Il mio All Star Game Game preferito? 2003!

In caso ieri sera foste stati impegnati in altro sappiate che l’All Star Game cambia pelle e già il prossimo, infatti il 18 febbraio 2018 allo Staples Center di Los Angeles ci sarà un nuovo formato (CLICCA QUI per leggere), addio East contro Ovest.

In occasione di tale svolta storica volevo parlarvi del mio All Star Game preferito col vecchio formato, ero molto combattuto perché romanticamente quello del 2001 a Washington ha un suo perché, quando Larry Brown schierò 5 guardie rimontando l’Ovest e vincendo con canestro decisivo di Stephon Marbury e MVP il suo Allen Iverson..però a livello emotivo, per quelli che io ho avuto l’opportunità di vedere, quello del 2003 ad Atlanta ha pochi rivali, l’ultimo di Michael Jordan…rovinato dal solito Mamba!

ALL STAR GAME 2003

Cominciamo con i quintetti base:
EAST – Allen Iverson, Tracy McGrady (giocatore più votato dell’East con 1,316,297), Vince Carter, Jermaine O’Neal e Ben Wallace
WEST – Steve Francis, Kobe Bryant (giocatore più votato dell’evento con 1,474,386), Kevin Garnett, Tim Duncan e Yao Ming (1° rookie di sempre in quintetto all’ASG)

Uniformi uguali per tutti e non come negli anni precedenti dove ognuno vestiva quella della sua franchigia bianca o scura in base alla locazione, in occasione dell’edizione di Atlanta furono riesumate quelle dell’edizione del 1990.

La partita è stata bellissima, solita regola non scritta che nei primi 3 quarti si cazzeggia e poi si fa sul serio nell’ultimo, bellissimo l’halftime show firmato Mariah Carey dedicato esclusivamente al grande protagonista della serata, Michael Jordan!
Un Jordan al secondo anno con i Washington Wizards tra le riserve dell’East col famoso caso Carter, infatti Vincredible si era rifiutato di cedere il suo posto in quintetto ma compensò cedendogli minuti.

Become a Patron!

Ma questa volta la partita non fu decisa all sirena dei regolamentari.

Momento topico a 21″ dalla fine del 1° overtime, punteggio sul 136-136, palla all’Eastern Conference, si va da “His Airness“…splendido per non dire divino il fade-away buttandosi fuori dal campo contro un’ottima difesa di Shawn Marion, solo nailon e +2 East a 4” dallo scadere

Sembra un finale scritto in un film di Hollywood, ma in campo c’era l’allora #8 Giallo-Viola! Chi se non Kobe Bryant poteva rovinare la festa di Jordan? A dire la verità a rovinare la festa su un ingenuo fallo di Jermaine O’Neal su Kobe mentre tirava da 3, Bryant però col braccino perché fece 2/3 portando la partita al 2° OT. Si sa, tra i due litiganti il terzo gode, e questo terzo incomodo fu Kevin Garnett; The Revolution giocò una partita e un 2° OT semplicemente perfetto, l’Ovest vinse la partita (145-155) e KG si portò a casa il titolo di MVP con 37 punti a referto.

Non ve lo ricordate? Nesusn problema qui sottoo vi posto il recap della partita…col commento LIVE di Tranquillo-Buffa!

T-SHIRT #5 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B