Boston dal -17 stende pure i Warriors! Harden 48

Al TD Garden di Boston i Celtics rimontano e battono in volata i Warriors con Irving solito protagonista, Houston brucia Phoenix con 90 punti in un tempo!

REGULAR SEASON

Boston Celtics – Golden State Warriors 92-88
BOS: Tatum 12, Morris 12, Horford 18 (11 rimb), Brown 22, Irving 16
GSW: Durant 24, Green 11, Thompson 13

Neanche i Golden State Warriors sono riusciti a fermare i Boston Celtics, rimontano dal -17 e conquistano in volata al 14esima vittoria consecutiva con Kyrie Irving protagonista; Warriors che arrivano con la faccia giusta, nel 2° quarto piazzano un break di 12-0 volando sul 27-44 con 5’25” sul cronometro! Sembra la solita storia anche perché i tentativi di rimonta locale vengono perentoriamente ucci dagli ospiti, un 5-0 di KD a 5’35” dalla fine del 3° vale il nuovo +17 (49-66), Boston però è di un’altra pasta e non molla.
Comincia la rimonta e a 7’ dalla fine Horford realizza il Tap-In del 74-74, si gioca punto-a-punto, ad 82” dalla sirena finale Thompson gela il TD Garden con la bomba dell’86-88…ma in campo c’è Kyrie!
Prima pareggia con due liberi, poi a 14” ritorna in lunetta e fa un altro 2/2 per il vantaggio Celtics.
Golden State ha l’ultima chance ma la bomba del rientrante Curry non andrà a segno.

Phoenix Suns – Houston Rockets 116-142
PHX: Warren 14, Monroe 20 (11 rimb), Booker 18 (10 rimb), Len 9 (13 rimb), Daniels 23
HOU: Anderson 24, Ariza 11, Capela 12 (10 rimb), Pail 11 (10 ass), Harden 48, Gordon 13, Nene 10

Pazzesca partita o meglio, pazzesco primo tempo per gli Houston Rockets di James Harden (48 punti con 12/22 dal campo e 18/18 ai liberi) nel giorno del rientro di Chris Paul (10+10 in 20’) in quel di Phoenix; all’intervallo i punti messi a referto dai texani sono 90, due periodi da 45 punti l’uno con Harden che va negli spogliatoi con 33 punti, Houston col 62% (12/20 da 3) e 17 assist (Paul 8), il tutto per un vantaggio si 25 punti.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B