Indiana scherza i Cavs, Simmons spettacolo!

Indiana sbanca facile Cleveland alla 4^ sconfitta consecutiva, continuano a volare Celtics e Magic di misura a Memphis, bene Minnesota, Utah all’Overtime sui Trail Blazers mentre Antetokounmpo ancora sconfitto. Warren 40 e vittoria Suns in rimonta

Become a Patron!

REGULAR-SEASON

Charlotte Hornets – Milwaukee Bucks 126-121
CHA: Williams 15, Howard 17 (11 rimb), Lamb 16, Walker 26, Bacon 10, Monk 25, Kaminsky 11
MIL: Middleton 43, Antetokounmpo 14 (13 rimb), Snell 17, Brogdon 20, Teletovic 12

Alla Time Warner Cable Arena di Charlotte gli Hornets di un superbo Malik Monk (25 punti) infliggono la seconda sconfitta consecutiva ai Bucks di Giannis Antetokounmpo (5/16 dal campo) e di un Kris Middleton da 40 punti; match equilibrato per tre quarti (88-88) poi la svolta! Il rookie Malik Monk si scatena realizzano 16 punti nel break di 20-7 Hornets nei primi 6’ di frazione per il +13 (108-95)! Nel finale Middleton sparerà tutto quello che gli passerà tra le mani (9 punti in 70”) ma arriverà solo fino al -3 (124-121) ma a 5”

Cleveland Cavaliers – Indiana Pacers 107-124
CLE: James 33 (11 ass), Love 13 (13 rimb), Rose 19, Green 15
IND: Bogdanovic 17, Young 26, Sabonis 15 (12 rimb), Oladipo 23, Collison 25

La riunione di squadra non ha dato i frutti sperati in casa Cavs che perdono nuovamente male in casa e stavolta contro gli Indiana Pacers; Indiana sempre al comando delle operazioni arrivando a toccare il +10 (87-97) dopo un mini-break di 5-0 tutto firmato Thaddeus Young a 10’ dalla fine, James da solo ci prova ma Cleveland non c’è, Indiana deve solo aspettare e infatti ucciderà la partita con un break di 7-0 per il +13 (105-118) a 1’56”. Anche stanotte 120+ punti subiti in casa Cavs.

Philadelphia 76ers – Atlanta Hawks 119-109
PHI: Covington 22, Embiid 21 (12 rimb), Simmons 19 (13 rimb), Bayless 14, Johnson 12, McConnell 12
ATL: Prince 17 (11 rimb), Dedmon 10, Schroder 25, Babbitt 14

Italian Job: Belinelli 8 pt (1/4, 1/7, 3/4), 2 rimb, 4 ass in 29’

Philadelphia batte Atlanta e lo fa ancora una volta sul carro del suo Embiid-Simmons; match che gira a 5’36” dalla fine della partita, sul +4 (100-96) Bayless spara la tripla che darà vita al parziale di 11-2 chiuso con bomba di Redick su assist di Simmons a 2’47” per il +13 (111-98), pr Ben Simmons altra prestazione superlativa da 19+13+9 assist!

Washington Wizards – Phoenix Suns 116-122
WAS: Bal 40, Wall 21, Gortat 9 (13 rimb), Scott 12
PHX: Warren 40 (10 rimb), Chriss 9 (10 rimb), Booker 22, James 10

Notte magica per TJ Warren che firma il suo career-high da 40 punti (16/22 dal campo) battendo in rimonta il 40ello di Bradley Beal e i suoi Wizards nella Capitale; i capitolini si prendono il 1° quarto (15-32) con 11 di Beal arrivando anche sul +22…ma poi ci sono solo i Suns!
Gli ospiti rimontano, trovano il sorpasso a 3’44” dalla sirena finale (108-110) e poi scappano via con un parziale di 7-0 con 5 punti consecutivi di Warren per il +8 (110-118) a 60”.

Boston Celtics – Sacramento Kings 113-86
BOS: Tatum 12, Brown 22, Irving 22, Thies 10 (10 rimb), Rozier 12, Ojeleye 11
SAC: Randolph 16, Hill 10, Hield 17

E sono 6 consecutive per i Boston Celtics che battono in scioltezza i Sacramento Kings; Jaylen Brown è il protagonista dell’ottimo primo tempo Celtics, 12 punti per lui (su ** finali) con i suoi avanti 58-45 tirando col 50% dal campo, nel 3° quarto i padroni di casa prenderanno il largo (31-15) chiudendo di fatto la pratica.

Miami Heat – Chicago Bulls 97-91
MIA: Whiteside 13 (14 rimb), Waiters 13, Dragic 20, T-Johnson 19
CHI: Markkanen 25, Nwava 4 (11 rimb), Lopez 22, Dunn 11

Sudano ma i Miami Heat riescono comunque a battere i Chicago Bulls grazie al solito trio Dragic-Waiters-Whiteside; padroni di casa che riescono a staccare gli avversari grazie ad un parziale di 8-0 (2 triple di Tyler Johnson) per il +10 (78-68) ad inizio ultima frazione, vantaggio difeso fino alla fine

New York Knicks – Houston Rockets 97-119
NYK: Hardaway Jr. 23, Porzingins 19, Kanter 12
HOU: Ariza 16, Anderson 21, Capela 12 (13 rimb), Gordon 17, Harden 31, Mbah a Moute 10

Tutto facile per gli Houston Rockets che espugnano Il MSG tirando 19/52 da 3 con un ottimo James Harden da 31 punti; i texani prendono le redini nel 2° quarto (36-21) andando negli spogliatoi sul 48-60, nel 3° i ragazzi di D’Antoni uccidono la partita con una frazione da 40 punti di cui 19 firmati Barba con 14/20 dal campo (8/13 da 3) contro i 26 di NY, sulla sirena del 3° Houston sotto la doccia avanti 74-100

Memphis Grizzlies – Orlando Magic 99-101
MEM: Ennis III, Gasol 22, Evans 32, Brooks 12
ORL: Fournier 22, Gordon 19, Ross 15

Vittoria di misura degli Orlando Magic sul campo dei Grizzlies con Aaron Gordon eroe di giornata; a 64” dalla sirena finale Mac Gasol sigla il sorpasso Grizzlies sul 99-97ma gli risponde subito Gordon con la bomba del 99-100! Non segnerà più nessuno con Memphis che mancherà il canestro del sorpasso a 17” e a 5” con Chalmers e Brooks.

New Orleans Pelicans – Minnesota Timberwolves 98-104
NOP: Davis 24 (10 rimb), Cousins 35, Hoiday 14, Allen 10
MIN: Wiggins 18, Gibson 11 (11 rimb), Butler 25, Dieng 12, Bjelica 12, Crawford 11

A New Orleans partita decisa in volata con i Minnesota Timberwolves che se la ridono grazie a Jimmy Butler, vani i 58 punti delle torri; ultimi 105” col punteggio sul 98-98, New Orleans spreca 2 occasioni con Cousins e Allen, Minnesota non perdonerà e lo farà con Jimmy Butler! Gioco da 3 punti a 34” dalla fine per il 98-101, Moore perderà una sanguinosa palla a 19” consegnando il successo agli ospiti.

Denver Nuggets – Toronto Raptors 129-111
DEN: Millsap 20, Jokic 8 (16 rimb, 10 ass), Harris 15, Murray 24, Barton 13, Mudiay 16
TOR: Powell 14, Ibaka 11, DeRozan 10, Siakam 10, Wright 12

Ai Denver Nuggets bastano i primi 12’ per archiviare la pratica Raptors; alla prima sirena 34-19 per Denver con Paul Millsap autore di 13 dei suoi 20 finali ma soprattutto 61% dal campo, Toronto non rientrerà mai e finirà anche sul -36!

Utah Jazz – Portland Trail Blazers 112-103
UTA: Gobert 16 (10 rimb), Rubio 30, Mitchell 28, Sefolosha 15
POR: Nurkic 19 (11 rimb), McCollum 16 (10 rimb), Lillard 33 (10 rimb)

Finale in volata anche a Salt Lake City; a 29” dalla fine Rudy Gobert schiaccia per il 94-94, canestro arrivato da un rimbalzo offensivo del francese dopo una schiacciata sbagliata da Sefolosha, l’ultimo tiro ce l’ha Portland ma Lillard sbaglia la tripla a 13”, rimbalzo Jazz…ma la palla ritorna ai Trail Blazers perché Rubio la perde lasciando 9” agli ospiti! Ritira Lillard ma niente da fare perché Gobert lo stoppa e quindi Overtime.
Nell’extra-time c’è solo una squadra in campo e sono i Jazz, nei primi 2’45” di gioco i padroni di casa si portano sul +6 (102-96) e a 31” dalla sirena Ricky Rubio chiuderà i giochi con la tripla del 110-103.

Los Angeles Clippers – Dallas Mavericks 119-98
LAC: Gallinari 14, Griffin 20, Jordan 13, Rivers 19, Williams 17
DAL: Matthews 11, Barnes 14, Nowitzki 13, Harris 12, Smith Jr. 18, Kleber 11

Italian Job: Gallinari 14 pt (2/3, 3/7, 1/1), 6 rimb, 4 ass, 1 rec in 25’

Vittoria senza difficoltà per i Los Angeles Clippers che superano in casa i Mavericks; Dallas regge giusto il 1° quarto (32-29), nel 2° i padroni di casa cambiano marcia realizzando 34 punti turando 11(17 dal campo, catturando 12 rimbalzi e firmando 11 assist contro il 29% degli avversari, al riposo lungo Clippers avanti 66-48.

T-SHIRT #6 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Michael Philips

    ecco appunto.

  • Hanamichi Sakuragi

    ah ecco.. allora mi spiego… poichè so che lo apprezzi tanto da come avevi scritto mi era sembrato che avesse realmente dominato.. poi ho visto i cartellini e mi è sorto il dubbio.. ho pensato.. sai gli intangibles…