James batte Irving, Harden beffa i Warriors!

A Cleveland i Cavs del solito LeBron James battono con brivido finale i Celtics che oltre al match perdono Gordon Hayward, all’Oracle Arena i nuovi Rockets battono i Warriors con Kevin Durant che segna…ma dopo la sirena finale!

OPENING-NIGHT

Cleveland Cavaliers – Boston Celtics 102-99
CLE: James 29 (16 rimb), Crowder 11, Love 15 (11 rimb), Rose 14, Smith 10
BOS: Tatum 14 (10 rimb), Irving 22 (10 ass), Brown 22, Smart 12

Kyrie Irving torna a Cleveland, lotta, sogna il colpaccio ma poi si schianta contro il muro LeBron James (29+16+9), i Cavaliers si fanno rimontare dal +18 ma poi il suo leader, con la’iuto di Kevin Love, la salva nell’ultimo minuto.
Non passano neanche 6’ di gioco ed è subito shock in casa Celtics, Gordon Hayward si rompe la caviglia sinistra cadendo male a terra dopo un contrasto aereo con James in un tentativo di Alley-Oop…Boston subisce il colpo e dal +3 (11-14) subisce un parziale di 23-7 per il +13 Cavs dopo 3’ del 2° quarto con un comodo layup in contropiede di James, al riposo lungo padroni di casa sono saldamente al comando (54-38) con LeBron da 14+7+6.
Nella ripresa Boston torna in vita grazie anche alle tante perse e forzature dei Cavs, da -18 rimonta, pareggia e si porta davanti 69-71 trascinata da un superbo Marcus Smart (12 punti nel 3°) prima che Derrick Rose realizzasse sulla sirena la tripla del contro-sorpasso Cavs sul 72-71.
L’ultimo quarto vive sul botta-e-risposta, Boston prende il comando con le fiammate dell’ex ma Cleveland rimane in scia, a 100” dalla fine Celtics avanti di 1 (95-96)!
Jaylen Brown sbaglia la tripla del KO e LeBron non perdona: layup del sorpasso, recupero dal quale arriverà la tripla dall’angola (assistita dal #23) spezza-gambe di Kevin Love per il +4 (102-98) a 46”. Boston ha però l’ultimo tiro per pareggiare ce l’ha proprio Irving ma la sua tripla andrà corta. Bellissimo l’abbraccio tra i due alla fine.

Golden State Warriors – Houston Rockets 121-122
GSW: Durant 20, Green 9 (11 rimb, 13 ass), Thompson 16, Curry 22, Young 23
HOU: Anderson 13, Capela 12, Harden 27 (10 ass), Paul 4 (11 ass), Tucker 20, Gordon 24, Mbah a Moute 14

Ad Oakland i Golden State Warriors ricevono l’anello da campioni ma la festa gliela rovina James Harden (27+10 assist), Houston passa in rimonta e di misura nel 4° periodo con tanto di beffa per i campioni 2016/17; i Warriors entrano negli ultimi 12’ di gioco avanti 101-88 ma senza Draymond Green (infortunio al ginocchio, ndr), pronti via i texani piazzano un break di 9-0 portandosi in 2’ dal -3 al -4 (101-97), i campioni in carica tengono la testa della gara ma Houston non molla e egli ultimi 90” di gara mette la freccia!
Harden segna il layup del -1 (121-120), Erico Gordon stoppa Durant, sbaglia Harden, rimbalzo di Houston con Mbah a Moute che sbaglia a sua volta ma è sempre Houston che cattura il rimbalzo con Livingston costretto a fare fallo su P.J Tucker. L’ex Suns va in lunetta e non trema, 2/2 e +1 Houston (121-122).
Curry perde palla, Harden va per la giugulare ma sbaglia la tripla del KO quindi palla Warriors a 10”, tira Curry, sbaglia, Tap-Out di Livingston, la palla schizza nella mani di KD…che tira, segna ma DOPO il suono della sirena finale! Houston ha dominato l’ultimo quarto 34-20 tirando col 56% dal campo!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B