Summer League 2017: trionfo Lakers…senza Ball!

Nella finale di Summer League a Las Vegas presso il MGM Resorts i Los Angeles Lakers hanno battuto i Portland Trail Blazers aggiudicandosi il titolo trascinati dal rookie Kyle Kuzma, Lonzo Ball non ha giocato ma in compenso è stato nominato MVP del torneo oltre a rubare tutti i riflettori.

SUMMER LEAGUE

Portland Trail Blazers – Los Angeles Lakers 98-110
POR: Layman 21, Stokes 16, Swanigam 25 (12 rimb), Hunter 11, Gutierrez 11
LAL: Thomas 23, Kuzma 30 (10 rimb), Zubac 12, Blue 20, Caruso 15, Wear 10

I Lakers hanno così concluso una Summer League perfetta, 6 vittorie su 6 partite con Kyle Kuzma MVP della finalissima con 30 punti (11/16 dal campo) e 10 rimbalzi ma la vera star anche se ha saltato al finale per un infortunio è stata, come da pronostico, Lonzo Ball sia per le sue prestazioni che per le sue scarpe; l’ex UCLA è stato nominato MVP del torneo viaggiando a 16.3 punti, 9.3 assist (leader della Summer League, ndr), 7.7 rimbalzi e 2.5 recuperi con tanto di 2 Triple-Doppie registrate.

A parte la prima partita dove escluso il primo assist per Brandon Ingram è stato tragico, Lonzo ha alzato il suo livello di gioco regalando anche molte giocate da Top 5 Highlights, un Lonzo Ball che oltre aver convinto in campo ha anche aperto una battaglia dei brand! Nelle prime due partite Ball ah calzato le sue scarpe, le ZO2, viaggiando a 8 punti, 8 assist e 7.5 rimbalzi poi nelle successiva 4 partite ha calzato le Adidas di James Harden, le Nike di Kobe Bryant, le Under Armour di Steph Curry e infine le Jordan di Russell Westbrook. Essendo lui Free-Agent sotto l’aspetto del brand può calzare qualunque scarpa voglia e LaVar si frega le mani aspettando la giusta offerta anche perché la Big Baller Brand non può affrontare un’intera stagione.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Hanamichi Sakuragi

    ..resterà l’unica vittoria lakers quest’anno… anche se pare che si sia tirato fuori qualche carneade niente male.
    speriamo.

  • michele

    maniavantista! ma come, con lonzo ball miglior rookie dai tempi di lebron non vi potete nascondere ehehheeh…poi con la copertura che il buon FMB darà a tutto cio’ che uscirà dal clan Ball sarete sulla bocca di tutti ogni giorno.

  • Michael Philips

    Lonzo
    KCP
    Ingram
    Randle
    Lopez

    Ennis
    Clarkson
    Brewer
    Deng
    Zubac

    dalla panca. A me pare che tra Lonzo, Lopez e KCP, la nuova dirigenza con Magic abbia già fatto fare dei gran bei passi in avanti. Sembra un team divertente da vedere e di certo guarderò diverse gare dei lakers del 2018.

    Ora per fare un passo grosso in avanti serve la superstar, ma le basi ci sono.

  • michele

    la superstar arriverà nel 2018 in free agency ( George probabile). Magic e Pelinka ottimo lavoro, d’altronde dopo anni di tanking bisognava anche iniziare a raccogliere i frutti.

  • Michael Philips

    Partendo dall’idea che la summer league abbia un peso relativo(seth curry MVP del 2016 per dire) in alcuni casi già vedi se uno potrebbe avere la giusta tenuta fisica o il carattere per far bene.

    Josh Jackson non ha impressionato.
    Tatum ha mostrato grande sicurezza e mezzi atletici da pro.
    Lonzo ha smentito tutti i detrattori.
    Fulz prima di farsi male sembrava in grado di mantenere l’hype della prima scelta.
    Adebayo pare pronto ad essere il nuovo Howard.

    Uno che mi ha impressionato è Dennis Smith jr, una sorta di Derrick Rose con jumper al seguito. Considerato che lui avrà probabilmente molto spazio e molti minuti, occhio per il ROY.

  • Michael Philips

    Già non so se Paul George è una superstar.
    Di superstar ne vedo 6 in questa lega:
    lebron, durant, Leonard, Curry, Westbrook e Harden.
    George è ben lontano, ma sopratutto secondo come si evolve Ingram, prendere PG-13 potrebbe non essere nei piani di Magic l’anno prossimo.

  • michele

    allora Lebron da 4…:)

  • michele

    Lonzo direi che ha confermato quanto si diceva di lui: visione di gioco, assist, propensione naturale alla tripla doppia, i paralleli che si facevano con Rubio e Kidd ci stavano tutti. Deve lavorare in difesa e al tiro ( roboante 23% da tre,e si è preso una caterva di tiri).

  • Michael Philips

    vedere un tifoso dei lakers che si esalta per un canestro di lebron sarebbe troppo bello.
    vederlo tifare “contro” i Lakers per colpa di lebron, sarebbe ancora più bello.

  • Hanamichi Sakuragi

    sulla bocca per ricevere insulti… realisticamente spero si arrivi a scollinare le 42 vittorie..

  • Hanamichi Sakuragi

    hai dimenticato il mio nuovo I D O L O: C A R U S O…. !!!!

  • Hanamichi Sakuragi

    ma infatti meglio che non venga e stiamo tutti più quieti…

  • lorenzo tonelli

    Titoli negli ultimi anni
    Lakers 1
    Clippers 0

  • Michael Philips

    sì sì, c’è materiale per far bene e per far divertire.

  • Michael Philips

    francamente ci credo ben poco all’idea di Lebron in maglia Lakers. Dico, vuoi che non sappia come reagirebbero i tifosi? Quelli che negli ultimi 20 anni sono stati fan di Kobe?

    Io credo che se andrà via dai cavs, e visti i casini della dirigenza potrebbe essere l’anno prossimo, andrà in una città grande, ma non ai lakers. Se i Knicks sistemano un po’ di cose magari fa un pensierino per andare a NY.
    Sai un anello pure lì dopo quasi 50 anni sarebbe epico. E sai che i big utili per costruire una contender probabilmente a cleveland non ci vanno, ma a NY sì.

  • lilin

    Anche kuzma per quanto ho potuto notare sembra un buon attacante…é da vedere però può uscire qualcosa di interessante…
    Poi chiaro anche valentine l anno scorso con i bulls sembrava buono e non ha mai visto il campo.

  • Michael Philips

    Guarda, io sono sicuro che dopo anni di magra, 7 dall’ultimo anello e 5 dagli ultimi playoffs, la maggior parte dei fan NBA vuole rivedere i Lakers con una squadra seria.
    Un nuovo ciclo.

  • michele

    “la maggior parte dei tifosi” non so, ma i media non aspettano altro…ricordiamo un anno fa l’entusiasmo per la partenza dei lakers, con luke walton già coach of the year in pectore eheheheh

    cmq sono contento anche io per tutti i miei amici lacustri che si sono improvvisamente rivitalizzati: alcuni di loro negli anni scorsi non seguivano, altri erano saliti sul carro dei Dubs 🙂

  • Michael Philips

    Io sinceramente sono più contento se nel giro buono ci sono i team storici a giocarsi l’anello.

  • Hanamichi Sakuragi

    cmq mi piacerebbe vedere lebron a ovest vedere che combina… anche se non ci va certo al top della carriera quindi cmq sarebbe meno significativo

  • Hanamichi Sakuragi

    ahahahahaahha

  • Shady

    Penso che LeBron se ne freghi altamente dei tifosi dei Lakers. Andrà nella squadra che gli permetterà più chance di vittoria finale

  • Michael Philips

    Naaa. Non credo proprio. Warriors e Lakers hanno l’asterisco *(lì ti odiano, non andare).
    Lo vedo agli spurs, per la gioia di Low Profile. San antonio avrebbe il tipo di organizzazione che lui sogna. A costo di trasformarsi in un automa, che è quello che sostiene robert horry.
    Io vorrei vederlo ai Knicks, tra due anni, che vinca o perda nel 2017-18.
    Un anello ai knicks, dopo tutti gli anni di magra, e poi nella città di NY, sarebbe oltre l’epico.