Pazzesca Cleveland da -26 al 3-0! Colpo Grizzlies

LeBron James e i Cleveland Cavaliers rimontano dal -26 e battono in volata Indiana portandosi sul 3-0 nella serie (più grande rimonta nella storia dei Playoffs nel 2° tempo), Milwaukee demolisce in casa Toronto, Memphis è viva e sorprende gli Spurs.

PLAYOFFS

EASTERN CONFERENCE

Indiana Pacers (#7) – Cleveland Cavaliers (#2) 114-119 [CLE 3-0]
IND: George 36 (15 rimb), Young 11 (14 rimb), Teague 15, Stephenson 13, Seraphin 11
CLE: James 41 (13 rimb, 12 ass), Love 13, Smith 13, Irving 13, Frye 12, Korver 12

Pazzesca partita in quel di Indianapolis con i Cleveland Cavaliers che dal baratro (-26) rimontano e battono gli Indiana Pacers con un 2° tempo superlativo, seconda Tripla-Doppia nei Playoffs (17esima in carriera) per LeBron James; primo tempo con Cleveland resta in partita fino al 19-19 nel 1° quarto, Indiana piazza un break di 10-0 contro le seconde linee dei Cavs e da quel momento la partita sarà in discesa per Paul George e compagni che andranno al riposo lungo sul 74-49 dopo aver toccato anche il +26 con Paul George autore si 23 dei suoi 36 punti finali, 56% dal campo e Cleveland totalmente nel pallone su ambedue i lati del campo. È fatta per i Pacers…invece no!
Nel 3° quarto crollo verticale dei padroni di casa che tireranno 5/27 dal campo, Jame sne piazzz altri 13 su 35 di squadre e Cavs in vita a 12’ dalla fine sul -7 (91-84), la rottura prolungata dei Pacers non si ferma e a 515” dalla fine, sul +1 Pacers (104-103) arriva il break che decide l’incontro: 11-2 con triple di Korver, James e Frye a 54” per il +7 (107-114), a mettere il punto finale ci penserà poi Deron Williams con un 2/2 a 14” per il +5 finale.
LeBron James grazie ai suoi 41 punti ha superato Kobe Bryant al 3° posto nella classifica marcatori ogni epoca dei Playoffs inoltre, sempre James, ha superato al 7° posto We Unseld nella classifica rimbalzi ogni epoca dei Playoffs.

Gara 4: 23/04 @IND

Milwaukee Bucks (#5) – Toronto Raptors (#4) 104-77 [MIL 1-2]
MIL: Middleton 20, Antetokounmpo 19, Maker 11, Monroe 16, Beasley 13, Dellavedova 10
TOR: Valanciunas 11, Lowry 13, Wright 13, Powell 12

Partita senza storia a Milwaukee con i Bucks che demoliscono senza pietà i Toronto Raptors; primo quarto devastante per i padroni di casa che realizzano 32 punti di cui 22 combinati dal duo Middleton-Antetokounmpo forzando i canadesi al 22% dal campo per soli 12 piunti, Toronto è come un pugile all’angolo con la guardia abbassata e al riposo lungo il distacco sarà di 27 lunghezze (57-30) con DeRoza-Lowry da 1/9 dal campo, Milwaukee non si fermerà neanche nel 3° quarti fino a raggiungere il +34-

Gara 4: 22/04 @MIL

WESTERN CONFERENCE

Memphis Grizzlies (#7) – San Antonio Spurs (#2) 105-94 [SAS 2-1]
MEM: Ennis III 12, Randolph 21, Gasol 21, Conley 24, Selden 10
SAS: Leonard 18, Aldrige 16 (11 rimb), Mills 11, Anderson 15, Simmons 10

I Memphis Grizzlies non ci stanno a KO tecnico e grazie al loro trio Gasol-Randolph-Conley (66 punti) battono i San Antonio Spurs rimanendo ancora in vita; Memphis va al riposo lungo avanti di 4 (50-46) ma sarà lei a tornare in campo nella ripresa, San Antonio tirerà 6/18 per 17 con 0 da parte di Kawhi Leonard, dall’altra parte 31 punti di squadra col 61% dal campo e 16 punti combinati da Gasol-Conley (8 a testa), dal +4 al +18 (81-63) che gestiranno fino alla fine.

Gara 4: 22/04 @MEM

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • In Your Wais

    Ed intanto Rondo, quatto quatto, si rompe un pollice…out indefinitely…i Celtics possono tornare nella serie

  • cuni

    non lo so, se atleta me lo intendi come giocatore allora certo son d’accordo. Ma per me un atleta di quel livello è anche un personaggio sportivo, e il personaggio sportivo in sé racchiude non solo le capacità agonistiche ma anche una figura che per tanti è un idolo da seguire. Poi oh, de gustibus

  • cuni

    Gombloddo!

  • michele

    Irving è un perfetto secondo violino, ogni tanto puo’ prendersi delle pause perché c’è Lebron e poi dalla panchina spuntano fuori i Korver o i d-will che come stanotte sopperiscono a una sua eventuale serataccia. L’anno scorso nelle finals fu sublime, ma l’MVP di Lebron non credo sia mai stato in discussione ( due quarantelli e tripla doppia nelle ultime 3 ).

  • michele

    una buona notizia per i tifosi Wizards in vista delle semifinali di conference, non penso che una squadra esperta come Chicago si farà rimontare. Credo che nessuno meglio dei tifosi Celtics sappia cosa significhi un infortunio di Rajon ( playoff 2011 e regular season 2013, il suo crociato rotto fu la pietra tombale all’epoca big three e convinse Ainge a premere il pulsante della ricostruzione), percio’ mi dispiace sinceramente per l’amato folletto col numero 9.

  • Barone birra

    Di sicuro l’mvp di lebron è indiscutibile ma irving è stato fondamentale in gara 5 ad esempio dove era inarrestabile e il tiro della vittoria l’ha messo lui e non lebron in gara 7.il tuo commento era chiaramente ironico come al solito;da conoscitore di basket conosci benissimo il valore di uncle drew

  • Barone birra

    Ormai lo chiamano tutti sirio ed io mi sono solo accodato. Piuttosto che pensi del riferimento a mia moglie di quell’incivile .comunque io sono civile con tutti tranne con chi non lo Merita . continuerò ad ignorarlo d’altronde questo si merita

  • Barone birra

    Non ti devi certo preoccupare di me ma solo di certi guappi di cartone che dietro ad una tastiera si credono forti ma forti non sono. Per me discorso chiuso. Mi terrò nei limiti

  • Barone birra

    Stanotte vedremo l’impatto che l’infortunio avrà sulla serie;certo che tutti questi infortuni faranno parte del gioco ma stanno influendo non poco purtroppo sulle serie

  • cuni

    che poi incredibile ci ha giocato sopra qualcosa come 10 minuti dopo averlo rotto.. pazzesco. Si vede che non era rotto completamente però sticazzi comunque

  • michele

    beh Boston non ha alternative, deve vincere sia per l’onore, sia per sfruttare l’assenza di Rondo ( Chicago dovrà cambiare assetto e potrebbe andare in confusione). ANdare 0-3 sarebbe il preludio allo sweep, quindi una Caporetto.

  • In Your Wais

    Sono io che ti ignoro, e lo faccio sempre. Oggi non ti ho chiamato in causa, hai fatto tutto da solo. E’ un anno che non ti cago di striscio, se non sporadicamente per ricordarti quanto sei ritardato

    Ora puoi tornare da quella povera cristiana che ha deciso di convivere sotto lo stesso tetto con un minorato come te

  • In Your Wais

    Com’era la storia di mettere le mani avanti?

  • michele

    La supremazia mostrata dai Bulls nelle prime due gare è stata totale, hanno l’esperienza per non subire troppo il contraccolpo.Al posto di RAjon giocherà l’ex rookie of the Year Carter-Williams, non mi stupirei se resuscitasse anche lui, visto che già Rajon in regular season non era proprio stato brillantissimo. HOI comunque scritto che Boston deve vincere stanotte, andare sotto 0-3 sarebbe ingiustificabile.

  • michele

    Non è incredibile, conoscendo Rondo. Fini’ la partita di Atlanta del 2013 col crociato rotto e anche quando si lusso’ il gomito in gara 3 contro Miami nel 2011 termino’ in campo i 48′, nonostante l’evidente menomazione.

  • poretto

    Con tutto il rispetto, non credo proprio sia colpa di barone birra. Il personaggio in questione che fa tanto l’ arrogante, il borioso, che si permette di insultare gratuitamente chiunque da dietro la sua bella tastiera e dietro un apparente anonimato, non è nemmeno in grado di gestire la sua privacy su internet, i dati sono lì pubblici e li ha messi lui. Non mi pare abbia parlato di fatti personali, sono semplici informazioni che si recuperano cliccando sulla sua immagine, che poi di fatto uno potrebbe prenderli, sbatterli in google e scoprire che magari esiste un profilo facebook, che magari, visto l’elemento, è accessibile a tutti e farsi una bella manciata di fatti sui, questo è tutto un altro discorso. Amen.

  • Baboz

    Che la cocaina non migliori le prestazioni è noto. L’antidoping la considera una droga ricreativa e gli atleti dopati che cercano la prestazione pura (ciclisti per esempio) non ne fanno uso.
    Sul discorso morale sarei abbastanza d’accordo con te. Infatti non lo idolatro. Però rimane il calciatore più forte della storia e uno dei più grandi atleti di sempre.

  • Kimi

    Quindi se un giocatore ha un lutto, tutta la squadra ne risente.
    Se una squadra perde il 2 giocatore più importante in questi play-off, non importa perché hanno Cancer-fuckin-Williams? Buono a sapersi

    Cosa vorrebbe dire che sono esperti? Mica é una partita di calcio dove sono avanti 2-0 al 60′ quindi sai, un po’ perdi tempo, un po’ rallenti i ritmi ecc e te la puoi cavare.

    E non solo sarebbe ingiustificabile andare sotto 3-0, ma proprio essere eliminati lo sarebbe

  • Kimi

    Gli Spurs non ti convincono solo perché sono ad Ovest, se fossero ad Est sarebbero una super corazzata immagino.
    Però oh, i Wizards, quelli sì che sono forti. Per non parlare della settima più forte di tutti i tempi: i Pacers

  • gasp

    Si vede che sono iniziati i Playoffs, un bel flame tra utenti ci voleva ehehe…

  • gasp

    Ma se lui ha scritto più volte che tifa Spurs…

  • Kimi

    Tanto quanto lo era Barone Sburra ai tempi in cui fu “prescelto”.
    cooooooooome no

  • michele

    Caro “utente occasionale”, evidentemente non hai letto i miei post dei giorni precedenti. E’ stato un altro utente ( peraltro tifoso Cavs) a insistere sulla situazione Thomas, io ne ho parlato solo come avvenimento di contorno, spiegando bene le principali ragioni del dominio Bulls ( su tutti la supremazia sotto le plance). Riguardo alla serie, quando una squadra va sotto 0-2 storicamente non rimonta mai: ci sono riusciti negli ultimi 40 anni solo tre squadre ( su un totale di 31 tentativi): i Suns di Barkley (93), i Rockets di Olajuwon (94) e i Mavericks di Dirk (’05); tutte compagini ben piu’ forti di Celtics, guidate da hall of famer che avevano le palle per trascinare i loro compagni nelle arene avversarie due volte di fila. AI Bulls basterà vincere due delle tre prossime gare casalinghe per chiudere una serie fin qui dominata, e io credo possano farcela anche senza Rondo; hanno il rinato Wade, Butler in stato di grazia, Lopez che domina, il supporting cast che timbra il cartellino al momento giusto. Tra l’altro, a dirla tutta, Rajon ha dominato solo in gara 2, in gara 1 si era visto poco e l’hanno vinta lo stesso. Sui Celtics ho già detto che una terza eliminazione di fila al primo turno sarebbe uno smacco non indifferente. L’infortunio di Rondo è un salvagente lanciato verso un naufrago, vediamo se Boston ne approfitterà.

  • michele

    e siamo solo alla prima settimana, vedrai per cavs-warriors….

  • low profile

    Ma nemmeno io la vedo capace di contendere. Ho già scritto che con arrivare a g6 con i dubs per me la stagione è positiva. Di meno sarebbe una delusione ma di più per come stanno le cose è solo sognare.
    Per me Leonard finirà bene la post season, da quel punto di vista mi sento fiducioso, per il resto meno, LMA incluso. Troppo timidio e poco cattivo. Felicissimo di venir smentito ovviamente

  • low profile

    Se fossero ad est avrebbero la strada spianata verso le cf cosa che ad ovest non è affatto scontata ma probabilmente li finirebbero in ogni modo quindi la sostanza non cambia . Due sole contender ci sono e gli Spurs o di qua o di la sarebbero comunque l’improbabile terzo incomodo

  • michele

    beh dai De Rozan la pagnotta se l’è guadagnata in questi anni, i suoi punti li fa ( anche nei playoff, in cui è comunque molto incostante come diceva MP). Magari in gara 4 trascina i suoi con un quarantello. Sui contratti, non è che ci fosse la fila per andare a Toronto, ovvio che abbiano offerto quel tipo di deal.

  • In Your Wais

    No, insulto solo gli imbecilli. Con il 90% di quelli che postano qui non ho problemi. Come vedi, Barone Merda ha i suoi bravi problemi anche con altra gente

    Io qua ci vengo da anni e non mi nascondo, prendo ed elargisco critiche, tu che ti crei un nickname solo per venire a sfogarti, quando sei cacasotto sulla Scala Mercalli?

  • ILTG6

    La gestione Pop è stata criticata anche da altri tifosi Spurs, alla fine però il potenziale del roster è da massimo finali di conference e la regular è stata ottima.

    Per il resto d’accordo su tutto tranne che su Green, il suo tiro da 3 può dare una dimensione diversa all’attacco

  • semprepiuporetto

    Dai Mercalli, parli a sproposito come sempre, io in questo sito ci entro da anni e sicuramente non per leggere i tui imbarazzanti commenti. Mi sono limitato a fare semplici constatazioni oggettive, perchè sfido chiunque a dire che non ti poni in modo arrogante e che non insulti gratuitamente, mentre tu dall’alto della tua boria mi giudichi senza sapere niente su di me. Per la cronaca non è la prima volta che scrivo, non con questo nome ovviamente, mi sono iscritto semplicemente perchè se vuoi commentare qui dentro, devi esserlo e a differenza tua ci tengo alla mia privacy, un valore a cui oggi nessuno da importanza, quindi non sto qui a distribuire dati personali al disqus di turno solo per poter scrivere commenti inutili su un sito dove sono in pochi a partecipare alle discussioni, così da poter fare la voce grossa. Sei talmente ad un livello basso, che ti tocca usare termini come cacasotto o insulti per poter reggere una qualsisasi discussione, un applauso. Ci tengo a specificare, visto che ho letto un tuo commento sulla coerenze tempo fa, che ci si può iscrivere anche con mail che non è minimamente associata alla tua identità reale, quindi di dati non ne ho lasciati a disqus e se sono un cacasotto prechè ci tengo alla mia privacy, allora ho solo da dirti complimentoni, orgoglioso di esserlo. Baci baci.

  • andreaschiuma

    ciao
    tanto quanto Jordan onestamente ti direi di no…Federer? grandissimo ma non dominante come Mj (te lo vedi Jordan a piangere dopo una sconfitta come ha invece fatto Roger con Rafa?)…
    io uno con la cattiveria e le determinazione di Mj onestamente non me lo ricordo…lui aveva il controllo su di sé, sui suoi compagni, avversari…sapevi che avrebbe vinto lui comunque.
    LBJ grandissimo ma non ha la stessa intensità ed esasperata competitività.
    poi i numeri dicono tutto e dicono nulla… Roger 18 slam, Rafa 14 e Djoko 12 quando il record di Borg è di 11; i 3 contemporanei hanno tutti vinto le 4 prove slam cosa successo in 150 anni solo a 2 tennisti (laver e Agassi). BJ ha iniziato prima a giocare …fate la media punti /partite giocate nei play off e noterete che Jordan è sopra i 33 punti di media!
    ognuno è figlio del suo tempo.

  • gasp

    Chamberlain… ancora più atleta di tutti quei nomi

  • gasp

    Beh una sfida Wade-James ai PO farebbe clamore anche solo per i nomi in campo… sappiamo che poi al 90 % non succederà, ma ragazzi… che bella serie sarebbe

  • Baboz

    In realtà era molto dotato anche fisicamente: rapidissimo, nei primi 5 metri bruciava chiunque, gambe fortissime che unite al baricentro basso lo rendevano difficile da spostare, super elastico, spesso gli facevano fallo ma lui rimbalzava e in un istante riprendeva a correre, in più molto resistente, nonostante gli facessero entrate criminali ha avuto pochi infortuni.
    Baggio, per citare un altro grandissimo, aveva ginocchia di cristallo e molta meno forza, purtroppo per lui e per noi…

  • Lorenzo Escriva

    come se la regular contasse qualcosa…ahahahahahahah

  • Lorenzo Escriva

    AHAHHAHAHAHAHAHAH mi fate morire ragazzi….

  • DrDre

    A parte la Cocaina che già dovrebbe levare ogni dubbio sul suo essere uno sportivo ma nel 94′ l’hanno anche escluso per Doping, quindi elevarlo a livello di altri sportivi che fino a prova contraria non sono mai stati trovati positivi ne per Cocaina ne per altre sostanze dopanti, mi sembra troppo.
    In più ti dirò che Pelè è stato un calciatore migliore di Maradona, quindi il top assoluto secondo me non è l’argentino.