James si prende NY in rimonta, Warriors sono 7!

Cleveland rimonta dal -23 e batte in volata i Knicks con LeBron James protagonista, Golden State piega i Magic senza curry, Embiid espugna Los Angeles, bene Lakers, Wizards e Pelicans di misura su Belinelli.

REGULAR SEASON

Washington Wizards – Sacramento Kings 110-92
WAS: Porter Jr. 15, Gortat 18, Beal 14, Wall 21, Scott 15, Oubre Jr. 12
SAC: Randolph 12, Temple 11, Hill 16, Fox 10, Hield 12, Labissiere 11

Terza vittoria consecutiva per i Wizards che battono senza problemi i Kings; grazie ad un 2° quarto da 32-19 i capitolini rimontano dal -7 iniziale andando al riposo lungo sul +6 (57-51), nella ripresa gli uomini di brooks raggiungeranno subito la doppia-cifra di vantaggio senza girarsi più arrivando anche sul +22

New York Knicks – Cleveland Cavaliers 101-104
NYK: Hardaway Jr. 28 (10 rimb), Porzingis 20, Kanter 10 (16 rimb), Lee 15
CLE: Crowder 13, James 23 (12 ass), Wade 15, Korver 21

Al Madison Square garden i Cleveland Cavaliers tirano fuori gli attributi nel 4° periodo, rimontano grazie a Kyle Korver e la decide LeBron; NY domina i primi 3 quarti arrivando anche sul +21 ed entrando negli ultimi 12’ sul 76-61, sembra fatta ma dall’altra parte c’è un ispirato Korver!
il cecchino biondo realizzerà 19 dei suoi 21 punti nell’ultima frazione, a 2’16” è una bomba di Channing Frye che varrà il 97-97! New York è nel pallone e a darle i colpo di grazie ci penserà James, sua la tripla a 1’23” per il 97-100, seguita poi da 2 liberi di Korver a 49” per mandare i titoli di coda.

Milwaukee Bucks – Memphis Grizzlies 110-103
MIL: Middleton 17, Antetokounmpo 27, Henson 17, Bledsoe 15, Brogdon 10
MEM: Gasol 16 (10 rimb), Brooks 19, Chalmers 14, Evans 27

Milwaukee esce alla distanza e batte i Grizzlies con l’ormai consolidato duo Antetokounmpo-Bldsoe; a 4’35” dalla conclusione Memphis è sul -3 (100-97) e possesso, Gasol sbaglia il tiro del possibile -1 Middleton lo punirà con la bomba del +6 a 3’56”, tripla che poi risulterà decisiva nell’economia della partita. Milwaukee chiuderà la partita con un break di 17-7.

New Orleans Pelicans – Atlanta Hawks 106-105
NOP: Davis 13 (10 rimb), Davis 13 (10 rimb), Cousins 22 (16 rimb), Moore 24, Holiday 13, Miller 21
ATL: Babbitt 12, Dedmon 11, Bazemore 22, Schroder 11, Collins 12, Belinelli 14

Italian Job: Belinelli 14 pt (1/4, 4/6 da 3), 3 rimb, 3 ass, 2 perse in 27’

Vittoria di misura e in rimonta dei Pelicans di DeMarcus Cousins sugli Atlanta Hawks; a 1’56” dalal fine il Beli spara la bomba del +4 Hawks (100-104) ma i Pelicans non ci stanno, tripla di Holiday e poi tripla decisiva di Darius Miller a 55” per il sorpasso sul 106-104!
Finale convulso perché Bazemore fa 1/2 dalla lunetta a 37”, Moore sbaglia la tripla del KO ma per fortuna dei Pelicans Schroder perderà la palla all’ultimo tentativo.

Phoenix Suns – Los Angeles Lakers 93-100
PHX: Warrenn 23, Chandler 7 815 rimb), Booker 36, Bender 15
LAL: Kuzma 11, Lopez 15 (10 rimb), Caldwell-Pope 15, Clarkson 25, Brewer 13

Tornano al successo i Los Angeles Lakers vincendo sul campo dei Suns con 25 punti uscendo dalla panchina di Jordan Clarkson; uomo chiave del successo Kyle Kuzma, autore di 2 triple nel parziale di 12-5 a 2’43” dalla fine per il +9 Lakers (88-97).

Utah Jazz – Minnesota Timberwolves 98-109
UTA: Jerebko 13, Favors 9 (10 rimb), Mitchell 24, Sefolosha 13, Hood 16, Burks 11
MIN: Wiggins 11, Gibson 15 (10 rimb), Towns 24 (13 rimb), Butler 21 (10 ass), Teague 22

Grazie ad un’ottima prestazione del quintetto base i T-Wolves strappano il referto rosa a Salt Lake City; match indirizzato subito dai primi 12’ dove Minnesota ha tirato 12/22 dal campo catturando 14 rimbalzi per 33 punti contro il 6/21 dei padroni di casa, 14-33 dopo la prima sirena e partita in discesa per gli ospiti.

Portland Trail Blazers – Denver Nuggets 99-82
POR: Nurkic 17, McCollum 17, Lillard 15, Turner 14, Vonleh 8 (10 rimb)
DEN: Chandler 14, Millsap 18, Barton 12, Murray 18

Portland batte Denver in un match gestito dall’inizio alla fine; dopo essere andati negli spogliatoi sul +5 (54-49) i padroni di casa cambiano marcia e nel 3° staccano definitivamente i Nuggets, frazione da 30-17 con 10 punti a testa per McCollum e Lillard e 63% dal campo contro il 21% degli ospiti.

Golden State Warriors – Orlando Magic 110-100
GSW: Durant 21, Green 20, Thompson 15, Livingston 16, West 4 (11 rimb)
ORL: Fournier 16, Gordon 10 (10 rimb), Vucevic 20, Ross 11, Simmons 13

Stephen Curry si prende un turno di riposo ma non cambia nulla nei Warriors che da protocollo giochicciano nel primo tempo e ti stendono del 3°; Orlando tiene botta nei primi 24’ andando al riposo lungo sul 56-56 poi i soliti Warriors, 3° quarto da 32-19 con 8 punti a testa per KD e Livingston e 50% dal campo, Golden State spingerà fino al +21 prima di alzare le mani dal manubrio.

Los Angeles Clippers – Philadelphia 76ers 105-109
LAC: Griffin 20, Rivers 11, Williams 31
PHI: Covington 31, Embiid 32 (16 rimb), Redick 10, Simmons 22 (12 rimb)

Allo Staples Center è la notte di Joel Embiid che trascina, insieme a Covington e al solito Simmons, i Sixers alla vittoria contro i Clippers al loro 6° KO consecutivo; finale in volata con Clippers sul +1 (101-100) a 45”, tripla di Covington e seguita da 2/2 di Simmons per il +4 Philly (101-105) a 22”. Rivers non ci sta, tripla del -1 a 11”, Covington va in lunetta e non trema per il nuovo +3 a 10”, fallo su Williams che da protocollo mette il 1° e sbaglia il secondo ma il rimbalzo sarà dello scatenato Covington.

T-SHIRT #6 DI NBA-EVOLUTION DISPONIBILE ORA 👇 SULLO SHOP!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • brazzz

    dio li conservi

  • In Your Wais

    I Clippers, vero?

  • michele

    Doc Rivers > Ace Ventura

  • misterwolf

    a me questa EST inizia a piacermi , molte squadre rognose che sanno giocare a pallacanestro
    boston,pistons,bucks,sixers

    Bledsoe sembra il giocatore perfetto per giocare a Milwaukee

  • In Your Wais

    Il supporting cast di New Orleans potrebbe iniziare a lamentarsi, Moore e Miller si scatenano, e questi un altro po’ rischiano di perdere perchè il Monociglio ed il Cugino fanno 35 punti in due? Urgono provvedimenti disciplinari

    Molto interessante questa nuova versione dei Bucks, almeno fino a che Henson e Maker non fanno rimpiangere Monroe (sempre che qualcuno lo rimpianga mai). Se Parker gli fa l’onore di non rompersi un paio di volte l’anno, il potenziale è devastante, specie se il Greco rimane questo anche negli anni a venire

    Bicchiere mezzo pieno per i Cavs, rimontare da -23 e vincere su di un campo tutto sommato ostico, almeno al momento, è un buon segno. James e Wade giocano una buona partita contemporaneamente per la prima volta dal 2012, mentre Korver ci sta prendendo gusto a scatenarsi nel 4/4

  • Barone birra

    Finalmente una prova di carattere dei cavs che non perdono come al solito di 20 con squadre da metà classifica ma si ribellano e vincono. I dubs sempre più inarrestabili ma non è una novità mentre phila è ufficialmente la mia squadra per quest’anno.

  • Matt

    Oddio si prende,con gli ennesimi 2 liberi sbagliati quando conta a momenti gliela faceva perdere,per il resto il cammino dei ragazzi va più che bene considerando che si parte con in quintetto 2 rookie ed un secondo anno,nota per DEVIN BOOKER,mi ricorda in maniera sinistra STEPH,questo se trova il contesto giusto come il sucitato nell’arco di 3 anni è uno dei primi 10 della pista…

  • Michael Philips

    Prima della gara a Simmons hanno spiegato che il pubblico dei Clippers è abituato ad un certo standard di spettacolo, ad un determinato numero di schiacciate ecc…e generalmente ad una sconfitta finale.

    Simmons non ha deluso le loro aspettative, e non perché è forte, fisicamente dominante e salta in testa agli avversari, ma perché è una persona seria.