Curry Mr.200, George ai Thunder, Griffin resta!

Post giornaliero con tutte le notizie sulla Free-Agency NBA 2017, post che verrà aggiornato ogni volta che verrà esgeuita un’operazione, nel MENU potete trovare tutti i movimenti delle due Conference e tutte le firme dei Free-Agents!

FREE-AGENCY
01/07/2017

Stephen Curry (29 anni) e i Golden State Warrior rinnovano il contratto: 5 anni per $201 milioni.

Blake Griffin (28 anni) e i Los Angeles Clippers rinnovano il contratto: 5 anni per $173 milioni.

TRADE a segno tra gli Oklahoma City Thunder e gli Indiana Pacers con Paul George (27 anni) che finisce ad OKC in cambio di Victor Oladipo (25 anni) e Domantas Sabonis (21 anni).

• I Minnesota Timberwolves firmano Jeff Teague (29 anni) con contratto da 3 anni per $57 milioni.

Shaun Livingston (31 anni) e i Golden State Warriors rinnovano il contratto: 3 anni per $24 milioni.

Tony Snell (25 anni) e i Milwaukee Bucks rinnovano il contratto: 4 anni per $46 milioni.

Cristiano Felicio (24 anni) e i Chicago Bulls rinnovano il contratto: 4 anni per $32 milioni.

Patty Mills (28 anni) e i San Antonio Spurs rinnovano il contratto: 4 anni per $50 milioni.

TRADE a segno tra Minnesota e Utah con Ricky Rubio (26 anni) che finisce a Salt Lake City in cambio di una prima scelta del 2018.

• I Chicago Bulls hanno rilasciato Rajon Rondo (31 anni)

• I Philadelphia 76ers hanno rilasciato Gerald Henderson (29 anni)

• Glia Atlanta Hawks hanno rilasciato Mike Dunleavy (36 anni)

Per monitorare tutti i movimenti dei Free-Agents 2017 CLICCA QUI!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • In Your Wais

    Ammazza tu però hai un conto aperto coi Celtics e col Pride

  • 8gld

    Teague puo’ andar bene per coach TT. L’attacco si sposterà’ piu’ su Butler-Wig-Kat. Con la partenza di Rubio e Dunn ne serve un’altro.
    Teague-Butler-Wig-Kat-Dieng.
    Servono ancora due/tre innesti che fanno il basket…quelle non stelle che ti consolidano il progetto.

    Ma ai Clippers e Griffin e’ convenuta questa scelta?
    Perché’ ad oggi ci vedo solo un gonfiarsi le tasche dell’atleta ma senza prospettive e un errore da parte della franchigia che per ruolo-gioco-tenuta fisica ha sbagliato, forse, il profilo dell’atleta.

    Se doveva “girovagare” un anno per poi approdare ai Lakers non vedo perché’ no Cavs o Boston e si’ per Okc.

    Livingston e Warriors ancora insieme mi sembra giusto.

    Snell-Mills-Nené (lontano dagli infortuni rimane utile per Houston) giusti rinnovi.

    Aspetto notizie da Miami per Waiters.

  • FabClips

    per i clippers credo che griffin nonostante la sfiga degli infortuni sia uno su cui puntare, forse ora potrà davvero essere il faro del team e diventare lo scorer di punta, e credo possa fare grandi numeri.
    come età entra nel suo prime quindi può solo fare meglio di ora, è un allstar e quindi tra lui ed il fatto che giochi ad LA le possibilità di attirare FA sia alta, sopratutto dal prox anno.
    è una mossa giusta, poi a 33 anni quando scade il contratto si vedrä, ora credo che per i clips e per lui (a livello di stats personali) sia giusto continuare cosi.
    speruma ne!

  • michele

    vabbè è il gran giorno del troll anticeltico, che invece di godersi al mare il primo sabato di luglio ( come ho fatto io e tutte le persone che possono permetterselo) passa la giornata davanti a una tastiera a vomitare minchiate. Evidentemente il bruciore di culo per le finals non gli è ancora passato e si sfoga cosi’.

    il tutto poi per cosa? goduria perché i celtics non hanno dato via uno sproposito tra scelte e giocatori per avere l’affitto di un anno di Paul George o perché non hanno dato un quadriennale a peso d’oro al noto injury-prone Blake Griffin, che oltretutto gioca in un ruolo già coperto a Boston da Horford.

    Non che sia entusiasta di questo mercato celtics, tuttaltro, ma i conti si fanno alla fine.

  • michele

    di certo i Kings andranno ai playoff, la legge di Rudy Gay è implacabile.

  • 8gld

    Che Griffin possa mettere numeri non ho dubbi ma ho dubbi che possa essere il faro del team.
    In questo momento i Clippers senza Cp3 hanno fatto due passi indietro cosi’ come l’efficienza di Griffin. Puo’ mettere numeri ma fini a se stessi.
    Forse i suoi numeri, non quelli bancari, sarebbero stati piu’ utili altrove e i numeri bancari piu’ utili alla franchigia.
    Che lui giocando ai Clippers nel suo prime possa attirare f.a. ho i miei dubbi.
    Che Griffin sia un atleta che ha la tendenza a migliorarsi non ci son dubbi…il trend è’ in attivo. Come tende ad infortunarsi (anche per sue “cazzate”) o avere un carattere “ondivago”.
    In questo momento, spero di sbagliarmi, vedevo piu’ utile Griffin altrove…sia per lui e quelle franchigie in giro tra Est ed Ovest dove poteva rivelarsi un tassello importante (rinunciando a 34,6 che mi sembra una cifra “stravagante”) che ai Clippers che scarichi potevano vedere i prossimi cinque anni con prospettive diverse.
    Ora ripartono dai 34,6 di Griffin e tutto da rifare…mentre l’Ovest fa vedere i suoi muscoli e l’Est diviene possibile terra di conquista.

  • Hanamichi Sakuragi

    Invece se perdono iguo ciao ciao deathline up

  • Hanamichi Sakuragi

    Mi spiace che il buon blake abbia rinnOvato poteva andare in un’altra squadra non in ricostruzione e forse creare una contender

  • Hanamichi Sakuragi

    Capisco poco la scelta di pg, ammesso che abbia avuto voce in capitolo

  • Kimi

    Passa la giornata davanti a una tastiera a vomitare minchiate.
    Ahahahahahahha

    Quali sarebbero le minchiate? Che avevate una prima scelta e l’avete buttata nel cesso? Che i celtics facevano tanto i leoni della free-agency e rimangono con il cerino in mano?
    Dai non sparare cazzate, è tutto l’anno che speri che arrivi qualcuno a Boston ma finora siamo allo Zeeeero assoluto.

    Mi spiace, ma da sta mattina l’unico culo che brucia è il tuo. Ciao fratello, goditi il mare con la tua pecora, ehm fidanzata. https://uploads.disquscdn.com/images/efdea274a694c59f1024285733a344327f36fa8db34833f13adfe1b774512afe.jpg

  • michele

    “Quali sarebbero le minchiate? Che avevate una prima scelta e l’avete buttata nel cesso? ”

    Questo è da vedere, i cavalli si giudicano al palo. Mica tutte le prime scelte assolute sono automaticamente dei fenomeni come il tuo amato Lebron, o degli all star come Irving. Alcuni diventano dei buoni giocatori e basta(Wiggins), altri nemmeno quello. In ogni caso, tra gli stessi tifosi celtics molti hanno considerato un azzardo questa mossa di Danny e solo il tempo dirà.

    “è tutto l’anno che speri che arrivi qualcuno a Boston”

    Certo, ho piu’ volte ribadito che un Hayward in particolare me gustaria mucho. Ma ho anche ricordato che il divario tra Boston e Cleveland/Golden state è tale che non basta certo un George in leasing o un Griffin di cristallo a colmarlo, per cui se da un lato c’è l ‘ovvio auspicio di rinforzare sempre piu’ la squadra, posso anche capire la strategia attendista di Ainge, che tarda a fare l’all in sapendo che tanto ancora per un anno quelle due sono destinate a contendersi l’anello. Non esistono giocatori sul mercato che possano rendere i celtics vittoriosi contro Cleveland e Golden State.

    “da sta mattina l’unico culo che brucia è il tuo”

    no guarda, i tuoi commenti da filomena marturano dei poveri i giorni delle finals rimarranno ineguagliati a lungo.

  • brazzz

    senza infortuni i po,a est,sono da fare per phila..il quintetto sembra buono buono,e ora hanno aggiunto un filo di esperienza,che serve sempre