Embiid domina Hollywood, bene T-Wolves!

Joel Embiid domina i Lakers con una prestazione leggendaria, vittorie importanti per NY, Washington e Minnesota su San Antonio, Cleveland segni di ripresa.

REGULAR SEASON

Atlanta Hawks – Sacramento Kings 126-80
ATL: Prince 14, Babbitt 13, Dedmon 20 (14 rimb), Schroder 21, Collins 14, Belinelli 10, Delaney 10, Taylor 12
SAC: Randolph 16, Hill 12

Italian Job: Belinelli 10 pt (3/4, 1(4, 1/1), 2 rimb, 5 ass, 1 rec in 19’

Tornano a vincere gli Atlanta Hawks e lo fanno di prepotenza contro i Kings; match ucciso nel 2° quarto dai falchi, 40-19 il parziale dei 12’ con 11 punti di Dedmon, 62% dal campo, 17 rimbalzi e 12 assist di squadra per il +29 (64-35) al riposo lungo.

Miami Heat – Washington Wizards 93-102
MIA: Whitesode 14 (21 rimb), Waiters 19, Dragic 21, T.Johnson 15
WAS: Porter 12 (13 rimb), Morris 15, Beal 26, Wall 27

La “House Of Guards” dice 53 a Miami e Washington si porta a casa il referto rosa; dopo un tira e molla nei primi 3 quarti le squadre entrano nell’ultimo sul 74-71 Heat, il match gira a 4’ dalla fine, sul +2 Wizards ecco il break di 9-2 per il +9 (88-97) chiuso con 3 tiri liberi di Beal (10 punti per lui nel 4°). Miami non riuscirà a ricucire lo strappo.

New York Knicks – Utah Jazz 106-101
NYK: Hardaway Jr. 26, Porzingis 22, Kanter 13, Lee 19
UTA: Ingles 13, Favors 6 (10 rimb), Mitchell 19, Rubio 13, Hood 30

Tim Hardaway Jr. si scatena nell’ultimo periodo e trascina i Knicks al successo sui Jazz; dopo 40” dall’inizio del 4° periodo Sefolosha spara a bomba del +8 (77-85), NY ma soprattutto il figlio di Tim non ci sanno e comincia la rimonta. Hardaway Jr. realizzerà 14 dei suoi 26 punti nella frazione compresa la bomba ammazza partita a 32” per il 102-98 Knicks! Tripla nata da un prezioso rimbalzo offensivo di Ntilikina dopo che lo stesso Hardaway aveva sbagliato in precedenza.

Charlotte Hornets – Cleveland Cavaliers 107-115
CHA: Kidd-Gilchrist 22, Batum 16, Walker 20, Lamb 13
CLE: James 31, Love 22 (10 rimb), Smith 10, Korver 11, Green 13

LeBron James dice 31, Love 22+10 e Cleveland conquista la terza vittoria consecutiva espugnando Charlotte; Hornets che stanno in scia fino ad inizio 4° periodo (91-95), Wade schiaccia in Alley-Oop su alzata di James e da quel momento partirà un break di 10-4 Cavs per il +10 (95-105) a metà frazione, vantaggio poi gestito dagli ospiti fino alla fine.

Memphis Grizzlies – Indiana Pacers 113-116
MEM: Gasol 35 (13 rimb), Brooks 11, Parsons 13, Evans 18, McLemore 10
IND: Bogdanovic 16, Turner 10, Oladipo 21, Collison 30, Sabonis 13, Joseph 10

Indiana domina e poi suda freddo nel finale a Memphis per un’importante vittoria; dopo aver toccato anche il +17 i Pacers si fanno rimontare e a 12” dalla fine della partita Marc Gasol tira fuori dal cilindro il gioco da 3 punti che vale il -3 (113-116), Bogdanovic perde una sanguinosa palla e a 9” Memphis ha la palla del pareggio, tira Gasol ma lo spagnolo non avrà fortuna.

Milwaukee Bucks – Detroit Pistons 99-95
MIL: Middleton 27, Antetokounmpo 21, Henson 10, Snell 13, Bledsoe 14, Brogdon 12
DET: Harris 13, Drummond 13 (17 rimb), Bradley 28, Kennard 11

Milwaukee manda tutto il quintetto base in doppia-cifra a referto nel bel successo casalingo contro Detroit; i Bucks entrano sul +13 nell’ultimo quarto ma Detroit in un amen torna in partita e a 55” dalla fine Drummond fa 1/2 per il 93-93! Entra ins cena il nuovo arrivato, Eric Bledsoe realizza 4 punti consecutivi per il +4 e sarà un 2/2 di Tony Snell a 10” a mandare titoli di coda

Minnesota Timberwolves – San Antonio Spurs 98-86
MIN: Wiggins 11, Gibson 10, Towns 26 (16 rimb), Teague 16, Bjelica 11
SAS: Aldridge 15 (10 rimb), Gasol 13, Green 11, Mills 13

Karl-Anthony Towns domina la difesa Spurs e trascina i T-Wolves al successo; Spurs che chiudono sul +6 (18-24) la prima frazione ma nella seconda spariranno dal campo, Towns ne realizza 10 su 39 di Minnie che tirerà col 77% dal campo contro il 40% dei texani che dal +6 si ritroveranno sotto di 14 punti (57-43) al riposo lungo. San Antonio riuscirà ad arrivare fino al -5 e possesso a metà del 4° periodo, Green sbaglierà la tripla del possibile -2 e Minnesota risponderà con un 5-0 firmato Gibson-Teague per il +10.

New Orleans Pelicans – Toronto Raptors 116-125
NOP: Cunningham 10, Davis 19, Cousins 25, Holiday 18, Moore 10
TOR: Ibaka 12, Valanciunas 21, DeRozan 25, Lowry 22 (11 rimb), Miles 17, Siakam 10, VanVleet 10

Bella vittoria corale dei Raptors che vincono anche a New Orleans con 68 punti del trio DeRozan-Lowry-Valanciunas; partita decisa a cavallo tra il 3° e 4° periodo, a 2’ dalla fine del 3° Pelicans sul -4 (86-90) ma Toronto scapperà via con un parziale di 18-3 per il +15 (93-108) dopo 3’30” del 4° periodo, vantaggio difeso fino alla fine.

Oklahoma City Thunder – Chicago Bulls 92-79
OKC: George 13, Anthony 18 (11 rimb), Westbrook 21, Grant 15 (11 rimb)
CHI: Markkanen 16, Valentine 13, Blakeney 16

Agli Oklahoma City Thunder basta un devastante 1° quarto per chiudere la pratica Bulls nel giorno del rientro di Melo; pronti via e 27-7 OKC dopo i primi 12’, 47% dal campo contro il 12% degli avversari (2/16) che finiranno anche sotto di 27.

Portland Trail Blazers – Orlando Magic 99-94
POR: Nurkic 11, McCollum 24, Lillars 26 (11 rimb), Napier 19
ORL: Fournier 22, Gordon 12, Vucevic 11 (10 rimb), Payton 14, Simmons 16, Speights 10

McCollum-Lillard scrivono 50 a referto e Portland strappa la W in casa contro l’ostica Orlando; a 3’07” dalla conclusione Magic vivi sul -3 (89-86) e possesso, Fournier sbaglia al tripla del possibile pareggio e Portland lo punirà, tripla di Napier seguita da un’altra tripla firmata McCollum per il +9 a 103”.

Los Angeles Lakers – Philadelphia 76ers 109-115
LAL: Ingram 26 (11 rimb), Kuzma 24, Caldwell-Pope 12, Clarkson 20, Bogut 6 (10 rimb)
PHI: Covington 12, Embiid 46 (15 rimb), Redick 11, Simmons 18 (10 ass)

Allo Staples Center è Joel Embiid Show! Il lungo dei Sixers scrive a referto una prestazione leggendaria da 46 punti (14/20 dal campo9; 15 rimbalzi, 7 stoppate e 7 assist nel successo esterno dei Sixers contro i Lakers, Ben Simmons domina letteralmente lo scontro diretto contro Lonzo Ball chiudendo con 18+9+10; malgrado Embiid e Simmons i lakers tengono botta e lo fanno col duo Ingram-Kuzma, la tripla del secondo a 3’09” dalla fine vale il -1 (104-105) ma Embiid non ci sta, realizza 2 tiri liberi dando vita al break di 7-0 Sixers per il +8 (104-112) a 1’44”, per il lungo 19 punti nell’ultima frazione!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • In Your Wais

    Te invece che gli dai retta solo perchè schifa LeBron, o perchè vieni perculato da Kimi, sei un vero uomo. Com’è la storia? Il nemico del mio nemico è mio amico

    Comunque, poco da fare, se ritieni i suoi commenti “sagaci” o “pungenti” o se noti in lui qualche segno di “ironia napoletana”, ben ti sta, tienitelo e fatevi i “pompini a vicenda” (cit), evidentemente ritieni che quello sia il tuo livello. Per me era, rimane, e sempre sarà, un ritardato (“oh Mio Dio, ha detto ritardato!!!!”) che da quando è su questo blog non ha mai fatto un commento intelligente o profondo o sagace che fosse uno

    Se per te è sveglio uno che sa solo scrivere Lebronette o Bronsexual, vai tranquillo, è tutto tuo, sarà sempre perculato da gente che, mi duole dirlo, di NBA ne sa 1000 volte di più (si, me compreso, sarò un idiota ma rispetto a lui sono un cazzo di Nobel della Chimica)

  • michele

    pochi giorni fa, quando barone ha scritto che lebron nel 2009 era stato eliminato da una squadretta, ho replicato con un dettagliato elogio per quegli orlando magic. giusto per ricordare che anche io sono un battitore libero, e penso con la mia testa.

  • Michael Philips

    Senti ho capito, quale tipo di supporto ti serve? Spara, un minimo tra commenti anti-warriors e post pro-celtics posso anche darteli(ma solo in appoggio) però fare un accordo qui di fronte a tutti non è saggio.

    Potrebbe essere l’inizio di una alleanza contro il regime dei warriors, ma prima mi servono elementi utili per capire il potenziale di questa stessa alleanza. Dopo questa notte saprò se ne vale la pena. Se il tuo esercito vale davvero.

    Entrambi però sappiamo che nel migliore dei casi intorno a metà maggio saremo costretti a stracciare questo accordo. Aver fatto uno scambio di prigioneri questa estate non cambierà le cose, anche perché uno tra quelli che ci avete dato era malconcio.

  • michele

    a me sta simpatico barone, poi magari non sarà l’erede di Giambattista Vico, ma siamo qui a parlare di ragazzi in mutande che tirano una palla verso il canestro, mica a sviscerare tematiche di filosofia presocratica.

    e interagisco con lui come interagisco con tutti gli altri utenti del blog, te compreso: altri meno simpatici, altri piu’ competenti. Proprio come al campetto si trovano ragazzi di diversa estrazione, ma si gioca e buona li’.

  • In Your Wais

    Scusa, la cosa mi dovrebbe riguardare il giusto, ma per fare chiarezza, non catalogarti come “battitore libero”, non offendere quanto meno la tua di intelligenza

    Tu sei uno che parla come se fosse nato a Boston, che parla di quadrifogli nella sua tomba, che sembra considerare Ainge o Stevens gente di famiglia, che vede il mondo come Celtics da una parte, nemici dei Celtics dall’altra, e mi fermo qui

    Quindi, non fare la verginella su LeBron, non far finta di parlare obbiettivamente di uno che ha mandato a casa i tuoi beniamini 4 volte negli ultimi 7 anni. Davvero, va bene trattare gli altri da imbecilli, ma non te ne devi approfittare. Ti credo sulla parola se dici di rispettare LeBron, ma considerando come il tuo modo di intendere il tifo, non mi parlare di obbiettività, ti ha rovinato la festa troppe volte per “volergli bene”

    I tuoi interventi in cui dici di difenderlo sono solo delle ovvietà, non serve essere “battitori liberi”, basta non avere la sindrome di Asperger come il nostro comune amico Partenopeo. Che LeBron sia stato mostruoso con i Magic nel 2009, o che sia da qualche anno il miglior giocatore della Lega, è lapalissiano, lo direbbe pure un non vedente

    E come direbbe Kimi Forrest Gump, non altro da aggiungere a questa storia

  • brazzz

    1973,plis

  • michele

    ma noi abbiamo già un campo in cui siamo alleati di ferro. l’amore per il Dio Roger ( ovviamente non il tennista, ma il GOAT musicalmente parlando).

  • michele

    seguivi già nel 1973? 🙂

  • Kimi

    Non ti chiedo mica di difendermi, dico solo che se lui provoca a capocchia va bene, se gli si risponde (una volta tanto apriti cielo).
    Ti chiedo solo di non fare l’avvocato difensore di uno che trolla tanto quanto (se non più di) me
    Poi Michele io ti rispetto, mi piaci, quello che scrivi, sei un ragazzo intelligente,

  • michele

    mi ricordo quell’ anno nelle finals le polemiche tra te e la coppia lacustre bodiroga- gallobird.

    i bei tempi di playit usa. altro che il flame odierno eheheh

  • Michael Philips

    Quello è un campo esterno alla nostra battaglia.

    Le acque unificano tutti.
    E comunque pure lo svizzero dovrbbe mettere tutti d’accordo rendendo impossibili conflitti, così come la svizzera è sempre stata estranea ai conflitti.

    La realtà di questo blog è fragile però, c’è sempre il richio che qualcuno prema il tasto “jordan vs lebron” o il tasto “lebron vs kobe” per scatenare un bombardamento nucleare di commenti con conseguenze disastrose.
    (RIP play. it)

  • michele

    ehm no, io sono un triste orfano dell’ipobarico djoker ( cit low profile).

    ammetto che avrei voluto vedere la sua manita stagionale contro Nadal.

    dai che domani dopo la ripassata dai warriors dovro’ difendere i poveri celtics da eventuali attacchi eheheh…vi saluto.

  • michele

    ok firmiamo l’armistizio!

  • misterwolf

    ma Gallo= bird che fine avra fatto?

  • low profile

    flame come ai vecchi tempi….che nostalgia!

  • brazzz

    ma..le epoche diverse sono o non sono paragonabili?

  • brazzz

    no,ma io studio

  • Barone birra

    Bravo Michele hai colto esattamente il punto. Io non sono per porgere l’altra guancia ma per l’occhio per occhio dente per dente,anche perché dalle mie parti se non ti fai rispettare ti mangiano vivo. Io rispondo male e qualche volta volta offendo ma sempre in ambito cestistico;chi vuole fare il bullo e non vuole essere ripreso. Scrivo qui sul blog da 10 quasi e stranamente ho avuto screzi sempre coi soliti 2 -3 fenomeni e ultimamente con colui che sfotte e non vuole essere sfottuto. Non funziona così belli miei se vuoi fare il sarcastico poi devi anche subirne le conseguenze;ma quando poi si mettono a fare i razzisti da 4 soldi si supera il limite. Detto ciò io scrivo su molti altri blog da anni e l’intolleranza dei soliti noti non la ho trovato mai da nessuna parte. Chissene continuerò a scrivere su questo ottimo blog.per anni ancora .

  • Barone birra

    Deve chiedere scusa non a me che me ne frego di lui ma a tutti i napoletani con la frase che ha detto .ma scommetto che non lo farà dopotutto mp e le sue stronza te da qualunquista su nino d’angelo la pizza e le sfogliatelle non hanno mai portato a scuse.

  • redbull

    C è e da dire che simmons non sa tirare da tre.. per ora