Warriors senza pietà, demoliti gli Spurs!

Tutto troppo facile per i Golden State Warriors che demoliscono senza pietà gli Spurs (senza Leonard) rifilandoli 36 punti in un match mai messo in discussione, solo Simmons si salva per gli speroni.

PLAYOFFS

Golden State Warriors (#1) – San Antonio Spurs (#2) 136-100 [GSW 2-0]
GSW: Durant 16, Green 13, Thompson 11, Curry 29, McCaw 18, Livingston 10, Clark 10
SAS: Simmons 22

Devastante vittoria dei Golden State Warriors che dominano dall’inizio alla fine la portandosi sul 2-0 contro gli Spurs (privi di Leonard); la partita dura giusto i primi 12’, il tempo per i padroni di casa di indirizzare il match e non girarsi più, Curry (29+7+7) si conferma l’incubo dei nero-argento realizzando 15 dei suoi 29 punti nel 1° quarto, Golden State tira col 60% dal campo contro il desolante 23% (6/26) degli avversari piazzando anche 11 assist, alla prima sirena il punteggio recita 33-16 Warriors.
La partita di fatto finirà li, al riposo lungo i padroni di casa andranno negli spogliatoi sul 72-44 col 65% dal campo, per gli ospiti si salva il solo Jonathan Simmons, unico giocatore in doppia-cifra degli Spurs che non hanno avuto niente da quei giocatori dai quali ci si aspettava un approccio migliore, LaMarcus Aldridge nullo, Patty Mills nullo, Danny Green nullo.
I Warriors arriveranno anche a toccare il +41 durante la ripresa e chiuderanno con 39 asisit a referto, appuntamento giovedì all’AT&T Center di San Antonio dove gli Spurs ritroveranno (forse) Kawhi Leonard per cercare di riaprire la serie

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B