Cavs, l’imprevedibile virtù della sorpresa

Seriamente, come fate ad odiarli? Non è ancora cominciata la stagione e i Cleveland Cavaliers hanno già vinto quel premio degli “Amici del Cuore dell’NBA”, chiaramente niente sarebbe stato possibile senza il blitz di Kyrie Irving (25 anni) ma la compagine dell’Ohio ha già cominciato a farci volare prima ancora della palla a due.

Become a Patron!

Cominciamo dal roster, il più romantico della Lega per via dei soggetti e delle loro storie perché siamo onesti; pensi ai Warriors e pensi ad un’armata senza pietà, pensi agli Spurs e pensi al sistema perfetto, pensi ai Celtics e pensi ad una grande del passato che ha saputo col tempo reinventarsi…pensi ai Cavs e ti vengono in mente degli scappati di casa sulle spalle del Micio col 23, esaminandoli uno alla volta:
Derrick Rose: l’eterno sfigato che finalmente finisce in una contender
Jae Crowder: telefona alla mamma per comunicarle il passaggio ai Cavs, la madre muore il giorno dopo
Tristan Thompson: È riuscito a mettere incinta Khloe Kardashian entrando definitivamente nel club Kardashian
Kevin Love: Il più bel giocatore di tutti i tempi
Kyle Korver: un bagnino di Baywatch finito in NBA
J.R Smith: Stiam pur sempre parlando di J.R (e lo ritroveremo dopo)
Isaiah Thomas: Ultima scelta al Draft, esplosione a Boston dove conquista la folla, gioca i Playoffs dopo la scomparsa della sorella e poi, in un giorno, da possibile massima estensione di contratto/uomo franchigia viene spedito a Cleveland.
Jeff Green: C’erano una volta Westbrook-Harden-Durant-Green…i primi 3 sono ancora in voga lui disperso per la Lega
Iman Shumpert: L’eterno partente che poi rimane e sistematicamente si fa sempre male
Jose Calderon: C’è, non sa neanche lui perché, ma è li
Richard Jefferson & Channing Frye: Pronti per una nuova versione di “Quanto fa 16+17?”

E poi loro due, i migliori amici che si sono riuniti e che mi sono costati 4 giorni di sospesione da Facebook dopo aver postato questo video, eccessivo romanticismo credo sia stata la motivazione della sospensione 👇

Ma la cosa bella dei Cavs, che li differenzia da tutte le altre 29 franchigie, sta che ogni giorno ti regalano qualcosa su cui discutere che sia una dichiarazione, un video, una giocata, c’è sempre qualcosa come ad esempio il ruolo di J.R Smith (32 anni); arriva Dwyane Wade (35 anni) e il buon J.R, da vero uomo squadra, non si mette neanche a discutere sul ruolo da titolare dicendo:

Uscirò dalla panchina, non mi metterò in competizione con Dwyane Wade

Cleveland Cavaliers - 2017Molto bello ma ieri è uscita la notizia di un Smith molto molto frustrato di aver perso il posto in quintetto e tutti i torti non ne ha, per quanto Wade rimane sempre Wade, nell’attuale quintetto dei Cavaliers 2017/18 (📸 ) manca un tiratore scelto cosa che l’ex Heat e Bulls non è masi stato in carriera, quindi prima piccola bega per coach Tyronn Lue che quest’anno ha già rivoluzionato il quintetto…o meglio, ha rivoluzionato il quintetto dopo che IL LEADER gli ha detto cosa fare.

Una delle novità dei Cavs è lo spostamento a 6° uomo di Tristan Thompson (26 anni) con promozione a centro titolare per Kevin Love (29 anni) affiancato da Jae Crowder (27 anni), un Love che ha scoperto di essere il nuovo #5 solo al 3° allenamento quando, a detta sua, il buon LeBron lo ha avvicinato comunicandogli che avrebbe giocato centro quest’anno. Ah, ok.

E poi c’è Derrick Rose (29 anni)!
Con Thomas ai box Rose sarà il PG titolare ma il suo arretramento nella Second Unit scatterà una volta che il folletto ex Kings sarà abile a giocare, un Rose che ha tanto da dimostrare come detto da me nella prima video-analisi (CLICCA QUI per vedere), un Rose molto carico, determinato e sicuro di disputare una grande stagione tanto da avvertire i GM già adesso: “L’anno prossimo dovranno offrirmi il doppio“…che vorrebbe dire $4,2 milioni visto che ne percepisce $2,1 quest’anno ma va bè.

Il Doc.Abbati ha già analizzato i Cavs nella sua analisi sulla Central Division (CLICCA QUI per vedere), io i aspetto la solita stagione da Cavs: 4 mesi di delirio ma giustificato quest’anno visto che ci sono nuovi pezzi da inserire/amalgamare e poi da marzo una pallacanestro convincente, ma prima ancora del campo sono sicuro che mi e ci gaseranno fuori.

T-SHIRT #5 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B