Ball lancia i Lakers, colpo Detroit a Minnesota!

Lonzo Ball spara la Tripla-Doppia e i Lakers tornano a vincere, Curry fa faville a Brooklyn mentre Detroit espugna di misura Minnesota. Bene Pacers e Raptors.

REGULAR SEASON

Toronto Raptors – Washington Wizards 100-91
TOR: DeRozan 33, Lowry 10, Miles 12, VanVleet 10
WAS: Porter Jr. 15, Gortat 12 (12 rimb), Beal 27, Oubre Jr. 10

All’Air Canada Center di Toronto è battaglia tra DeMar DeRozan (33 punti) e Bradley Beal (27 punti), ad aver la meglio è stato DeRozan con i suoi Raptors contro i Wizards sempre privi di Wall; Toronto comanda per tutta la partita ma non riesce mai a sferrare il pugno del KO, a 1’29” dalla fine infatti Washington non demorde e si porta sul -5 (95-90) con una tripla di Porter Jr. ma la reazione canadese è implacabile, tripla di VanVleet seguita da 4 punti consecutivi di DeRozan per il +12 (102-90).

Miami Heat – Indiana Pacers 95-120
MIA: Richardson 15, Whiteside 15, J.Johnson 10, Ellington 21
IND: Bogdanovic 26, Young 12, Turner 25, Oladipo 15, Collison 12 (10 ass), Joseph 11, Sabonis 8 (10 rimb)

Indiana si impone a Miami grazie ad un terrificante 3° periodo e ad un Myles Turner incontenibile da 11714 dal campo; all’intervallo partita viva sul 55-58, all’uscita però c’è sono Indiana che piazza un break di 28-8 per una frazione dominata 32-13 con 11 punti di Bogdanovic e un signor 63% dal campo che varrà il +22 (68-90)

Brooklyn Nets – Golden State Warriors 111-118
BKN: Carroll 15 (11 rimb), Hollis-Jefferson 16, Crabbe 25, Dinwiddie 21, LeVert 13
GSW: Casspi 12, Thomspon 23 (10 rimb), Curry 39 (11 rimb), Iguodala 12

Kevin Durant si prende una partita di riposo (caviglia) e i Warriors passeggiano a Brooklyn con uno straripante Stephen Curry da quasi Tripla-Doppia (39+11+7); lo “Chef” ne spara 22 su 39 finali nel primo tempo guidando i Warriors sul 42-64 tirando col 48% dal campo contro il desolante 28% dei padroni di casa. Golden State arriverà fino al +28 per poi alzare le mani dal manubrio, Brooklyn arriverà fino al -4 (103-107) a 2’38” dalla fine ma Livingston e Thompson spegneranno i sogni di rimonta.

Minnesota Timberwolves – Detroit Pistons 97-100
MIN: Wiggins 24, Gibson 10, Towns 16, Butler 26 (10 rimb)
DET: Johnson 10, Harris 18, Drummond 20 (16 rimb), Bradley 18, Jackson 16

Bella ed importante vittoria di misura dei Pistons in quel di Minnesota col solito Andre Drummond da 20+16; T-Wolves che entrano nell’ultima frazione con un vantaggio di 9 punti (80-71) e sono sul +5 (92-87) a 3’58” dalla conclusione quando Detroit mette la freccia! Break di 9-1 tutto firmato Jackson-Drummond per il +3 Pistons (93-96) a 55”. A 20” il monto cruciale, +3 Pistons ma fallo di Bradley su Butler mentre tirava da 3, l’ex Bulls mette i primi 2 ma sbaglia il 3°. Harris andrà in lunettaa 3” per chiudere la pratica.

Phoenix Suns – Chicago Bulls 113-105
PHX: Warren 27, Monroe 10, Booker 15, Len 10, James 15, Daniels 14
CHI: Markkanen 26 (13 rimb), Lopez 16 (10 rimb), Holiday 13, Dunn 17, Portis 12

TJ Warren trascina i Suns a successo sui Bulls; a metà del 4° periodo Chicago è in scia sul -5 (100-95) quando James e Warren firmano un 6-0 per il +11 (106-95) che di fatto segnerà il match in favore dei padroni di casa.

Los Angeles Lakers – Denver Nuggets 127-109
LAL: Ingram 13, Kuzma 17, Lopez 21, Caldwell-Pope 15, Ball 11 (16 rimb, 11 ass), Randle 24, Clarkson 18
DEN: Harris 20, Chandler 17, Murray 10, Plumlee 10, Barton 12, Mudiay 10, Lyles 10

I Los Angeles Lakers rialzano la testa e lo fanno contro i Nuggets trascinati dalla 2^ Tripla-Doppia stagionale di Lonzo Ball (11+16+11) oltre al solido contributo dalla panchina di Julius Randle; giallo-viola che costruiscono il loro successo nei primi 24’ grazie ad un 2° quarto da 38-22 con 10 punti per Randle, 53% dal campo per i Lakers oltre a 11 assist per il +22 (70-48).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Michael Philips
  • ILTG6

    Stockton sarà anche il miglior assist man di sempre ma inarrivabile mi sembra un parolone, Zero anelli pesano e peseranno sempre, Magic altro discorso

  • Pasolini30

    ma vergognati!! non meriti nemmeno risposta, anzi datti alle castagne, forse solo li puoi definire quale sia marcia o meno. sei un presuntuoso, “appena sopra lillard” o è da bimbominchia o è da rosicone…scegli te dove collocarti. ma vedi che mi tocca leggere..

  • Michael Philips

    Vado a vergognarmi in giro per i boschi, mentre raccolgo castagne.

  • Pasolini30

    scelta saggissima…mentre ti trovi per i boschi racconta a cappuccetto rosso le minghiate che spari cosi si fa due risate

  • Michael Philips

    Andrai d’accordissimo col tuo nuovo amico del blog.
    Sommando questi due notevoli cervelli, forse ne uscirà uno normale.

    *noto che anche a senso dello humor stai proprio messo bene. A chi ti ispiri? George Carlin? Bill Hicks? Groucho?

  • Hanamichi Sakuragi

    così come james si è inimicato una fetta di pubblico con le decision allo stesso modo durant facendo la stessa cosa non è che abbia aumentato i suoi followers.. ecco!! poi a me i dubs piacciono, con durant ancora di più ma ciò non toglie che lui si sia un pò cacato sotto

  • Hanamichi Sakuragi

    a prescindere che non sono d’accordo su curry però questa non è una grande uscita…

  • Barone birra

    A me lebron ha dato più fastidio quando è tornato a Cleveland di quando se ne è andato. Dopo 7 anni di purgatorio a Cleveland con i vari boobie gibson ecc aveva il diritto di provare a vincere insieme ad altri campioni. Invece ho trovato una paraculata pazzesca con accento falso romantico il ritorno a Cleveland dove sapeva di trovare un futuro fenomeno come irving e un giocatore come love che a quei tempi faceva tipo 28 14 come niente ,ma lui lo ha spacciato per il ritorno del figliol prodigo che per amore della sua città natale tornava per combattere contro il male ehhh ehhh

  • Hanamichi Sakuragi

    e speriamo di no.. 10 + 10 fisso va bene

  • DrDre

    Beh però appena sopra i Lilliard non si può sentire. Curry ha dominato serie Playoff anche prima di Kerr e il suo sistema. Ha fatto delle stagioni regolari prima di Durant clamorose e anche nel 2015 l’MVP delle finals sarebbe stato suo senza il contentino a Iguodala (ancora inspiegabile).
    Lilliard è forte ma due gradini sotto, forse anche tre.

  • Barone birra

    Ahhhhh lillard aspetta riprendo fiato ahhhh

  • DrDre

    Di Nash secondo me è già meglio, soprattutto perché anche il canadese senza il sistema D’Antoni non sarebbe stato il Nash che abbiamo in mente adesso.
    Kidd lo reputo ancora migliore, ma se Curry dovesse vincere ancora molto da protagonista sarà dura anche per Kidd.

  • Barone birra

    Te lo avevo detto che ti saresti inimicato i lebroniani del blog che poi sono sempre i soliti due. Visto come usa le statistiche a suo uso e consumo. Come se io citassi i 17 di media di lebron nelle finals contro Dallas per catalogarlo in assoluto come giocatore nei playoffs.ho reso l’idea penso

  • Pasolini30

    Mi hanno raccontato e detto che eri un utente saccente ma che eri da 104 con accompagnamento non lo credevo affatto.
    Sei patrimonio nazione dell’Inps , continua cosi!

  • Barone birra

    State bboni

  • Barone birra

    Scommetto che fra poco interviene kimi. Lol

  • Pasolini30

    questi hanno la memoria corta o vogliono ricordare quel che conviene loro..Curry che è l’unico essere sportivo ad aver vinto un Mvp all’unanimità viene messo in discussione con patetici ricostruzioni o parallelismi. stucchevole e vomitevole. purtroppo nello sport regna il tifo e non si vuol mai ammettere la verità e dare a Cesare quel che è di Cesare

  • Michael Philips

    Era per dire. Sappiamo l’impatto di Lillard con Aldridge ma all’interno di un sistema così così, e sappiamo l’impatto di Lillard da solo.
    Di Curry non sappiamo nulla, e senza tutti gli aiuti che riceve da Klay e Iguodala
    1) si dovrebbe sbattere molto di più in difesa, là dove non eccelle e spesso esagera con i falli.
    2) arriverebbe dunque molto più spompato per giocare possesso dopo possesso in attacco.

    Ho detto che è più forte di Lillard e non c’è dubbio, e ho pure sempre detto che lo reputo più forte di Irving, ma resta uno che se anche tira a salve può vedere i suoi vincere le gare, cosa che invece la maggior parte degli altri big si sogna.

    I quarti quarti passati in panchina li passi perché sei forte certo ma anche perché il resto della squadra non manda le cose in malora.

    Ora dimmi che lo stesso lo può pensare westbrook, lillard, e tanti altri. Purtroppo per loro no.

    In questo momento solo Irving sembra entrato in una situazione simile, infatti pur avendo numeri simili a quando aveva 20-21 anni, i celtics volano. Che lui giochi bene o che faccia schifo al tiro, questi trovano un modo per vincere. Ora che jaylen brown sia diventato un cazzo di mostro non credo sia merito di irving o della sua presenza. Tatum è questo.
    Molto spesso è il sistema che ti fa rendere in un certo modo, altrimenti un nash con kobe e howard avrebbero dovuto uccidere la lega.

    A livello di corsa per l’mvp il patto curry/durant ha tagliato le gambe ad entrambi.

  • Pasolini30

    Sapevo grande Barone, ma sto Philips raggiunge vette di cagate inesplorate ad oggi.
    Il peggiore in assoluto

  • Michael Philips

    Bisogna dare il giusto imprinting.

  • Barone birra

    Però con il fatto di lillard mi ha fatto molto ridere. Lunga vita a mp e le sue affermazioni

  • Michael Philips

    Guarda che il mio commento non era una sorta di sfida per invogliarti a sfornare perle di comicità eh.

  • Barone birra

    Ma anche no

  • Barone birra

    Dai che questa di lillard la dovrebbero scrivere ma sui muri del cesso dell’auto grill. Che risate mi stai facendo fare

  • Barone birra

    Io dico come play. Come campione in generale penso che curry possa tranquillamente superarlo a fine carriera

  • Michael Philips

    un giorno si convincerà a giocare in modo aggressivo e farà bene, anche tirando così così.

  • Pasolini30

    un altro genio…lo sono “tranquillamente”. Quasi Curry si deve vergognare quindi di sentirsi un giocatore alla pari di Leonard o Durant. Applausi x te

  • In Your Wais

    Scrivo al nostro nuovo utente Pasolini qui giusto per non perdermi in mezzo a 1000 altri commenti

    Inizio dicendo che per essere uno che si presenta la prima volta sul blog, forse partire all’attacco chiamando gli altri “genio” “bimbominchia”, catalogando come “minghiate” i commenti altrui, o mettendo 200 punti esclamativi dopo ogni frase per enfatizzare il tuo disappunto, non è il massimo. Anche perchè quasi tutti hanno tenuto un tono tranquillo nei tuoi confronti o in generale, ed hanno argomentato le loro risposte

    Poi fai tu, certo che da uno con quel nickname (ma magari è solo il tuo cognome) mi aspetterei un po’ più di savoir faire. Poi in ordine sparso

    1-non ho mai detto che farne 27 a partita sia poca roba, o tirare col 40% sia da tutti, solo che in 3 finali non ha mai avuto un rendimento pari alle sue spettacolari regular season. Non porto ad esempio le ultime 3 Finals di LeBron perchè sarebbe un bagno di sangue, ma lo stesso KD, nelle sue due finali, è stato molto più continuo ed incisivo di Curry

    2-KD è andato ai Warriors, non da Curry. E’ andato in una franchigia da 73W, futuribile, con un nucleo fortissimo (tra cui l’MVP della Lega), nella quale pensava di poter vincere. Anche LeBron è “andato” da Wade, ma difficilmente qualcuno direbbe che in quegli Heat non fosse il n.1

    3-Curry è tornato in G4 contro i Blazers perchè era pronto, non perchè le cose si stessero “mettendo malissimo”. I Dubs erano sopra 2-1, ed anche con Steph vinsero le altre 2 in volata. Per carità, serviva come il pane, ma non facciamolo passare per il Salvatore della Patria, quei Warriors non avrebbero mai perso contro Lillard e compagni, neanche senza Curry

    4-Io di anni ne ho 40, la mia prima finale l’ho vista nel 1990, a basket ancora ci gioco 3 volte a settimana, ed a differenza di altri della mia età non ho assolutamente quella sindrome del “ai miei tempi era tutto più bello, i giocatori di oggi sono delle pippe”, anzi. Quindi se penso che Kidd è un giocatore migliore, forse ho le mie buone ragioni, oltre al fatto che sto argomentando con calma ogni singola frase

    5-il fatto che tu sia da subito diventato l’idolo di Barone Sburra, lo zimbello del blog, è davvero un ottimo biglietto di presentazione

    Per il resto, buona serata

  • low profile

    Non approvo il paragone con Lillard ma st’uscita m’ha fatto veramente ridere

  • Pasolini30

    Lo stessoso Kidd potrebbe deniciarti per palese qualunquismo..dovrei rispondere ad ogni.punto da te sottolineato come.un.adolescente in calore ma non lo farò. Tieniti le.tue certezza, il bagno di sangue che parli a proposito di lebron mi sa che il tuo fegato se lo fa da un paio di anni a questa parte, ed anche questo anno mi sottolinerai i quarantelli sterili come i tuoi commenti chiarificatori di lebron e vedrai steph quello meno incisivo di.kidd mettersi un altro anello al.dito. buona vita quarantenne illustre

  • In Your Weis

    Ok, per un attimo ho pensato di poter avere un dialogo semi-civile con te, ma vedo che ti è già partita la ciavatta, come diciamo dalle mie parti, quindi non insisto

    Benvenuto, sentivamo la mancanza di un utente morigerato come te

  • Kimi

    Interventi sgrammaticati, termini puerili, un qual certo snobismo.
    Mi ricorda un qual certo utente partenopeo, che anche oggi random ha provato a tirarmi in mezzo (ehi Michele dove sei, il povero Barone é stato attaccato un’altra volta dai bulli del blog) che però accusa gli altri di ipotetici doppi/tripli-profili solo perché non trova credibile di esser ritenuto un idiota da più di una persona.
    Curioso come giri il mondo ahah

  • lorenzo tonelli

    Partita che era da vincere in casa coi nuggets..bene lonzo..sperando che migliori nel tiro..kuzma oramai certezza di l.a …su Curry..fenomenale tiratore e giocatore ma ne ho visti di meglio in passato anche se in ruoli diversi e gliene preferisco almeno tre adesso..

  • Michael Philips

    Comunque l’espulsione di Jokic è la più ridicola che ricordi dai tempi del doppio tecnico dato a Duncan(l’arte di Joey Crawford), mentre stava in panca.

  • Michael Philips

    “Ok, per un attimo ho pensato di poter avere un dialogo semi-civile con te”

    No dai, non c’erano dubbi che andasse a finire così. Una causa persa proprio.

  • In Your Wais

    Boh ci sono quasi rimasto male. Ho fatto tutti post tranquilli oggi, argomentando, spiegando le mie idee, e questo tizio ha solo sparato nel mucchio, su di me e su gli altri utenti, come se qualcuno lo avesse insultato

    Ha volte il disagio mentale si muove attraverso vie imperscrutabili, magari sotto una patina di rispettabilità, o sotto una canotta di Curry

  • In Your Wais

    Zitto che sennò Pasolini torna e ti fa mangiare la merda come in “Salò o le 120 giornate di Sodoma”

  • In Your Wais

    Hai visto poi come ogni singolo post Barone Sburra gli metta un like? Cioè non bastava un minorato mentale, adesso ci dobbiamo sorbire la coppia Scemo & + Scemo

  • Hanamichi Sakuragi

    altro che vergognarsi si deve sentire onorato, è parechcio diverso.
    cmq dici che hai 38 anni ma ti approcci alla discussione come un bimbo minkia. che tristezza