Ginobili spegne Harden all’ultimo, 3-2 Spurs!

I San Antonio Spurs conquistano il Match-Point contro Houston grazie ad una stoppata decisiva di Manu Ginobili su Harden all’ultimo secondo, ansia per Kawhi Leonard che non ha giocato l’Overtime per un infortunio alla caviglia

PLAYOFFS

WESTERN CONFERENCE

San Antonio Spurs (#2) – Houston Rockets (#3) 110-107 OT [SAS 3-2]
SAS: Leonard 22 (15 rimb), Aldridge 18 (14 rimb), Green 16, Mills 20, Simmons 12, Ginobili 12
HOU: Gordon 11, Capela 9 (11 rimb), Bevelrey 20, Harden 33 (10 rimb, 10 ass), Anderson 19

All’AT&T Center di San Antonio gli Spurs portano a casa Gara5 dopo un tempo supplementare grazie a due prodezze di Manu Ginobili di cui una su James Harden all’ultimo secondo, match-point ma Kawhi Leonard si è infortunato! Mike D’Antoni decide di giocare una una rotazione cortissima (7 giocatori!) e ha ragione perché i Rockets stanno in partita, match molto tirato e si arriva nell’ultimo minuto dei regolamentari sul 99-101 per Houston dopo due liberi di Harden. Gi Spurs pareggiano dopo 20” col solito Manu Ginobili e sul capovolgimento di fronte fallo di Harden e palla Spurs con 11” sul cronometro, stavolta si va da Patty Mills che segnerà…ma oltre il suono della sirena, overtime!
Exta-Time combattuto ma con gli Spurs privi di Leonard (caviglia), i Rockets prendono il comando delle operazioni sul 101-104 a 2’ dalla fine e si scatena Danny Green: dopo 2 liberi di Simmons la guardia di San Antonio piazza un personale break di 7-3 per il +3 Spurs (110-107) dopo un 1/2 ai liberi a 15” dalla sirena.
Momento decisivo, palla ad Harden che va per il pareggio e qui Manu Ginobili firma LA giocata della partita stoppando da dietro il Barba sulla sirena e assicurando la vittoria ai nero-argento!

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • In Your Wais

    Che bellezza vedere Manu che stoppa pulito il Barba, ovvero il più grande truffatore di liberi in circolazione, e che bello vederlo schiacciare come se avesse 10 anni di meno

    Bella serie e finalmente una partita equilibrata, non ho visto cosa è successo a Leonard ma spero nulla di grave, e che ci sia regolarmente in G6. Certo è che, ad occhio, non vedo come qualcuna di queste due squadre possa anche solo impensierire i Warriors

    Poi ogni partita fa storia a sè e non bisogna mai scommettere contro il Pop e compagnia, ma ad oggi sembra che ci siano due leghe, Cavs/Dubs, e poi tutto il resto

  • Hanamichi Sakuragi

    leggere che manu stoppa harden mi fa godere.
    spero che leonard non abbia nulla di serio

  • low profile

    Prima la schiacciata di mano destra poi la schucchiaiata del 101 pari finale e poi la stoppata. E dillo Manu che mi volevi far piangere dalla commozione. Maledetto genio dal cuore infinito.. Lo so, commento melodrammatico ma tra poco non ci sarà più, capitemi eheh

    Ma i complimenti vanno fatti anche se non soprattutto al più improbabile dei big 3 che sia mai esistito:
    Mills Simmons Green. Il cuore e la voglia di superare i propri limiti non è sola prerogativa dell’ex anguilla di Bahia Blanca.

    Assolutamente vergognoso, ancora una volta, ma con l’aggravante dell’infortunio di Kawhi, Aldridge. Raramente si vede un giocatore toccare degli abissi di agonismo così profondi.

    Pop ancora una volta c’ha messo troppo a capire che l’unico modo di limitare quell’attacco è mettere 4 esterni pronti a switchare sui loro pnr e spaziare meglio in attacco. Che tanto a cosa serve andare in post se Lapussy non riesce a segnare in testa a Harden? A niente Pop, a niente

    Comunque razionalemente parlando qua finisce, con un Leonard anche solo a mezzo servizio sarà dura riproporre gli ultimi 8 minuti di partita tra 4/4 e OT su 48. Peccato

  • misterwolf

    grande partita un ginobili d’annata , harden potrei dire che si è sciolto come neve al sole nel momenti decisivi..palle perse tiri senza senso ,veramente una gran partita per epica e Spursidiologia il tuo miglior giocatore si ferma e i tuoi compagni danno il massimo , mills, J.Simmons ,green straordinari su i due lati del campo al servizio del comandante Manu ginobili

    st’infortunio di leonard e come quello di griffin portera la squadra con meno talento delle due ad affrontare i warriors , se è vero che un po’ di sfiga l’anno c’e stata direi che sta compensando con gli interessi ….

    P:S. sul discorso Cavs-warriors troppo forti, p.o. meno vivaci è solo un sottolineare un dato di fatto purtroppo ci troviamo in questo duopolio , ma non per carenze della lega semplicemente si sono allineate circostanze favorevoli e sfavorevoli . non significa che la lega debba cambiare qualcosa regolamentiu per impedire scelte a giocatori ecc. ecc. tutto in qualche modo equilibriera come è sempre successo (prima o poi…)
    abbiamo bisogno di fottutissime contender

    Barone mi dispiace ma dopo l’infortunio Leonard ALLE FINALS TIFO cAVS questi warriors sono esagerati col basket e con l’extra basket

  • misterwolf

    è stato bellissimo vedere harden cercare falli inesistenti , e diventare l’artefice della vittoria spurs ….
    palle perse sanguinose una dietro l’altra tiri sensa senso da puro panico…

  • Kawhi tipico “piede-sopra-piede”, giocherà G6 ma è uno di quegli infortuni fastidiosi

  • Barone birra

    El naricon anche a 40 anni insegna basket al candidato mvp. Finalmente una partita da vero playoffs con infortuni tiri all’ultimo secondo stoppati ritorni in auge romantici. Grazie a entrambe le squadre e forza spurs

  • Barone birra

    Figurati vinca il migliore;se lebron fa l’impresa complimenti a lui

  • Barone birra

    9 palle perse se non sbaglio. Fenomeno

  • Michael Philips

    l’arroganza non è schiacciare a 40 anni. L’arroganza è andare al ferro in un pivotal game e salire su per schiacciare con la destra pur essendo mancini, a 40 anni.
    In generale ieri ha preso tutte le responsabilità pesanti ed è stato perfetto.

  • Michael Philips

    Harden gioca un gran primo tempo, segna 23pts fa ciò che vuole con i suoi tempi, a volte tira da 3, a volte va al ferro e nessuno riesce a fermarlo. Quando Leonard gli si para davanti lui chiama il blocco per contringere il povero lee al cambio, e un secondo dopo lo uccide a piacimento.

    Poi però c’è anche un secondo tempo da giocare e lì ha completamente perso il ritmo. A dargli molti problemi sono stati non tanto leonard e green quanto simmons e mills.

    Leonard sfiga colossale. Giocherà gara 6 ma quel problema alla caviglia(credo) avrebbe tranquillamente potuto(dovuto) compromettere la gara degli spurs.

  • mad-mel

    Bisogna vedere in che condizioni giocherà Leonard.
    Vedere quanto possa incidere sulla sua prestazione.
    Peccato, anche in ottica finale di confercence.

  • Michael Philips

    non dico nulla a riguardo…

  • 8gld

    Curiosità:
    sfiga Spurs o fortuna Houston?
    Se gli Spurs passano con la sfiga Leonard (quindi con l’atleta in campo non al max)…gli Spurs rimangono sfigati o i Warriors (che non stanno giocando questa serie) sono fortunati? Quindi il discorso sfiga/fortuna si protrae…quanto si potrae e con chi si potrae questo abbinamento?
    Sfiga Parker (Bucks) o fortuna Toronto?

  • misterwolf

    su mills e simmons ,ero molto fiducioso su questi due ma hanno superato le mie aspettative, sono ad un cris paul da diventare una vera contender …..

    hai detto niente…….

  • Michael Philips

    Mah, è semplice: sfiga di un team = fortuna dal team avversario.
    Certo che se Leonard torna in campo lontano dall’essere al 100% e a lui si aggiunge l’assenza di parker allora spero che in finale di conference ci vadano i Rockets.

  • lorenzo tonelli

    Ginobili…che dire…quando è andato via lui e siamo retrocessi ho smesso di andare a palazzo..ma mi ritengo un privileggiato nell’averlo visto dal vivo

  • mad-mel

    Peccato perche tranne una gara di qst serie Kawhi aveva fatto dei p.o con i controcazzi.
    Cmq si può già trarre delle conclusioni ampiamente positive su Leonard anche qnd si giocano i p.o.

  • Michael Philips
  • ILTG6

    La vedo come una grande occasione sprecata da Huston, se Mills-Simmons-Ginobili-Green( forse è tornato il 3eD tra i più forti nella lega) giocano così e riesci ad essere in vantaggio praticamente tutta la partita perdere fa male, anche considerando i problemi di Leonard.
    Harden perfetto nei primi 3/4, non è riuscito a fare la differenza nel 4/4 ed ha sbagliato tutto ma proprio tutto nell’OT compresa la difesa su Green nel possesso decisivo. Solita tripla doppia che però non convince del tutto.
    Aldridge l’ho visto più determinato del solito, ha sbagliato tanto ma si è preso le sue responsabilità e ha fatto la differenza a rimbalzo.
    D’Antoni rotazione a 7 forse esagerata, l’assenza di Nene viene dimenticata ma per come stava giocando il brasiliano pesa molto, trovare 10′ da qualcuno in panchina potrebbe permettere ai giocatori più importanti dei razzi di essere più lucidi nel finale. Beverly sempre meglio, alla difesa ha aggiunto 20pt con 10 tiri.

    Spero che Leonard stia bene, ha gia’ confermato di esserci in gara 6 comunque…

  • 8gld

    “Certo che se Leonard torna in campo lontano dall’essere al 100% e a lui
    si aggiunge l’assenza di parker allora spero che in finale di conference
    ci vadano i Rockets”…prospettiva che ci può stare.

    “Mah, è semplice: sfiga di un team = fortuna dal team avversario”.
    Non sono molto d’accordo su questa formula ma tolto questo, forse, inutile appunto e seguendo questo ragionamento: è fortuna dei Rockets o dopo diventa anche quella dei Warriors e, all’evenienza, anche quella dei Cavs?

    Quando il metallaro di Boston (a mio avviso non fu un fallo intenzionale o almeno non cattivo) fece uscire Love la fortuna fu di Boston, poi dei Bulls, poi degli Hawks e, infine, dei Warriors?

  • Michael Philips

    “Quando il metallaro di Boston (a mio avviso non fu un fallo intenzionale
    o almeno non cattivo) fece uscire Love la fortuna fu di Boston, poi dei
    Bulls, poi degli Hawks e, infine, dei Warriors?”

    Assolutamente sì. Non dover affrontare un giocatore titolare avversario per tutta una serie è una fortuna, un grande vantaggio.
    Poi nel 2015 accadde di tutto: si fece male irving già a metà playoffs, poi jrs mith venne squalificato per le prime due gare contro chicago, poi contro gli hawks si fece male korver, in gara 1 delle finals irving e in gara 3 dellavedova.

  • low profile

    Dopo una post season da giocatore finito. Essendo l’unico che avendolo fatto più e più volte in passato avrebbe avuto tutte le attenuanti del caso. Le gambe invecchiano, la mentalità vincente se la porterà nella tomba.

    Però adesso se la vedano quelli nel prime, non sarebbe giusto chiedere il bis. Anche se lui ci proverà

  • low profile

    Promosso a pieni voti. Ha cantato e portato la croce finché la salute lo ha assistito.
    Di più non saprei cosa chiedergli

  • sconocchini

    mi pare lapalissiano, se io gioco in una squadra e il mio avversario perde un giocatore forte per me è una gran fortuna, e una sfortuna per lui. difficile negare anche questo. l’infortunio di love ha penalizzato i cavs e avvantaggiato tutti gli avversari che hanno incontrato in sua assenza. i jazz hanno beneficiato dell’assenza di griffin, houston ha beneficiato dell’assenza di kawhi ieri (poi che non abbia vinto non c’entra). staremo a vedere, a me tutti sti infortuni danno davvero fastidio.

  • michele

    Rockets che buttano una grossa occasione, ricorda un po’ quella sprecata dai Clippers in g5 a OKC del 2014. Sono treni che devi prendere al volo e non ricapitano piu’. Vediamo se l’infortunio di KL li rimette in corsa. Concordo con chi ha evidenziato il difetto storico di MDA, le rotazioni ridotte all’osso: sono arrivati cotti all’ OT, Harden in primis. Per lui gravi soprattutto le palle perse, l’ultimo tiro era obiettivamente difficile metterlo, era in un cul-de-sac, bravo a trovarsi lo spazio ma inevitabile la stoppata dello squalo di bahia blanca. Immagino l’orgasmo di Tranquillo ehehehehh

  • gasp

    Bei tempi con pride Ahahah