Thomas-Olynyk ed è festa Boston, Wizards KO!

Isaiah Thomas ma soprattutto Kelly Olynyk nel 4° periodo trascinano i Boston Celtics al successo sui Wizards dove non è bastato un Bradley Beal troppo solo, mercoledì si comincia con la finale della Eastern Conference

PLAYOFFS

EASTERN CONFERENCE

Boston Celtics (#1) – Washington Wizards (#4) 115-105 [W BOS 4-3]
BOS: Crowder 14, Horford 15, Thomas 29 (12 ass), Olynyk 26, Smart 13
WAS: Porter 20 (10 rimb), Morris 18, Gortat 6 (11 rimb), Beal 38, Wall 18 (11 ass)

I Boston Celtics confermano il fattore campo anche in Gara7 e staccano il biglietto per le finali della Eastern Conference trascinati dal solito Isaiah Thomas (29+12) ma soprattutto da uno strepitoso Kelly Olynyk (26 punti), per Washington non sono bastati i 38 di Bradley Beal, delude John Wall con 8/23 dal campo; tipica Gara7 dove nessuno riesce a scappare via nel primo tempo (53-55) ma sul finale del 3° i Celtics piazzano la prima zampata, break di 9-0 con tre triple consecutive realizzate da Thomas (2) e Smart per il +6 Boston (85-79) per chiudere il quarto e di 9-2 (18-2 complessivo) nei primi 2’ scappando sul +13 (94-81)!
Il 4° periodo è il quarto di Kelly Olynyk contro Bradley Beal, il canadese dei Celtics diventa l’incubo dei Wizards realizzando 14 dei suoi 26 punti compresa la tripla spezza-gambe a 3’26” per il +10 (110-100), i Celtics tireranno 12/21 dal campo nel 4° contro il 9/20 dei capitolini a cui non basteranno 12 punti del solo Beal anche perché Wall chiuderà con 0 punti e 0/4 dal campo.

Boston accede alla Finale di Conference con palla a due mercoledì sempre tra le mura del TD Garden contro i Cleveland Cavaliers.

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Anjin_San

    Grandi Celtics. Adoro le squadre operaie!
    Ora però i Cavs sono probabilmente un ostacolo insuperabile.
    Arrivati ad un certo punto le stelle fanno tutta la differenza del mondo.
    Paradossalmente credo che questi Cs avrebbero più possibilità in finale contro i Dubs che ora contro LeBron e soci. Comunque, grandi complimenti a Stevens ed Ainge per quello che sono riusciti a fare con questi ragazzi

  • In Your Wais

    Fattore campo rispettato, 7 partite su 7. Wizards che possono avere qualche rimpianto per G2, ma alla fine è passata la squadra più solida

    Ora i Cavs, partendo sfavoriti ma anche con la consapevolezza di non avere nulla da perdere, di avere un coach che preparerà la serie in modo scientifico, e che Cleveland potrà anche vincere, ma dovrà sudarsi ogni partita ed ogni canestro

  • Massu4

    I Celtics dimostrano che una società solida con una programmazione lungimirante e un ottimo allenatore fanno tutta la differenza del mondo.
    Chi l’avrebbe detto che il metallaro sarebbe diventato un giocatore così utile?
    Ma non solo lui… Hanno costruito una squadra compatta pena di giocatori funzionali e nessuna vera superstar.
    Bravissimi

  • Barone birra

    Veramente contento per la qualificazione dei celtics;sua perché sono sempre stato un ammiratore dei verdoni sia perché possono creare molti più grattacapi a lebron e soci. I wizards con un wall in fase calante avrebbero fatto una figura pessima davanti ai cavs,mentre i celtics potrebbero addirittura strapparne con la loro voglia e la loro difesa oltre naturalmente al fattore campo. Dopo l’infortunio di kawhi addirittura potrebbero sudare più i cavs che i dubs a raggiungere la finale .ultima nota sono alle arrivate alle finali di conference le prime 2 teste di serie di entrambi per conference e sicuramente a meno di cataclismi ci sarà la finale cavs warriors;i playoffs più scontati di sempre

  • lorenzo tonelli

    Tanti complimenti ai verdi…teste di serie adi est…finali di conference raggiunte…riuscissero a strappare anche un 4-2 e la loro stagione sarebbe da 10 in pagella

  • Barone birra

    Per me la serie so evolverà così:1-1 3-1 cavs 3-2 4-2

  • 8gld

    Un plauso ai Wizards ma soddisfatto della finale che si prospetta.
    Gran ultimo quarto di Beal e Olynyk.

    Cavs 65% – Celtics 35%
    Cavs 50% – Stevens 50%

    Olynyk-Smart-Rozier-Brown-Green possono mettere quei mattoncini per tener viva la serie e portarla alle lunghe.
    Oltre a Olynyk mi aspetto un contributo fisico e difesa da parte di Smart…e forse i punti giusti da Green.
    Le prime due saranno fondamentali.
    Complimenti ai Celtics.

  • michele
  • Matt

    Da gialloviola ovviamente non posso gioire ma BOSTON,ma dall’altra parte sono felice siano passatti e CELTICS perché era l’unica possibilità di far sudare la maglia ai CAVS nei PO da anni a questa parte,anche se non credo che potranno portarne a casa piu di 2…

  • Kimi

    L’unica cosa decente dei Wizards era Mia khalifa sugli spalti. Il loro miglior giocatore, fa fede al suo nome e tira sotto mattonate.
    7 partite per battere degli sbandati (mai quanto chyna) però adesso “Anything can happen”.
    E con anything intende sweep cavs o al massimo 4-1 grazie allo style e Prrrrride celtics!

  • Gattoneoneone

    Da tifoso Wizards avrei preferito uscire con 50 punti di Thomas piuttosto che con una prestazione del genere di Olynik, giocatore che proprio non sopporto, ma tant’è. Alla fine quando non si ha una fase difensiva decente e si concedono tutti quei backdoor e quei tiri aperti è difficile vincere, tanto più fuori casa. Aggiungiamoci un Wall che è calato clamorosamente nel secondo tempo e la frittata è fatta.
    Onore ai Celtics comunque, bella squadra soprattutto in casa, che darà del filo da torcere ai Cavs. Con una panchina del genere possono veramente mettere in difficoltà Cleveland e magari vincerne 1 o 2.
    Per quanto riguarda Washington spero che quest’estate si rinforzi la squadra tenendo l’ossatura (il quintetto, con l’eccezione di Gortat che è l’unico di cui mi priverei tra i 5) e scambiando giocatori come Mahinmi e il suo contrattone alla ricerca di giocatori funzionali dalla panchina, vero e proprio tallone d’Achille di questa squadra.
    Contento per Beal e Porter che hanno dimostrato ancora una volta la loro crescita, mentre Morris si è dimostrato affidabile, compatibilmente con il cervello che si ritrova.
    #DCRising

  • Michael Philips

    Wall toppa gara 7 ma non me la sento di infamarlo per questo, la serie era finita già in gara 6 e fu lui a forzare questa gara 7, più di così non poteva evidentemente. Esce a testa alta con dei playoffs da 27pts + 10ast, roba seria. Contro i celtics ha tirato male, direi che è tornato ai suo standard (40% dal campo, 29% da 3).

    Beal vediamo come si evolve, gli serve la giusta consapevolezza perché il potenziale per diventare una bestia è evidente. 38pts in una gara 7 fuori casa è una performance per pochi. quasi 25pts di media in questi playoffs

    Olynyk eroe improbabile di gara 7. Thomas l’ha giocata con grande intelligenza e comunque 29+12ast, stesso discorso fatto per beal, non è facile segnare e giocar bene una gara 7.

    Domani si inizia con i celtics che avranno poco tempo per rifiatare e preparare la serie contro i cavs e quegli altri che hanno avuto molto(troppo?)tempo per riposarsi.

  • Michael Philips

    io credo che come tattica, battezzare olynyk sarebbe stata la scelta della maggior parte dei coach. Uno spera che le cose vadano come al solito, di certo 26pts da parte sua non erano preventivati, né da brooks, né stevens e nemmeno dallo stesso Kelly.

  • Gattoneoneone

    Sìsì ma su quello sono d’accordo, però proprio a livello generale la difesa di Washington ha sempre fatto molta fatica quest’anno, soprattutto sul perimetro. In più se metti Gortat contro un centro come Horford ne evidenzi tutti i limiti e quindi anche in area gli Wizards hanno sofferto più del solito, pagando un Wall particolarmente distratto.
    Poi sul fatto che Olynik faccia una prestazione del genere una tantum quello è vero, ma è anche la forza dei Celtics, ossia avere tanti giocatori che possono “espolodere” in partite come queste portandoti alla vittoria.

  • Michael Philips

    https://uploads.disquscdn.com/images/0e6334555e60a2d2fff429c420192021718172e2d96435cbe6ef2160082624ac.jpg

    ieri Kevin Love non ha guardato gara 7 tra boston e wizards, ma ad un certo punto ha sentito una strana fitta. Un presentimento.

  • gasp

    A me sembrava che i Wizards fossero più attrezzati a far sudare i Cavs… non è di molto tempo fa il canestro di LeBron per l’OT a Washington

  • Shady

    Il fattore campo ha deciso la serie, complimenti a entrambe le squadre che ci hanno regalato una bellissima serie. WAS avrà i rimpianti per quella gara 2, nel complesso mi è sembrata un pizzico superiore ai C’s, però se giochi in 6 alla fine lo paghi.
    Ora via con le ECF: i maghi offensivamente erano più adatti a fare male si cavs, avevano matchup favorevoli è una struttura di squadra quantomeno più adatta a “limitare” LeBron. BOS d’altra parte ha giocatori adatti per provare a fermare in cavs sul perimetro ma nel pitturato qualcuno li salvi. Il loro uomo più grosso pesa tipo 7-8 kg meno di LBJ…
    IT in attacco deve fare davvero gli sfracelli altrimenti potrebbe vedersi ridotto parecchio il minutaggio, già contro WAS andava preoccupantemente sotto contro gente come bogdanovic, i cavs direi hanno giocatori molto più pericolosi, non mi sorprenderei di vedere una tattica simile a quella usata l’anno scorso contro GS, nel cercare continuamente il cambio per il giocatore che non sa difendere.
    Quindi se BOS riuscirà a difendere bene sul perimetro a coprire le lacune di thomas, e a limitare tutti gli altri potremmo avere una serie (1/2 w), altrimenti faranno la fine dei Raptors.

  • Hanamichi Sakuragi

    anche io la penso come te gasp comunque c’è solo da ammirare i verdi

  • ILTG6

    Bella serie, entrambe le squadre ne escono bene e con prospettive di crescita per i prossimi anni.
    Il quintetto di Wash e’ superiore a quello dei Celtics ma la differenza l’ha fatta la panchina dei verdi e le maggiori possibilita’ di Stevens nel variare i quintetti, se i Wiz sono stati efficaci solo con lo starting 5, nelle partite vinte Boston ha chiuso con quintetti sempre diversi a seconda dello stato di forma, in gara 2 ha chiuso titolare Rozier, ieri Olynyk, nei PO avere piu’carte da giocare e’ sempre un vantaggio.

    Per i Wizards i miglioramenti passano dall’ arrivo di un 5, Gortrat fa il suo ma e’ un giocatore di contorno, non sposta ne in attacco ne in difesa, fa tutto bene ma oltre ad essere un signor bloccante e rollante non eccelle in nient’altro, credo che a Brooks serva altro specialmente in difesa, il problema e’ che il mercato dei centri e’ sempre molto complicato.

  • ILTG6

    Brooks e’ stato una grande aggiunta in questa stagione, l’esplosione di Wall, Beal, Porter e la non scontata discreta affidabilita’ di Morris fanno ben sperare per il futuro.
    Il problema di quest’ anno e’ stato ovviamente la panchina, non un solo uomo e’ stato capace di inserirsi nel quintetto ed avere impatto positivo rendendo quindi il gioco dei capitolini alla fine abbastanza prevedibile, concordo sulla questione Gortrat, pero’ il mercato offre poco da quel punto di vista, io cercherei un centro difensivo dato che arrivare ad un all star nel ruolo e praticamente impossibile, con le abilita’ in difesa e di cambiare del quintetto, un centro che sposta in difesa farebbe la differenza

  • Matt

    Secondo me i CAVS soffrono più le squadre organizzate come i CELTICS,rispetto ad una che ha si talento,ma sempre molto meno rispetto ai CAVALIERS. …poi sarà un 4-1 o 4-2…ma dubito che LeBron abbia vita così facile rispetto alle serie precedenti…

  • Gattoneoneone

    Io proverei a prendere uno tra Plumlee o Noel tra i free agent, anche se temo vogliano i big money (soprattutto il secondo).. Però ripeto, la priorità è dare via Mahinmi, anche se a quelle cifre e con quel contratto non so chi possa prenderlo. Poi confermando Bogdanovic e Oubre (che non capisco perché abbia giocato così poco questa notte, appena pochi secondi) c’è da risolvere il problema guardie dalla panchina, e quella è un’altra bella gatta da pelare. Diciamo che Washington ha una bella ossatura ma se non aggiunge il giocatore giusto (Durant mannaggia a te) rischia di restare in questo limbo per i prossimi anni.

  • michele

    Cosi’ come è stato giusto che i celtics abbiano perso gara 6 dopo la pagliacciata del funeral game, è altrettanto bello che a decidere g7 sia stato il povero Olynik, ingiustamente sbeffeggiato e lapidato dopo il blocco di gara 3. Poetic justice! Direi che per celtics e wizards ci sono i presupposti per una gustosa rivalità negli anni a venire, questa è stata di gran lunga la serie piu’ avvincente di questi playoff e si è anche visto dell’ottimo basket. Come ho sempre detto queste squadre si equivalgono ( cio’ che Was ha come talento lo perde come organizzazione e profondità), vedremo come l’anno prossimo cercheranno di fare un ulteriore passo in avanti.

    Per i celtics segnalo l’incoraggiante prestazione del rookie Brown, flemma da veterano nonostante i suoi 20 anni. E stanotte si decide come sarà la prossima giostra al draft…speriamo bene.

  • 8gld

    ” non un solo uomo e’ stato capace di inserirsi nel quintetto ed avere impatto positivo”…Oubre Jr.?

  • sconocchini

    onestamente anche io consideravo i wizard più equipaggiati dei celtics per mettere in difficoltà i cavs. boston è più profonda e ha un’ottima organizzazione di gioco, ma se wall e beal hanno potuto spadroneggiare e wall ha potuto trovar continuamente i tiratori liberi sul perimetro (gente come porter e morris, non esattamente korver, smith e love) immagino cosa possano fare lebron e irving. l’uomo di thomas potrà segnare punti a valanga. da notare che l’allungo decisivo di boston è arrivato col 4 in panca e con smart, brown, breadly e crowder a chiudere la difesa. boh, secondo me è abbastanza prevedibile un 4-1 cavs, al netto di infortuni. dall’altra parte leonard salta ufficialmente gara 2. che peccato.

  • sconocchini

    contento per il metallaro, che più che un giocatore sporco mi sembra uno goffo (ma il fallo su love era al limite tra le due cose), spero solo che non faccia danni in finale di conference.

  • sconocchini

    idem spero che la tirata di popovic (comprensibile e in diversi passaggi condivisibile, nel senso che anche se zaza non ha voluto infortunare leonard quel tipo di close out dovrebbe essere punito molto severamente perché mette a repentaglio l’incolumità di un giocatore) non provochi un aumento della tensione tra gsw e spurs. non vorrei che stasera i nero-argento cercassero di metterla troppo sul fisico con i dubs. ripeto, a questo punto l’unica speranza è che non si faccia male più nessuno.

  • ILTG6

    A me Oubre non dispiace e credo sia fondamentale per i Wizards riuscire a valorizzarlo dato che il potenziale ce ed ha già dimostrato buone cose, purtroppo per Wash anche lui però soprattutto a livello Po non è riuscito ad avere un buon impatto e a “non rovinare” la chimica del quintetto titolare sostituendo nel ruolo di 3o4..credo comunque che sarà un tassello importante in futuro

  • ILTG6

    Noel penso rimanga ai Mavs, Plumlee sarebbe una bella presa anche come passatore

  • 8gld

    concordo…quelle poche volte che l’ho visto mi ha sempre lasciato delle buone sensazioni.