Antetokounmpo col botto, bene Spurs e Wall!

Giannis Antetokounmpo mette subito le cose in chiaro dominando i Celtics a Boston, John Wall doma i Sixers, San Antonio batte Minnesota, bene Marco Belinelli con i suoi Hawks.

OPENING NIGHT

Detroit Pistons – Charlotte Hornets 102-90
DET: Harris 27 (10 rimb), Drummond 8 (13 rimb), Bradley 15, Jackson 13, Galloway 16, Ellenson 1
CHA: Howard 10 (15 rimb), Lamb 15, Walker 24

Buona la prima per i Detroit Pistons che battono gli Hornets con un ottimo Tobias Harris da 27 punti; partita sempre nelle mani dei padroni di casa che scappano nel 2° quarto (56-45 all’intervallo) e toccano anche il +17 nella ripresa dopo un parziale di 7-1 a 4’ dalla fine (80-63).

Indiana Pacers – Brooklyn Nets 140-131
IND: Bogdanovic 14, Young 17 (11 rimb), Turner 21 (14 rimb), Oladipo 22, Collison 21 (11 ass), Stephenson 16, Joseph 11, Sabonis 16
BKN: Hollis-Jefferson 14, Carroll 10, Russell 30, Lin 18, Crabbe 12, Booker 20, LeVert 12

Partita delle non difese ad Indiana dove i Pacers mandano la bellezza di 8 giocatori in doppia-cifra nel successo ui Nets di D’Angelo Russell; match con finale in volata, Pacers sul +4 (132-128) con 96” da giocare, Corey Joseph stoppa LeVert e sul capovolgimento di fronte arriva il layup di Collison per il +6 Pacers a 59”, canestro che di fatto ucciderà la partita.

Become a Patron!

Orlando Magic – Miami Heat 116-109
ORL: Fournier 23, Gordon 14, Vucevic 19 (13 rimb), Ross 15, Payton 13, Simmons 12
MIA: Richardson 10, Olynyk 10, Whitesode 26 (22 rimb), Waiters 15, Dragic 17, J.Johnson 11, Winslow 10

Hassan Whiteside dice 26+22 ma il derby della Florida va agli Orlando Magic di Evan Fournier; al riposo lungo 58-55 per gli ospiti che apriranno al ripresa con un parziale di 14-2 per il +15 (57-72) dopo 3’, Miami non riuscirà più a rientrare in partita.

Washington Wizards – Philadelphia 76ers 120-115
WAS: Porter 10, Gortat 16 (17 rimb), Beal 25, Wall 28, Oubre 14, Meeks 14
PHI: Covingston 29, Simmons 18 (10 rimb), Embiid 18 (13 rimb), Redick 12, Bayless 13, Fultz 10

Nella Capitale la “House Of Guards” dice 53 punti e batte le due doppie-doppie di Ebiid & Simmons; finale in volata con Phila dul -2 (115-113) a 1’18” dalla sirena finale, succede di tutto compresa la giocata cruciale, Bradley Beal recupera palla a 20” dalla fine e va in lunetta. Non è gelido (1/2) e Phila ha la sua chance, su va da J.J Redick che però non troverà il fondo della retina, Gortat chiuderà i giochi con un 2/2.

Boston Celtics – Milwaukee Bucks 100-108
BOS: Brown 18, Horford 13, Smart 12, Irving 17, Rozier 15
MIL: Antetokounmpo 37 (13 rimb), Middleton 15, Brogdon 19, Monroe 10, Dellavedova 15

Giannis Antetokounmpo comincia subito a marce alte (37+13) trascinando i Bucks al TD Garden di Boston dove non bastano i 17 punti (ma con 7/25 dal campo) di Kyrie Irving; ultimo quarto con i Celtics avanti 80-76, Milwaukee rimonta e si entra nella seconda metà di periodo sul +1 Bucks (90-91 a 4’48”), lo strappo lo danno el due stelle di coach Kidd! Prima Giannis (16 punti per lui nel 4°) e poi tripla di Brogdon a 3’24” per il +7 (90-97), il colpo del KO però poterà la firma di Matt Dellavedova, sua la bomba a 44” per il +5 (97-104) che manderà i titoli di coda. Boston ha tirato 8/25 dal campo nell’ultima frazione.

Memphis Grizzlies – New Orleans Pelicans 103-91
MEM: Gasol 14 (11 rimb), Conely 27, Wright 10, Brooks 19, Evans 11
NOP: Davis 33 (18 rimb), Cousins 28 (10 rimb), Moore 11

Non bastano le super Doppie-Doppie del duo Davis-Cousins ai Pelicans per sbancare il FedEx Forum di Memphis, Conley-Gasol dettano legge; match equilibrato fino a 4’05” dalla fine del 3° quarto, sul +6 Grizzlies (69-63) ecco il break di 8-2 per il +12, vantaggio poi amministrato fino alla fine.

Dallas Mavericks – Atlanta Hawks 111-117
DAL: Matthews 15, Barnes 14, Nowitzki 10, Smith Jr. 16 (10 rimb), Noel 16 (11 rimb), Barea 13, Harris 10
ATL: Prince 10 (10 rimb), Schroder 28, Collins 14, Belinelli 20

Italian Job: Belinelli 20 pt (3/8, 4/6, 2/2), 3 rimb, 1 ass, 1 persa, 3 rec in 25’

Ed è un super esordio in maglia Hawks per Marco Belinelli (20 punti) che esce dall’American Airlines Center col referto rosa, vana la doppia-doppia del rookie Dennis Smith Jr (16+11 ass); punteggio pari a 73” dalla conclusione sul 111-111, Atlanta ne ha di più e da un Tap-In di Dedmon arriverà il parziale decisivo di 6-0, sanguinosa per i Mavs l’infrazione di 24” a 34” dalla fine sul -2

Utah Jazz – Denver Nuggets 106-96
UTA: Ingles 11, Favors 14, Gobert 18 (10 rimb), Mitchell 10, Rubio 9 (10 ass), Burks 16
DEN: Millsap 19, Jokic 7 (12 rimb), Barton 23

Gli Utah Jazz escono nel 4° periodo e battono i Nuggets; Denver entra negli ultimi 12’ su +5 dopo che Joe Johnson aveva realizzato sulla sirena il Buzzer-Beater da 3, nell’ultima frazione però c’è solo una squadra in campo, Utah tirerà 10/19 dal campo contro il 5/15 degli avversari trascinata da un un Alec Burks autore di 10 dei suoi 16 punti finali, parziale del 4° 28-15 Jazz.

San Antonio Spurs – Minnesota Timberwolves 107-99
SAS: Anderson 12, Aldridge 25 (10 rimb), Green 17, Murray 16, Gay 14
MIN: Wiggins 16, Tows 18 (13 rimb), Butler 12, Teague 11, Crawford 10

Senza Kawhi Leonard e Tony Parker gli Spurs non si fanno problemi a battere i nuovi T-Wolves, doppia-doppia per LaMarcus Aldridge ma ottima partita del sophomore Dejounte Murray (16 punti); San Antonio si fa rimontare dal +13 e si torva sotto 91-92 a 5’ dalla fine ma non si fa prendere dal panico, parziale di 9-0 per il +8 (100-92) a 102” dalla sirena e partita in ghiaccio. Durante il parziale 0/4 e 2 perse per Minnie.

Phoenix Suns – Portland Trail Blazers 76-124
PHX: Jackson 11, Booker 12, Bledsoe 15
POR: Nurkic 11 (11 rimb), Aminu 5 (12 rimb), Lillard 27, Turner 12, Connaughton 24, Napier 10, Davis 10

Devastate vittoria per i Portland Trail Blazers (senza McCollum, sospeso) a Phoenix; la partita dura giusto il primo tempo dominato dagli ospiti, 35-60 Rip City con Lillard autore di 17 dei suoi 27 finali, 44% dal campo e 53% da 3 (7/13) contro il desolante 28% dal campo dei padroni di casa. Inoltre con questo -48 i Suns entrano nella storia dell’NBA al 1° posto di sempre, infatti il peggior scarto fu di 46 risalente al 1987!

Sacramento Kings – Houston Rockets 100-105
SAC: Labissiere 12, Cauley-Stein 21 (10 rimb), Hield 19, Hill 16, Fox 14
HOU: Anderson 10, Capela 22 (17 rimb), Gordon 25, Harden 27

No Chris Paul No problem per James Harden e i suoi Rockets che vincono alla Golden 1 Arena di Sacramento; momento clou a 41” dalla fine, Sacramento sul -4 con Cauley.Stein in lunetta, il lungo fa 1/2 e sul capovolgimento il Barba l’alzerà per un super Clint Capela per l’alley-oop del +5 (93-98) a 28”.

TOP 10

T-SHIRT #5 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B