Warriors prova di forza a Philly, Celtics sono 15!

Golden State Warriors che finoscono sul -22 e in un periodo rimontano e superano i Sixers con un Curry da favola, Boston rimonta ad Atlanta per la 15esima di fila, bene Charlotte, Utah e Dallas.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Los Angeles Clippers 102-87
CHA: Williams 10, Howard 16 (16 rimb), Batum 12, Walker 26, Lamb 17
LAC: Griffin 19, Jordan 10 (14 rimb), Williams 25

Kemba Walker stavolta dice 26 ma i i suoi Hornets tornano a vincere dopo 6 KO consecutivi, continua invece la crisi dei Clippers; dopo esser stati anche sotto di 15 i Clips rimontano e ad inizio 4° pareggiano sul 73-73, match combattuto fino a 2’49” dalla fine quando Kemba Walker si mette in proprio. Il PG realizza 10 punti consecutivi spingendo i suoi sul 100-85!

Orlando Magic – Utah Jazz 85-125
ORL: Fournier 11, Gordon 18, Ross 12, Speights 11
UTA: Jerebko 15, Favors 25 (11 rimb), Mitchell 12, Hood 31

Prima vittoria esterna della stagione per i Jazz che trascinati da Rodney Hood espugnano Orlando; dopo essere andati negli spogliatoi sul +15 (48-63) i Jazz mandano i titoli di coda con un 3° periodo da 34-19 con 15 punti firmati Hood, Utah arriverà anche sul +46!

Atlanta Hawks – Boston Celtics 99-110
ATL: Prince 14, Babbitt 11, Bazemore 19, Schroder 23, Collins 18
BOS: Tatum 14, Morris 14, Brown 27, Irvimg 30, Smart 10

Italian Job: Belinelli 4 pt (2/6, 0/4, da 3), 4 rimb, 1 ass, 2 perse in 25’

Kyrie Irving e Jaylen Brown combinano per 57 punti nella vittoria in rimonta dei Celtics ad Atlanta, la 15esima consecutiva; Hawks che cominciano a marce alte, +15 dopo i primi 12’…poi solo Celtics! La banda di Stevens prima va al riposo lungo sul -6 e nel 4° periodo trova la fuga col solito Irving e con Marcus Morris autore di 4 punti consecutivi nel parziale decisivo che ha dato il +8 (93-101) ai suoi.

Philadelphia 76ers – Golden State Warriors 116-124
PHI: Saric 13 (10 rimb), Covington 20, Embiid 21, Redick 20, Simmons 23 (12 ass), Luwawu-Cabarrot 11
GSW: Pachulia 10, Thompson 17, Curry 35, Durant 27

I Philadelphia 76ers accarezzano il pensiero di rifilare ai Warriors la seconda sconfitta consecutiva ma i campioni in carica reagiscono nel 2° tempo e strappano il referto rosa con 35 di Steph Curry; primo tempo ingiocabile, Philadelphia domina in lungo e in largo andando negli spogliatoi sul +22 (74-52) 4 giocatori in doppia-cifra tra cui 3 a 15 punti (Embiid, Redick, Simmons), 58% dal campo contro il 46% dei Warriros (1/10 da 3)!
Tutto molto bello, poi il 3° imbarazzante periodo dei campioni: Curry ne spara 20 su 47 di squadra, 17/25 dal capo e 6/9 da 3 per un 68% dal campo contro il 7/22 dei Sixers (31%) per 15 punti, da -22 a +10 (89-99)!!!
Nell’ultima frazione Phila non riesce a rimontare finendo anche sul -18 (97-115) dopo un break di 10-0 Warriors con 6 punti firmati David West!

Memphis Grizzlies – Houston Rockets 83-105
MEM: Parsons 17, Green 15, Gasol 15
HOU: Anderson 13, Capela 17 (13 rimb), Harden 29, Paul 17, Gordon 12

Tutto facile per i Rockets in quel di Memphis con James Harden da 29 punti e Chris Paul da 17; match comandato dall’inizio alla fine da parte dei texani che hanno trovato sul finire del 3° quarto il break di 8-0 (triple per CP3 e Harden) per il +14 (64-78).

Dallas Mavericks – Milwaukee Bucks 111-79
DAL: Barnes 18, Matthews 22, Ferrell 16, Powell 8 (13 rimb), Barea 20
MIL: Middleton 23, Antetokounmpo 24 (17 rimb)

Dallas torna a rivedere la vittoria e lo ha fatto contro i Bucks sparando ben 19 triple a bersaglio; Bucks mai in partita contro un Dallas ispirata, ad inizio 3° quarto Barea e Matthews firmano un parziale di 9-0 con 3 triple a segno per il +18 (72-54), i Mavs arriveranno anche sul +32.

Portland Trail Blazers – Sacramento Kings 102-90
POR: Nurkic 14, McCollum 25, Lillard 22, Leonard 11, Napier 11
SAC: Randolph 17, Hill 12, Fox 11, Bogdanovic 12, Cauley-Stein 18, Mason 13

Stavolta Portland non si farà sorprendere e batte i Kings col solito duo McCollum-Lillard; anche qui match senza storia, Portland prende le redini del match subito, tocca la doppia-cifra di vantaggio al riposo lungo (53-41) e nelle ripresa piazza un break di 9-0 nei primi 2’27” di gioco per il +21.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B