Hayward il triste verdetto: stagione finita!

La stagione di Gordon Hayward (27 anni) e le grandi ambizioni dei Boston Celtics sono durate giusto 5’45” del 1° quarto della prima partita dalla stagione NBA 2017/18, l’ex Jazz in un tentativo di Alley-Oop si è scontrato in aria con LeBron James (33 anni) e nel cadere si è fratturato la tibia.

Become a Patron!

Le immagini LIVE e il silenzio tombale che cadde alla Quicken Loans Arena sono bastate a tutti per capire che la stagione del biondino tanto voluto da Danny Ainge e coach Brad Stevens era alla fine; stanotte, prima della palla a due tra Boston e Milwaukee Hayward (dal letto d’ospedale) ha voluto salutare e ringraziare i tifosi (🎥) per l’affetto mostratogli durante questo momento difficile, Hayward si è operato ieri, intervento riuscito dopo 3 ore sotto i ferri.

Ai microfoni della ESPN il suo agente, Mark Bartelstein, ha confermato il verdetto sul futuro del sul cliente

È improbabile che torni in questa stagione. Ci aspettiamo che si riprenda completamente e torni al suo livello da All Star

I Celtics dal canto loro oltre ad avere eretto un vero e proprio muro per Hayward (📸 ) dove i tifosi possono fargli gli auguri di pronta guarigione, aspetteranno la guarigione totale del loro giocatore con l’auguri che possa camminare sulle orme di Paul George (27 anni) che nell’estate del 2015 dovette vivere un dramma simile.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • 8gld

    Beh…senza ombra di dubbio ti aspettiamo sul parquet. Un gran in bocca al lupo.

  • michele

    Stagione finita anche per Lin. Molto brutto anche il video del suo infortunio, soprattutto la sua reazione appena si rende conto di essersi sfasciato un ginocchio. Due infortuni gravissimi nei primi due giorni di stagione; speriamo finisca questa mattanza.

  • In Your Weis

    Oh cazzo, di Lin non lo sapevo, anche lui mi dispiace un sacco, uno dei personaggi più positivi della NBA

  • Michael Philips

    terribile sentirlo dire “I’m done! I’m done” per poi disperarsi.
    Brutto, brutto.