Sweep Warriors, MP Raptors, pari Atlanta!

Golden State demolisce Portland con un 1° quarto pazzesco e stacca il biglietto per il 2° turno, Atlanta esce nel 4° periodo e pareggia la serie mentre è Match-Point per i Raptors.

PLAYOFFS

EASTERN CONFERENCE

Toronto Raptors (#3) – Milwaukee Bucks (#6) 118-93 [TOR 3-2]
TOR: Powell 25, Carroll 12, Ibaka 19, DeRozan 18, Lowry 16 (10 rimb), Joseph 10
MIL: Antetokounmpo 30, Brogdon 19, Monroe 11

Gara 6: 27/04 @MIL

Norman Powell si carica sulle spalle i Toronto Raptors e li trascina al successo in Gara5 per il primo Match-Point della serie; canadesi che dubito prendono le redini della partita chiudendo il 1° quarto sul +11 (31-20) e al riposo lungo sono sul 57-48 contro il solo Antetokounmpo (16 punti su 30 finali). Nella ripresa i Bucks non riescono a reggere il ritmo dei padroni di casa che uccideranno la partita grazie ad un break di 10-0 a 2’57” dalla fine del 3° per il +21 (90-69) con Powell autore di 12 punti nella frazione. Toronto arriverà anche a toccare i +28.

Atlanta Hawks (#5) – Washington Wizards (#4) 111-101 [TIED 2-2]
ATL: Prince 11, Millsap 19, Howard 16 (15 rimb), Hardaway Jr. 15, Schroder 18, Bazemore 16, Calderon 10
WAS: Porter 13, Gprtat 2 (18 rimb), Beal 32, Wall 22 (10 ass), Bogdanovic 13

Gara 5: 26/04 @WAS

Tutto da rifare per i Washington Wizards che perdono anche Gara4 e la serie va sul 2-2 con gli Hawks bravi ad uscire nel 4° periodo; i capitolini stavolta giocano sin da subito, la partita è combattuta e si entra negli ultimi 12’ di gioco sul 77-77! Verso metà frazione Atlanta però riesce a scappare via, prima con un break di 6-0 si porta sul +7 (95-88) e poi quello decisivo arriva 4’58” quando in 30” Millsap firma un gioco da 3 punti seguito da una bomba di Schroder per il +10 (103-93) e titoli di coda alla Philips Arena.

WESTERN CONFERENCE

Portland Trail Blazers (#8) – Golden State Warriors (#1) 103-128 [W GSW 4-0]
POR: Lillard 34, Aminu 25, Napier 14
GSW: Durant 10, Green 21, Pachulia 11, Thompson 18, Curry 37, McAdoo 12

Come da pronostico i Golden State Warriors chiudono in 4 gare la serie contro i Trail Blazers e aspettano la vincente tra Clippers e Jazz, partita decisa da un superlativo 1° quarto dei giallo-blu; pronti via e le squadre sono già sotto la doccia, 45 punti dei Warriors nei primi 12’ con 12 firmati Steph Curry, 6% dal campo con 8/11 da 3, 11 assist e 16 rimbalzi contro 22 punti di Portland (29% dal campo). Golden State arriverà pure a toccare il +33.

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Matt

    Continuo a dirlo,se questi WARRIORS arrivano tutti sani alle finals non vedo squadra che possa vincere più di 2 partite in una serie contro di loro….

  • misterwolf

    toronto che vince di squadra credo che il quintetto con ibaka centro possa dare piu di qualche grattacapo anche ai cavs , o almeno ai cavs visti con indiana , non so se i bucks riusciranno ad allungare la serie lo spero per loro cosi farebbero l’esperienza emoptiva di una gara 7 e perche mi stanno simpatici ….

    hawks che mi aspettavo mollassero credo che howard sia salito di livello ora si ricomincia da capo e non darei nulla per scontato…

    warriors-portland

    come coi cavs ieri ” allarme allarme abbiamo bisogno di contender abbiamo bisogno di contender…

  • onic

    vediamo quanto influirà almeno sul piano emotivo l’assenza di Steve Kerr

  • Barone birra

    Se metti il fatto che molto probabilmente arriveranno rispetto all’anno scorso molto più riposati con un curry molto più in forma e con un durant in più,l’anello nonostante lebron sembra veramente a portata di mano

  • cuni

    Damian Lillard, dichiarazione ultima ora: “We will win it in 9”

  • Loco Dice

    Premesso che si sa, nessuno vince da solo, ma questo primo turno ha evidenziato l’importanza di avere seconde e terze linee affidabili:
    Powell – Javalone – Geraldo – IsoJoe ( lui un po’ meno seconda linea) tutti giocatori chiave per le vittorie/rimonte dei rispettivi team.

    Washington avevo immaginato o che si chiudesse in 5 oppure si andava a G7, stanotte hanno spinto per vincerla ma non é andata, speriamo non ci sia un contraccolpo psicologico visto che da quel punto di vista non danno garanzie al 100%.

  • michele

    Barone, mi aspettavo di trovare un tuo commento sul comunicato ufficiale della lega (“According to the NBA’s Last Two Minute Report, LeBron James made a travelling violation before making a 3-pointer that sealed the Cavaliers’ victory over the Pacers on Sunday”.)…non sei piu’ il flamer di un tempo eheheheh

  • michele

    stanotte ha influito parecchio direi, con Kerr in panchina avrebbero vinto con 60 punti di margine probabilmente

  • michele

    anche Morris è stato decisivo, le sue dichiarazioni hanno caricato il crybaby Milsap eheheheh…tra i giocatori chiave che sono mancati all’appello segnalo Evan Turner. Nonostante un sontuoso contratto firmato, non si è mai visto in questa serie e in stagione in generale. Rimarrà per sempre un mezzo giocatore, mi viene da pensare che ci fosse molto merito di Stevens nell’averlo valorizzato quando stava a Boston.

  • gasp

    Ma Calderon ad Atlanta domina…

  • Barone birra

    Il fatto che lebron faccia passi ogni volta che si.muove per fare qualche azione è talmente poco raro che è inutile commentare ormai è poi non voglio avere niente a che fare con gli incivili lecchini che lo adorano senza se e senza ma che popolano questo blog .mi limiterò a godere a giugno quando golden state lo spazzeranno via a giugno

  • Shady

    POR s’è rovinata con quei contratti assurdi, spazio di manovra nullo e di crescita limitatissimo. Gli aspettano 2/3 anni da massimo 7 seed o fuori dai PO

  • michele

    Io non sarei cosi’ tracotante fossi in te, si parte da 0 a 0 e James ha già dimostrato di essere indigesto ai dubs. L’importante è che siano finali divertenti e che tutti ci arrivino sani.

  • Shady

    Comunque che stronzi GS e CLE… una la potevano perdere

  • Barone birra

    Appunto sani. L’anno scorso steph si reggeva a malapena in piedi green faceva tutte risse inutili e in più c’è il signore col 35 che l’anno scorso non c’era. I miracoli succedono una volta;lebron al massimo può vincerne 2 .certo posso sbagliarmi ma vedremo

  • Barone birra

    A proposito di flamer ho notato che ultimamente c’e uno nuovo che ce l’ha con tutto l’arco costituzionale del blog da me a iyw e che cerca solo ed unicamente la rissa con toni da leone da tastiera da 4 soldi non ricordo neanche il nome ma mi sembra uno che cerca solo lo scontro fine a sé stesso

  • misterwolf

    io spererei pure di vedere delle serie di queste due squadre anche combattute prima delle finals ma temo sara una carneficina a suon di sweep…

  • michele

    e l’anno prima non c’erano Love e Irving. Insomma, quest’anno dovrebbe esserci la bella senza infortuni, squalifiche o squadre reduci da serie massacranti ( tipo un anno fa i dubs contro OKC). Vinca il migliore.

  • Barone birra

    Infatti mi piacerebbe molto che si incontrassero una volta senza alibi o infortuni,sempre che Boston non faccia il miracolo ehhhh ehhhh

  • michele

    ahahaahah scemo 🙂

  • misterwolf

    a me hanno stancato entrambe pero dai almeno le finals facciamole arrivare a gara 7
    altrimenti diventera tra le peggiori stagioni playoffs che ricordi…

  • Barone birra

    Scherzi a parte non so perché ma quest’anno secondo me soffriranno più i cavs che i dubs per arrivare in finale. Già Toronto potrebbe creare qualche grattacapo a lebron e soci

  • michele

    purtroppo siamo come nel bipolarismo USA-URSS e non è nemmeno prevista l’opzione MAD ( Mutual Assured Destruction), quindi i tifosi delle altre squadre si devono accontentare delle briciole eheheh

  • Barone birra

    Una finale Boston clippers ci vorrebbe proprio ehhh ehhhh

  • michele

    il simpaticone con Raikkonen in avatar dici? ho notato una sua marcata vena anti-celtics.

  • Barone birra

    Si si mi sembra uno che cerca il feud a tutti i costi. Ha attaccato nello stesso post sia me che iyw per farti capire che cerca lo scontro poi ha attaccato i celtics come hai detto. E dovrebbe essere anche uno che sta sul blog da parecchio forse con un altro nome visto che sapeva del mio passato da prescelto e di quando dissi che tifavo spurs

  • misterwolf

    ma credo che mai nella storia nba sis ia vista cosi poca resistenza da parte delle avversarie….

  • misterwolf

    ahahahah

  • Loco Dice

    Non sono d’accordo su Turner. Cioè è chiaro che non sarà mai un giocatore da 25 punti a partita, è una sorta di Iguodala dei poveri, sa fare più o meno tutto bene senza eccellere in nessun fondamentale. Eppure in questa serie è stato molto più consistente di molti suoi compagni altrettanto profumatamente pagati, Crabbe e Leonard.
    Per dire anche il buon McCollum che aveva sparato sul fatto che nessuno a Gs poteva marcarlo ha cannato e di brutto 2 partite su 4.

  • michele

    i vari leonard e aminu neanche li considero, poretti…da Turner mi sarei aspettato quel ruolo di guastafeste che i giocatori da te elencati hanno interpretato ma non si è sostanzialmente mai visto. Di McCollum si dovrebbe parlare alla voce “secondi violini deludenti”…dopo i fuochi d’artificio di gara 1 e le sue dichiarazioni spavalde ci si aspettava di piu’. Ha fatto come Tony Brando nel pokerino in “compagni di scuola” : “famo er pokerino, famo er pokerino e poi co’ tre ganci te caghi sotto…”