttata da parte dei pacers, ma ci sta…alla fine avrebbe solo allungato la serie…Per i bucks vorrei dire solo una cosa…2 rookie titolari e che giocano alla grande nella prima partita in post season…felicissimo per loro, Giannis dominio assoluto in campo (Monroe e Middleton pure buonissima partita) e raps che confermano che la Gara 1 di ogni santo turno non gli piace vincerla..ahahahhaha comunque spurs mi pare di capire facili facili su Mem e Utah che conferma le mie aspettative..speriamo per Rudy che sennò si mette male…Bel primo giorno!

    ps. Buona pasqua!!

  • Lorenzo Escriva

    Infatti…veramente gestito male…in 10 secondi potevano fare meglio…già anche darla li sarebbe stato buono…comunque andata…serie già indirizzata..i cavs son troppo più profondi…Ps. Ma lance ne parliamo? ahahhah giocatore pazzo come pochi ma ieri ha giocato più o meno seriamente…

  • Lorenzo Escriva

    Maker giocate difensive fantastiche…Monroe con intensità mai vista, Middleton che fa il suo lavoro davanti e dietro..Malcolm paurosamente perfetto per essere un rookie…e poi Giannis … che giocatore è? con un jumper leggermente più affidabile chiudiamo la lega….comunque già con Parker al suo posto potevano sperare di intimorire qualcuno, ma così anche se passano questa serie contro i cavs non possono nulla…però tutta esperienza che fa benissimo ai giovani…veramente grande lavoro di Kidd

  • In Your Wais

    Sui Clippers che dire…sono i Clippers. Mi dispiace per CP3 che ha fanno una grande partita ed ha ricucito lo strappo, ma se possono trovare un modo di perdere, questi lo trovano sempre, non ci sono cazzi

    Poi magari vinceranno le prossime 4, ma perdere in casa contro una squadra che saluta il suo 2° miglior giocatore dopo 20″ di partita è proprio da Clippers. Nervosetto il Doc in conferenza stampa, ma se sei un allenatore mediocre che in 4 anni ha sempre deluso te la puoi prendere solo con te stesso

    Sui Jazz, spero con tutto il cuore che Gobert torni subito, sono una squadra troppo ben costruita ed allenata per meritare una sfiga simile. Hill credo sia il giocatore più sottovalutato della Lega, gli innesti di due veterani come Johnson e Diaw hanno dato l’esperienza che mancava ad un gruppo giovane, e JJ, che dire, è il Reggie Miller dei nostri giorni, stanotte neanche time out ha voluto chiamare per quanto si sentiva sicuro

    Comunque bella partita, probabilmente l’unica serie davvero interessante di questo primo turno

  • gasp

    Gobert sembra abbia una contusione ossea con ipertensione del ginocchio… potremo dire pure ciao playoffs per lui

  • Michael Philips

    più o meno? ieri lance ha fatto faville. Grandissima presa per i pacers proprio a fine stagine.

  • Michael Philips

    Terribile tragedia in casa I. Thomas. La sorella di 22 anni morta in un incidente stradale. Orribile.

  • Lorenzo Escriva

    si si era per scherzarci su…più o meno perchè è sempre un pazzo e si vede da come gioca…però si grande partita… 😀

  • Michael Philips

    ah sì quello poco ma sicuro. Pazzo rimane, ma il talento c’è. La testa invece solo a fasi alterne.

  • Michael Philips

    Sulle gare:

    male i cavs per come hanno gestito la gara(strano negli ultimi tempo una volta costruito un margine di vantaggio per nulla al mondo si sono fatti riprendere).

    Paul George che forse giocherà le ultime gare in maglia Pacers. Negli ultimi tempo è come affrontare una sorta di Durant perché in attacco è diventato una bestia. Lo step finale per diventare una superstar credo lo abbia fatto ormai. E non lo credevo capace.

    Se c’è stata una gara non credo lo si deva a George o alla scarsa difesa dei cavs, quanto invece ad un agghiaggiande 14/27 ai liberi(51.9%) per lebron&co. Con queste % di solito la perdi ma i Pacers hanno meritato di perdere non riuscendo ad approfittare di un simile regalo.

    Spurs che le prendono ad inizio gara poi Leonard guida i suoi ad una lenta e inesorabile rimonta. Lui lo step per diventare una superstar lo ha fatto da un pezzo. Il “rischio” è che diventi il n.1 della lega da qui a poco.

    Raptors le prendono di brutto. Lowry malissimo e in generale gente come Valanciunas mi fa incazzare per come riesce ad essere inutile e molle nonostante mezzi fisici imponenti. I raptors le hanno prese fisicamente.

    I bucks dopo il ritorno di Middleton hanno trovato la quadratura e sono ad un Jabari dal fare paura per davvero.
    Giannis senza alcuna paura.

    Spero che Gobert non abbia nulla, ma potrebbe essere lo stesso infortunio di KD.
    JJ che mette un game winner è cosa banale è prevedibile dai!

  • low profile

    Non ho lesinato critiche a George durante l’anno ma se in tanti aspetti non ha fatto gli step necessari su una cosa non è mai calato, è sempre un nell’animale da play-off. Poi nell’ultimo possesso poteva fare certamente meglio.

    Molto male il primo quarto degli Spurs ma va ricordato che era il primo quarto di una post season per la prima volta senza Duncan.
    Kawhi eserce da go to guy da un po’ ma quest’anno per la primissima volta è chiamato alla leadership totale. Ha resuscitato i suoi dopo un inizio da mani nei capelli li ha condotti a una facile vittoria. È solo g1 del turno 1 ma meglio iniziare bene la nuova missione per lui. Bravo.
    Monumentale difesa di Green. Gli spurs non vanno da nessuna parte senza quella difesa.
    Parker batte un colpo, è un colpo in più di quello che mi sarei aspettato. Magari fosse il caso del cuore che diceva Rudy T. Ma continuo a sottostimare le gambe del champion. Speriamo bene

  • Michael Philips

    Lo so le advanced stats non dicono tutto.
    Lo so è solo una gara, e del primo turno, e marcato da un 40enne vince carter(che non era buono a difendere nemmeno nel 2000).

    Ma il PER di Leonard per la gara di ieri ha del comico: 52.8
    Ha del comico perché in genere avere 26 o 30 di PER vuole dire essere elite.

  • low profile

    Che poi il buon vinsanity passato il prime si sarebbe pure messo a difendere invece, ma ovvio contro questo Kawhi ha molto poco da fare.
    Il per calerà (understatement colossale lo so) ma ha veramente giocato una partita enorme. Le stats evidenzieranno un terzo quarto da fantascienza ma a me è piaciuto particolarmente nel primo dove causa mancanza di aiuto s’è caricato la squadra sulle spalle e se non era per quello sforzo il parziale sarebbe stato incolmabile.

  • Barone birra

    Buona pasqua a tutti. Gasp non ti sbagli negli ultimi 10 anni iso joe che viene chiamato così non a caso ha centrato 8 buzzers mentre lebron 4.altre considerazioni i cavs vincono ma non convincono i pippers aggiungono un’altra perla alla loro collana di sconfitte e i bucks fanno il colpo a Toronto con lowry a mezzo servizio. Ma la vera gioia me l’hanno data gli spurs che asfaltano memphis dando grande prova di solidità

  • Barone birra

    Si era la sorellastra .ma mi pare di aver capito che giocherà comunque

  • Michael Philips

    Una cosa che non ha aiutato la difesa dei cavs (ieri ma pure durante tutta la rs)è l’apporto di Lebron. Non è che non difende, ma il punto è che Lue lo ha allontanato dalle ali piccole avversarie.

    Ieri contro george avrebbe anche fatto bene, nelle poche occasioni in cui george è stato marcato da lui. Di 9 canestri dal campo solo 2 li ha messi a segno contro lebron, e uno di questi in contropiede con james a 3 metri da lui. Sono quasi certo che da quello che ho visto PG-13 ha tirato maluccio quando marcato lebron, eppure per lo più è stato jr a marcarlo.

    Stessa cosa capitò in entrambe le gare contro san antonio. Leonard fece faville ma in due gare ha giocato appena una manciata di 1vs1 contro James.

    Il problema è che Lebron è il miglior difensore dei cavs ma fino a qui Lue non lo sta usando affatto, e mai come quest’anno la difesa di Cle ne ha bisogno.

  • Michael Philips

    game winners non so, buzzer beater sì.
    Spesso le due cose si confondono.

  • gasp

    Beh quello di ieri era un game winner di sicuro ahahahah

  • gasp

    Brogdon sembrava un veterano per come ha giocato la sua prima partita ai PO

  • ILTG6

    Non penso che sia Lue a non fare marcare la stella avversaria a James, se Lebron volesse lo farebbe, a me sembra che faccia un po il “libero” riposandosi, raddoppiando e aiutando a rimbalzo, poi ne possessi decisivi marchera’ l’avversario più pericoloso

  • Michael Philips

    ma hai visto in stagione quante volte questa tattica sia stata deleteria?

  • Michael Philips

    ah di sicuro.

  • Michael Philips

    https://uploads.disquscdn.com/images/bcb052aad01a1ee5d70cf5bab66844accb754e517858fe57999eddfdbb861f43.jpg

    Lebron rischia di diventare il top scorer all-time dei playoffs già durante questi playoffs.

  • lorenzo tonelli

    I pacers ieri hanno perso l’occasione che non credo gli ricapiti più…credo che in gara due prenderanno una bella rullata…i raptors fanno girare la palla peggio che la F in a2..spero che gobert ci sia per il resto dei playoff…i jazz senza di lui aldilà della vittoria di ieri notte non credo andranno molto il la…Spurs memphis è la classica sere da 4-0..in teoria

  • 8gld

    Raptors senza corpo, senza muscoli.
    Partita equilibrata per tre quarti poi i Bucks nei primi minuti del 4/4 mettono lo strappo e Toronto non mette nulla sul parquet per ricucirlo.
    Giannis tiene da solo i primi due quarti. Bravo Kidd a lasciar palla a Dellavedova e Brogdon (giocano entrambi una bella partita) e metterlo sotto le tabelle nelle due fasi. Giocatore che puo’ ricoprire 5 ruoli.
    Gran partita di Monroe (li’ dove Toronto ha perso).
    Tengono bene Snell-Middleton-Maker.

  • ILTG6

    Non é il massimo ma secondo me finché l’avversario è abbordabile l’andazzo sarà questo perché ha alcuni aspetti positivi: James si riposa, gli altri si responsabilizzato in difesa e la vera difesa dei Cavs rimane “indefinita” per gli altri. Certo è rischioso e si rischiano di perdere partite di troppo tipo ieri sera

  • mad-mel

    Impressionante il numero 179 di the goat.

  • mad-mel

    Per tre quarti memphis-spurs di una bellezza assurda.
    Su Leonard si è già detto tutto. Vero mvp di questa stagione.
    Ma il duello tecnico tra Aldridge e Gasol è da altri tempi.
    Due ballerini.

  • Michael Philips

    perché?

  • Lorenzo Escriva

    perchè ne ha giocate meno ed è primo…ma vabbè è MJ…non credo ci sia nemmeno bisogno di parlarne…

  • Michael Philips

    ne ha giocate di meno perché ad inizio carriera non riusciva a passare il primo turno!!

    Scherzo.

  • Michael Philips

    poveri blazers, costretti a giocare con quella fetecchia di leonard e aminu. Leonard sono 216cm rubati e aminu è quello che ti azzecca 2 gare su 10.
    L’assenza di Nurkic pesa un botto si in difesa che in attacco. Con lui sotto lillard e mccollum avrebbero molto più spazio, invece subiscono raddoppio sistematico a 8 metri dal ferro perché tanto se la passano ad uno dei compagni è un possesso perso in partenza.
    Con Nurkic questi hanno messo a referto un record di 14-6, 70% di vittorie, roba seria.