Thomas-Cetics in stallo, lui vuole il massimo!

Una situazione passata in secondo piano ma molto intrigante è quella tra i Boston Celtics ed Isaiah Thomas (28 anni), il folletto ex Sacramento sta entrando nel suo ultimo anno di contratto da $6,2 milioni…e non ha ancora rinnovato!

Thomas è reduce dalla sua miglior stagione in carriera, 28.9 punti di media col soprannome di “Mr. 4th Quarter” per le sue superbe prestazioni negli ultimi 12′ con tanto di convocazione all’All Star Game, Thomas ha vissuto dei Playoffs molto difficili prima con la scomparsa della sorella e poi un infortunio all’anca che lo ha messo KO dopo G2 delle Finali di Conference.

Il giocatore è guarito del tutto e ha detto che sarà pronto per il Training-Camp ma il suo contratto è ancora li incerto, è già passato un mese dall’inizio della Free-Agency e non c’è stato mai un rumor sul suo futuro a differenza di altri colleghi pari ruolo come John Wall (4×170), Jrue Holiday (5×126) e Kyle Lowry (3×100):

Sono un giocatore da massimo contrattuale! Merito il massimo contrattuale e andremo avanti ad occuparcene in campo lasciando che le carte cadano al loro posto. Sono contento per quelle guardie che hanno firmato il massimo, se lo sono meritato ma il mio momento è giunto e sanno che devono portarmi il camion con i mattoncini (intesi come lingotti, ndr), loro lo sanno.

Thomas ha 28 anni e quella 2017/18 sarà la sua 7ima stagione tra i PRO, una sorta di ultimo treno per lui e Boston sta tergiversando perché, anche lei, sotto traccia sta monitorando la situazione Kyrie Irving (25 anni).

Sensazione che Boston voglia un PG di un livello superiore per poter tornare ad essere in tutto per tutto una contender e che il rinnovo di Thomas sia l’ultima osa sulla lista ma deve stare attenta ricordando osa successe ai tempi (stagione 2009/10) con Rajon Rondo (31 anni); niente estensione con lui che scioperava in campo per poi piazzare Triple-Doppie a ripetizione una volta firmato il contratto (5 anni per $55 milioni).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B