Guai per i Lakers: tampering a Paul George?

Mentre Magic Johnson si gode le vacanze nel nostro paese, visto insieme a Samuel L. Jackson a Forte dei Marmi con Nina Moric che li accusava di essere due migranti (…), i suoi Los Angeles Lakers rischiano grossi guai qualora le accuse mosse dagli Indiana Pacers si rivelassero vere.

Il termine tecnico e “Tampering” che tradotto vuol dire “manomissione”, in NBA vuol dire quando una franchigia senza permesso dell’altra intraprende trattative/contatti con un giocatore, in questo caso le protagoniste sono i Lakers e gli Indiana Pacers con Paul George (27 anni) in mezzo; i Pacers sostengono che i Lakers tramite la figura del loro Presidente Magic Johnson, abbiano contattato PG13 mentre questi era un giocatore giallo-blu.

Come sapete George è poi finito agli Oklahoma City Thunder senza rinnova re il contratto il che vuol dire che sarà Free-Agent a luglio 2018 con i giallo-viola in prima fila MA, qualora i Lakers venissero dichiarati colpevoli di tampering, questo matrimonio potrebbe non farsi mai; le sanzioni per questa violazioni vanno da una multa di circa $5 milioni, perdita di scelte al Draft, rischio di sospensione del colpevole (in questo caso Magic, ndr) ma soprattutto il veto ai Lakers di firmare George in futuro.

I Lakers si sono detti disponibili ad aiutare al Lega nelle indagini per chiarire il tutto, potrebbe essere fatale un’intervista rilasciata da Magic al Jimmy Kimmel Live tempo fa:

T-SHIRT #3 DI NBA-EVOLTUION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B