Nuggets decisi, rinnovare Gallinari la priorità!

È stata un’altra stagione con l’amaro in bocca per Danilo Gallinari (28 anni) e i Denver Nuggets, un inizio in salita dovuto alla difficoltà nel trovare un assetto ideale alla squadra, poi le cose sono cambiate e nel momento migliore il Gallo si è infortunato tornando per la volata finale per l’8° posto persa da Portland, adesso c’è da capire la Free-Agency.

Si perché Gallinari ha una Player Option da $16 milioni con la compagine del Colorado, lui nelle recenti interviste ha dichiarato che gli piacerebbe continuare a vestire l’uniforme dei Nuggets per via del bel rapporto con la città e l’organizzazione però allo sesso tempo vuole poter lottare per qualcosa di più dell’8° posto; dal canto loro i Nuggets temono che Gallinari uscirà dal contratto per cercarne uno più redditizio (visto l’aumento del Salary Cap, ndr) e magari in una squadra più competitiva, il GM Tim Connelly ha subito voluto mettere in chiaro le cose sulla Free-Agency dichiarando al programma radiofonico Altitude Sports 950.:

Entrando nella Off-Season la priorità n° 1 è quella di poter rinnovare Danilo qualora lui decidesse di uscire dal contratto.

La stagione dei Nuggets è girata nel momento in cui coach Mike Malone, troppo tardi, si è accorto che la squadra doveva girare attorno a Nikola Jokic (22 anni) e non su Emmanuel Mudiay (anni), una volta messa la squadra nelle mani de lungo serbo la stagione ha preso una piega diversa tanto che i Nuggets hanno lottato Night-By-Night con Portland per l’8° posto poi sfumato proprio per il KO nello scontro diretto.

Gallinari ha giovato di questo cambio chiudendo la stagione con 18.2 punti (44% dal campo e 38% da 3), però si sono quelle 19 gare di assenza dove i Nuggets hanno totalizzato 9-10.

L’estate del Gallo sarà bella impegnativa perché ha tempo fino al 30 giugno per decidere se uscire dal contratto con i Nuggets, il 20 luglio comincia il raduno della Nazionale Italiana impegnata agli Europei obiettivo n° 1 per lui e compagni, alla Dead-Line di febbraio il suo nome girò molto ma sempre come 3^ o 4^ opzione, speriamo che non sia lo stesso in Free-Agency qualora voglia lasciare il Colorado.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B