Cavaliers 2-0 con 89 del trio, Spurs facili!

A Cleveland il trio James-Love-Irving dice 89 per il 2-0 Cavaliers nella serie con J.R Smith infortunato (bicipite femorale), San Antonio facile 2-0 con un Leonard fantastico.

PLAYOFFS

EASTERN CONFERENCE

Cleveland Cavalier s (#2) – Indiana Pacers (#7) 117-111 [CLE 2-0]
CLE: James 25 (10 rimb), Love 27 (11 rimb), Thompson 4 (10 rimb), Irving 37
IND: Geprge 32, Young 16, Teague 23, Stephenson 13

Alla Quicken Loans Arena il trio dei Cavaliers dice 89 punti e Cleveland si porta sul 2-0 nella serie; al riposo lungo James-Love-Irving sono a quota 42 punti con Cleveland avanti solo 63-58, nel 3° quarto i padroni di casa cambiano marcia e spaccano 9n due la partita trascinati da Kyrie Irving, il #2 realizza 14 dei suoi 37 nel 3° con i Cavs che dominano la frazione 33-20 tirando col 61% dal campo! Dal +5 al +18 (96-78) e stavolta, a differenza di Gara1, Cleveland chiude la porta perché Indiana arriverà massimo fino al -5 (111-106) a 1’47”, George sbaglia la tripla del possibile -2 e Irving con un layup manderà i titoli di coda a 29”.
Unica note negativa della notte dei Cavs l’infortunio al bicipite femorale per J.R Smith.

Gara 3: 20/04 @IND

WESTERN CONFERENCE

San Antonio Spurs (#2) – Memphis Grizzlies (#7) 96-82 [SAS 2-0]
SAS: Leonard 37 (11 rimb), Aldrodge 11, Green 12, Parker 15, Gasol 10
MEM: Carter 12, Gasol 12, Conley 24, Randolph 18

Un super Kawhi Leonard da 37+11 (19/19 dai liberi) trascina gli Spurs ad un altro comodo successo sui Memphis Grizzlies per il 2-0; partita già indirizzata dopo i primi 24’ con i texani avanti 56-37 con gli ospiti costretti al 33% dal campo e con Leonard già a quota 18 punti. Memphis ci prova, riesce ad arrivare fino al -5 (80-75) a 6’43” dalla fine della partita ma gli Spurs non avranno pietà, break di 10-0 per chiudere definitivamente i giochi.
A fine partita sfogo di coach Fitzdale contro gli arbitri per non aver rispettato i suoi giocatori evidenziato i fattore tiri liberi, 32 a 15 per gli SPurs

Gara 3: 20/04 @MEM

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Lorenzo Escriva

    Partite molto simili a gara 1 o mi sbaglio? cavs che allungano e poi rischiano di perderla da ultimo (in questa G2 meno rischio rispetto a g1 ok…) e Mem che non può nulla contro KL = gara in congelatore per gli spurs…giusto?

  • Sfogo leggendario di Fitzdale nel Post-Partita, Cleveland stavolta gestita meglio

  • misterwolf

    curioso di vedere se sti cavs ad indiana riusciranno a dare una impressione piu solida …
    danno sempre l’idea di essere rimontabili… irving fa una partitya da cio che ti aspetti da irving , love anche eppure sambrano rimontabili strana squadra…(sempre che sia una “squadra”)

    P.George sembra pronto per giocare in una contender … spero non vada ai Warriors…

  • low profile

    Zibo è stato abbastanza maltrattato in effetti. Altre grosse cose non ce n’erano. A kawhi avranno regalato massimo due dei 19 tiri tentati, per il resto attaccava e non c’era nessuno in grado di fermarlo legalmente. Per i canoni attuali, OK, ma le infrazioni c’erano.
    Frizdale è furbo, sa di essere stato vittima del classico arbitraggio casalingo e ha buttato su sta sceneggiata in vista delle due prossime gare in casa. Non mi sento di biasimarlo perché negli ultimi anni gli arbitraggi nei po sono stati spesso scandalosi e spesso decisivi. E stanotte gli Spurs hanno avuto dei vantaggi, ne scandalosi e ne decisvi ma vantaggi cionondimeno

  • brazzz

    o ai cavs

  • In Your Wais

    Cavs che se non si fanno rimontare una ventina di punti neanche riescono a prendere sonno…comunque sicuramente sono sembrati più in palla rispetto a G1

    Irving che per LeBron è diventato quello che nei suoi sogni doveva essere Wade, e che il buon Flash ha potuto/saputo essere solo nel primo anno…e questo senza volergli mancare di rispetto, anche Kyre ha ogni tanto dei buchi/pause, però riesce a prendersi carico dell’attacco in un modo che è complementare ad LBJ, il quale è molto più a suo agio a fare il playmaker, e se può selezionare i suoi tiri mentre Irving e nel caso Love ne mettono 25 a sera

    Non ho visto gli Spurs, non so se Fitzdale abbia ragione o meno con le sue lamentele, diciamo che comunque è una serie che sembra già finita Memphis è ammirevole, ma giocano in 3 e senza Parsons ed Allen gli mancano anche due pezzi fondamentali in difesa

    Forse una la strappano, ma la vedo come la serie più scontata del 1° turno assieme a quella dei Warriors

  • Baboz

    Secondo me il Wade dei prima 3 anni di LBJ a Miami, pur essendo già in fase calante rispetto ai suoi picchi, era superiore all’attuale Kyrie. Prendeva un po’ di paga come scorer e clutcher, ma ci metteva molta più difesa e leadership, 2 aspetti in cui Irving è appena sufficiente, a voler essere buoni.

  • In Your Wais

    Come giocatore in senso totale preferisco Wade ovviamente, anche nella sua fase “calante” (2012-2014) era nel complesso un giocatore superiore ad Irving, se lo prendiamo a 360°

    Penso solo che per il LeBron di oggi, che non può e non vuole prendersi carico totale dell’attacco, ma preferisce delegare o fare il playmaker, uno che può creare punti dal nulla come Irving, che non ha problemi a prendersi anche 30 tiri, ed a cui puoi dare la palla quando scotta, ecco per il LeBron di 32 anni è perfetto

  • Barone birra

    Le due serie più scontate insieme a quella degli warriors nella stessa notte;meno male un pochino di sonno recuperato prima delle nottate dalle finali di conference in poi .leonard spaziale di nuovo;non è che mi fa il regalo di battere prima i dubs e poi i cavs sarebbe fantastico
    .

  • lorenzo tonelli

    Come detto…indiana la sua occasione la persa in gara 1…male che vada si tornerà in Ohio per chiuderla in gara 5…Spurs -memphis è la classica serie da primo turno con un bel 4-0

  • gasp

    Indiana credo vincerà una con un partitone di George, ma più di 5 gare nada

  • lorenzo tonelli

    Si..magari vincendo gara 1 si poteva anche pensare ad una gara 6 ma oltre le 5 non si va

  • Michael Philips

    Lebron 8 palle perse di cui 6 per cazzate sue dovute a poca concentrazione.
    Per il resto 4 recuperi e 4 stoppate(forse erano 5, una non l’hanno contata) e una capacità di gestire e difendere su 5 ruoli. Meglio vedere un Lebron da 25 pts ma tanta difesa rispetto ad uno da 35 e zero voglia di ostacolare l’avversario.

    George bene, ma soffre terribilmente i raddoppi e quando Lue è stato costretto a mettergli contro shumpert invece che JR(infortunato) le cose sono cambiate.

  • Michael Philips

    io speravo andasse ai celtics.

  • Michael Philips

    Kevin Love playoffs record: 21 W 5 L (80%)
    Kyrie Irving playoffs record: 28 W 8 L (78%)

    non male considerato che questi hanno iniziato a giocare gare di playoffs solo 2 anni fa.

  • Beltramat

    Peccato per Memphis martoriata dagli infortuni sennò sarebbe stata ben altra serie. Che comunque secondo me almeno una la portano a casa al FedEx Forum.. buon per gli Spurs comunque, squadretta anziana che si godrà più riposo

  • Lorenzo Escriva

    hanno anche la first pick da dare..magari fa sign and trade al max salariale (firmabile solo ad indiana)…che dite?

  • Lorenzo Escriva

    direi normale* visto che giocano col Marziano e anche altri simpaticoni avranno % simili…ahahahha però loro sicuramente lo meritano, più irving che love ma comunque lo meritano…

  • cuni

    Ora, non mi sono preso la briga di controllare ma non credo che James Jones (per dire uno) le abbia molto diverse.. Messe così sono da prendere con le pinze, anche se capisco cosa intendevi dire

  • cuni

    Shump gran lavoro su PG13, ha fatto quello per cui (in teoria) è famoso.. Più avanti ci sarà bisogno di lui con più frequenza. Ma cosa si è fatto di preciso JR? Stiramento?

  • Michael Philips

    88-52 per l’altro James, 63% di vittorie.

    Su irving c’è da dire che i suoi numeri sono ben superiori nei playoffs rispetto alla regular season, il che è cosa rara.

    A me l’asse irving-lebron ricorda alla lontana Shaq-Kobe, perché anche lì c’era uno che dominava e da lui passava il destino del team, ma senza l’altro le cose sarebbero andate bene? Non so proprio.

    Irving non è kobe, ma si ritrova in una situazione simile a quella di bryant nel 2000-2002: non ha la pressione del go-to-guy ma ciò nonostante può giocare un numero di possessi che solo i go-to-guy possono e la cosa lo esalta.

  • Michael Philips

    non so, dice qualcosa al tendine del ginocchio.
    Shumpert ieri era incazzato per aver perso gara 1 e ha fatto bene.

    Servirebbero anche 10-15 minuti di Derrick Williams, perché la sua velocità e atletismo possono far bene, e lui di fatto ha giocato molto bene fino a che, senza alcuna ragione, è finito in panca e non si è più rialzato.

  • Hanamichi Sakuragi

    Grande stoppata di le bron su turner..Sulla taunt seguente nulla da dire per me è il re anche in quello

  • misterwolf

    io speravo che indiana avesse una base piu competitiva intorno a george, e potessero aspettare turner , ma credo che questa stagione abbia detto tutt’altro quindi PG credo possa scegliere solo boston se vuole una possibile contender

  • Michael Philips

    taunt non credo fosse, quando inizia a scuotere la testa turner è ben lontano e james nemmeno lo guarda né dice nulla.
    Non è mica mutombo che dopo la stoppata ti piazzava l’indice in faccia e se non lo vedevi ti seguiva agitando ancora il dito.

  • cuni

    Il paragone può starci, più che altro per la dinamica go to guy – secondo violino.

    James Jones essendo uno che in carriera ha spesso e volentieri seguito lebron (non è l’unico) ha le statistiche drogate da quel punto di vista, è praticamente come Padoin
    Del resto però alcuni nuclei di giocatori, che siano coppie o big three, vanno appunto presi nella loro globalità per essere valutati, perché singolarmente certe cose non le puoi analizzare, l’importare è non cadere in cose del tipo “Kobe and Smush Parker combined for 83 points” come si diceva, per scherzare, la sera degli 81 del mamba

    per quanto riguarda JR, ho visto che è messo day-to-day ed è solo scritto “hamstrings”, avrà solo sforzato un pelo troppo. Lui si sentiva e voleva giocare, riposo solo precauzionale. In gara 3 ci sarà

  • mad-mel

    pippen è il goat in qst stats…con 200 gare giocate

  • Michael Philips

    136 W 72 L 65% di vittorie.

    Jordan?
    119 W 60 L 66.5%

  • mad-mel

    almeno 200 gare

  • Michael Philips

    perché almeno 200?
    bird e magic non raggiungono le 200

  • mad-mel

    Era solo per infilare un record di vittorie da secondo violino

  • sconocchini

    mamma mia la vedo male per i celtics. io ho una teoria bislacca: secondo me i cavs non volevano evitare i bulls, ma i wizards. mi sbaglierò, ma washington mi sembra l’unica rivale seria di cleveland.