George (42) rianima OKC, Celtics che cuore!

Paul George ne spara 42 e OKC torna a vincere contro i Clippers, grande vittoria Celtics arrivata senza Horford e Irving, Milwaukee espugna San Antonio col nuovo duo, sorprese Heat e Nets!

REGULAR-SEASON

Detroit Pistons – Atlanta Hawks 111-104
DET: Harris 16, Drummond 16 (20 rimb), Jackson 22, Smith 17
ATL: Babbitt 11, Dedmon 13, Bazemore 22, Schroder 17 (11 ass), Collin 16, Belinelli 14

Italian Job: Belinelli 14 (4/9, 2/7 da 3), 1 rimb, 1 ass, 2 rec in 29’

Andre Drummond firma a referto un’altra super Doppia-Doppia con 20 rimbalzi e i Pistons battono gli Hawks portandosi sul 9-3; padroni di casa che spaccano la partita grazie ad un 2ç quarto da 31-19 tirando col 53% dal campo per il +16 (57-41) al riposo lungo. Gli Hawks non si daranno per vinti e dal -19 arriveranno fino al 100-101 a 1’05” dalla sirena finale, Reggie Jackson si metterà in proprio realizzando due triple nel break di 7-0 Pistons per il +7 a 22”.

Boston Celtics – Charlotte Hornets 90-87
BOS: Tatum 16, Morris 14, Browns 10 (13 rimb), Rozier 15, Larkin 16
CHA: Howard 6 (11 rimb), Walker 20 (11 ass), Kaminksy 14, Bcon 10

Prova di forza dei Boston Celtics che vincono l’11esima partita consecutiva malgrado le assenza di Al Horford e Kyrie Irving, uscito nel primo tempo per commozione; Charlotte arriva carica al Garden e fa suo il 1° tempo andando negli spogliatoi sul +16 (41-57), i Celtics però non demordono, prima chiudono il 3° quarto sul -10 e poi si scatenano negli ultimi 12’! Gli Hornets si sciolgono tirando 4/20 dal campo, i Celtics ci credono e il layup di Tatum a 90” dalla fine vale il +5 (86-81). Finale in volata con Charlotte sul -1 e possesso a 14”, Walker tira ma sbaglia, fallo su Terry Rozier che non tremerà dalla lunetta er il +3 a 3”, ultima speranza Hornets nelle mani di Walker ma anche stavolta niente fondo della retina.

Chicago Bulls – Indiana Pacers 87-105
CHI: Markkanen 12 (10 rimb), Holiday 14, Portis 20 (11 rimb), Dunn 16
IND: Bogdanovic 22, Young 13, Turner 11, Oladipo 25, Joseph 10

Tutto facile per gli Indiana Pacers che vincono a Chicago trascinati dal suo Bogdanovic-Oladipo; pronti via e gli ospiti raggiungono subito la doppia-cifra di vantaggio andando poi all’intervallo sul +10 (35-45) grazie ad un layup sulla sirena di Oladipo (15 punti nel 1° tempo), ad inizio ripresa Indiana piazza subito un 5-0 per il +15 e non si tirerà più arrivando pure sul +26.

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 120-111
OKC: George 42, Anthony 14, Roberson 4 (11 rimb), Westbrook 22, Abrines 14
LAC: Griffin 17, Jordan 9 (12 rimb), Thornwell 10, Rivers 17, Williams 35, Reed 15

Alla Chesapeake Arena di Oklahoma City è la notte di Paul George, 42 punti per lui (13/22 dal campo) e successo Thunder contro i Clippers al loro 4° KO filato; PG è scatenato da subito realizzando 21 punti nel 1° tempo ma OKC non scappa via (63-55), i Clippers sono attaccati a ou Williams e lui da solo li tiene in vita, a 5’37” dalla conclusione punteggio sul 105-105!
OKC cambia marcia e piazza un break di 8-2 con gli ultimi 4 punti firmati PG13 per il +6 (113-107) a 3’45” che di fatto decideranno la partita.

San Antonio Spurs – Milwaukee Bucks 87-94
SAS: Anderson 10, Aldridge 20 (12 rimb), Mills 14, Ginobili 18
MIL: Middleton 13, Antetokoumpo 28 (12 rimb), Henson 10, Bledsoe 13

Esordio col botto per Eric Bledsoe in uniforme Bucks, 13 punti per lui e doppia.doppia per Giannis Antetokounmpo nel successo a San Antonio; dopo esser stati anche sul +14 i Bucks si vedono costretti a lottare punto-a-punto negli ultimi 2’26” (87-89), Mills sbaglia la tripla del sorpasso e Milwaukee non perdonerà prima col nuovo arrivato e poi on Middleton per un 4-0 che varrà il +6 (87-93) a 55”.

Phoenix Suns – Orlando Magic 112-128
PHX: Warren 20, Len 21 (13 rimb), James 18, Jackson 18
ORL: Fournier 14, Gordon 22, Vucevic 17, Simmons 17, Isaac 11

Orlando vince a Phoenix grazie ad un ottimo 3° quarto; dopo essere andati al riposo lungo sul +1 (63-64) causa un Josh Jackson da 16 punti, i Magic riescono a trovare la fuga con una terza frazione da 33-22 con Aaron Gordon autore di 11 punti per il +14, Phoenix subirà il colpo e sprofonderà anche sul -26.

Utah Jazz – Miami Heat 74-84
UTA: Gobert 12 (12 rimb), Mitchell 12, Hood 19, Burks 12
MIA: Whiteside 8 (20 rimb), Waiters 21, Dragic 18, T.Johnson 11

Bella vittoria in rimonta in trasferta per i Miami Heat del duo Dragic-Waiters in quel di Salt Lake City; Jazz che vanno negli spogliatoi sul +12 (49-37) pi però il black-out totale! Miami domina 20-8 il 3° quarto con Utah che tirerà 1/18 dal campo, nel 4° periodo è battaglia ver e si arriva sul 74-71 Jazz a 3’07”…ancora una volta black.out per i padroni dic asa che subiranno un break di 13-0 per il 74-84 finale!

Portland Trail Blazers – Brooklyn Nets 97-101
POR: Nurkic 21, McCollum 17, Lillard 19, Turner 11, Napier 11
BKN: Hollis-Jefferson 11, Carroll 16, Crabbe 12, Russell 21, Harris 10

Ancora più bella e sorprendente la vittoria dei Brooklyn Nets di D’Angelo Russell al MODA Center di Portland; proprio ‘ex Lakers è decisivo nel finale, McCollum porta i suoi sul -1 (97-98) a 33”, Russe gli risponderà subito con canestro e fallo! Russell sbaglia il libero supplementare ma Hollis Jefferson cattura il rimbalzo offensivo rimettendo la palla nelle mani del suo PG il quale, ri.sbagleirà un libero ma metterà il secondo per il +4 (97-101) a 8”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B