Colpi Heat e Pistons, Cleveland sono 7 di fila!

Miami espugna di personalità Minnesota, Detroit rimonta dal -15 e batte di misura con brivido i Thunder ad Oklahoma City, LeBron Show contro gli Hornets per la 7ima consecutiva, bene Indiana e Curry spaventoso!

REGULAR SEASON

Brooklyn Nets – Portland Trail Blazers 125-127
BKN: Carroll 10, Hollis-Jefferson 17, Zeller 10, Crabbe 12, Dinwiddie 23, Booker 10, LeVert 14
POR: Murkic 29 (15 rimb), McCollum 26, Lillard 24, Turner 13

Portland sbanca in volata Brooklyn con un finale thriller, decisivo stavolta Jusuf Nurkic; partita combattuta al Barclays Center, a 2’20” dalla conclusione i Nets provano la fuga sul +6 (121-115) dopo un tiro di Crabbe, Portland reagisce rimontando e trovando pure il sorpasso sul 121-123 a 55” dopo un gioco da 3 punti firmato Napier!
Pareggio immediato dei Nets con Dinwiddie ma poi ecco la giocata chiave, gioco da 3 punti di nukric a 27” per il +3, Brooklyn però non si arrende e a 11” dalla sirena finale ha la palla per pareggiare o vincere sotto 125-127, Dinwiddie va per il sorpasso ma la sua bomba non andrà a segno.

Atlanta Hawks – New York Knicks 116-104
ATL: Prince 13, Collins 13, Dedmon 16, Bazemore 11, Schroder 26, Ilyasova 10, Belinelli 15
NYK: Hardaway Jr. 22, Porzingis 28, Lee 26, Jack 10 (14 ass)

Italian Job: Belinelli 15 pt (3/7, 3/5 da 3), 1 rimb, 5 ass, 1 rec in 27’

Bella vittoria in rimonta degli Atlanta Hawks di Marco Belinelli in casa contro i Knicks; NY parte subito forte andando a toccare il +17 nel primo tempo (20-37), Atlanta non si demoralizza e prima chiud e al riposo lungo sotto di 8 (59-67) e nel secondo tempo dominerà la partita forzano gli ospiti a 37 punti con il 35% dal campo contro i 57 realizzati dai falchi.

Boston Celtics – Orlando Magic 118-103
BOS: Tatum 11, Horford 5 (10 rimb), Brown 13, Irving 30, Rozier 23, Baynes 13 (11 rimb)
ORL: Gordon 11, Vucevic 12 11 rimb), Payton 12, Simmons 14, Speights 12

Ai Boston Celtics basta un super primo tempo per archiviare la pratica Magic con Kyrie Irving autre di 30 punti in 25’; Jaylen Brown ne realizza 10 in un primo quarto da 40-26 Celtics col 68% dal campo, all’intervallo il punteggio reciterà 73-47 con Irving a quota 17 punti, Boston raggiungerà anche il 32!.

Cleveland Cavaliers – Charlotte Hornets 100-99
CLE: James 27 (16 rimb, 13 ass), Crowder 12, Love 11 (13 rimb), Smith 16, Wade 10, Korver 13
CHA: Kidd-Gilchrist 17, Williams 17, Howard 20 (13 rimb), Lamb 11, Walker 15

LeBron James firma la Tripla-Doppia (27+16+13) a referto e i Cavaliers di misura conquistano la 7^ vittoria consecutiva; Hornets che arrivano alla Quicken Loans Arena carichi e a 2’12” dalla conclusione Kidd-Gilchrist af 1/2 dalla lunetta per il +2 Charlotte (97-99), pareggio immediato di James e poi succede di tutto!
Sbaglia Howard, sfondamento di Love, sbaglia Lamb e a48” fallo su J.R Smith che però non è di ghiaccio, 1/2 e +1 Cavs (100-99) a 48”. Non è finita, Walker sbaglia la tripla, LeBron pure e Charlotte a 11” ha la palla per vincere ma prima Lamb sbaglia da 3 e poi James stopperà sulla sirena Walker.

Indiana Pacers – Toronto Raptors 107-104
IND: Bogdanovic 19, Young 12, Oladipo 21, Collison 17, Sabonis 13, Stephenson 18
TOR: Ibaka 10, DeRozan 13, Lowry 24 (10 rimb), Powell 16, VanVleet 16

Successo di misura anche per gli Indiana Pacers contro i Toronto Raptors con brivido finale; ad 89” dalla fine Lance Stephenson fa impazzire l’arena con la tripla del +6 (106-100), Toronto non molla, Ibaka e Powell accorciano sul -2 a 39”, Stephenson sbaglia la bomba del KO e a 15” Toronto ha la palla del possibile pareggio/sorpasso.
Se ne incarica DeRozan ma sbaglierà il layup, a 9”, Collison fa 1/2 dalla lunetta per il +3 e per fortuna dei Pacers VanVleet non troverà il canestro sulla sirena.

Minnesota Timberwolves – Miami Heat 97-109
MIN: Wiggins 18, Towns 18 (11 rimb), Butler 18, Crawford 10, Muhammad 10
MIA: Whiteside 16 (10 rimb), Waiters 17, Dragic 20, Olynyk 12, Ellington 21

Primo colpo esterno della notte firmato dai Miami Heat che di personalità sbancano il Target Center di Minnesota trascinati dal solito Goran Dragic; Heat padroni del campo dall’inizio alla fine tanto da raggiungere il +20 (85-105) a 4’58” dalla conclusione dopo una bomba dell’ottimo Ellington (21 punti uscendo dalla panchina).

Oklahoma City Thunder – Detroit Pistons 98-99
OKC: George 16, Anthony 20, Adams 12 (12 rimb), Roberson 10, Westbrook 27 (11 rimb, 11 ass)
DET: Johnson 11, Harris 13, Drummond 17 (14 rimb), Bradley 11, Jackson 12, Smith 15

Secondo colpo della notte arriva da Oklahoma City dove i Pistons rimontano e battono la Tripla-Doppia di Russell Westbrook e i suoi Thunder; solito copione già visto con OKC quest’anno, domina la partita arrivando sul +15 (64-49 dopo 3’ del 3° quarto) e poi stacca la spina, Detroit rimonta entrando nell’ultimo periodo sul -4 (77-73) e se la gioca punto-a-punto fino alla fine.
Il momento cruciale è a 2’ dalla sirena finale quando Avery Bradley spara la bomba del +4 (93-97), OKC si mangerà di tutto nei successivi 73” ma a 6” dalla fine è sotto si 1 (98-99) e possesso, va Westbrook da 3 ma niente da fare.

Denver Nuggets – Memphis Grizzlies 104-92
DEN: Faried 14, Jokic 28 (13 rimb), Harris 15, Murray 15
MEM: Green 21, Gasol 15 (14 rimb), Chalmers 12, Evans 15

Denver vince a Memphis col solito Nikola Jokic (28+13+8) in una partita altalenante; Denver domina il 1° tempo arrivando anche sul +20 ma alla sirena del 3° quarto Grizzlies in vita sotto solo di 2 (74-76), Jokic decide di prendersi la frazione realizzando 14 dei suoi 28 punti compresa una tripla nle break di 7-0 Denver per il +14 (81-95) a 5’ dalla fine.

Phoenix Suns – New Orleans Pelicans 91-115
PHX: Warren 18, Chandler 14, Booker 13, Ulis 17, Len 5 (12 rimb), Jackson 14
NOP: Davis 22, Cousins 19 (10 rimb), Holiday 18, Miller 10

Ai New Orleans Pelicans basta un primo tempo quasi perfetto per annichilire i Suns; al riposo lungo ospiti avanti 42-72 col 58% dal campo, 18 assist e 4 giocatori in doppia-cifra con 15 a testa per il duo Davis-Cousins.

Golden State Warriors – Chicago Bulls 143-94
GSW: Pachulia 11, Thompson 29, Curry 33, Iguodala 10, Young 17
CHI: Valentine 10, Markkanen 14, Grant 21, Portis 10, Blakeney 11

Kevin Durant e Draymond Green si prendono un giro di riposo e Steoh Curry si scatena distruggendo da solo i già derelitti Bulls; dopo un primo quarto equilibrato con Chicago avanti 29-32, lo Chef decide che gioca lui…nel 2° quarto Curry realizzerà 26 punti su 45 di squadra tirando 7/10 dal campo!!! Golden State andrà al riposo lungo sul +21 (74-53) e nella ripresa arriverà anche al +49.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B