Domenica fiacca: ok T-Wolves, Heat e Nets!

Domenica NBA senza match di cartello o particolarmente interessanti, Miami fatica molto ma batte Chicago, Minnesota c’è su Phoenix con Towns-Wiggins mentre Carroll trascina i Nets a Memphis.

REGULAR SEASON

Chicago Bulls – Miami Heat 93-100
CHI: Valentine 14 (13 rimb), Markkanen 11 (10 rimb), Holiday 15, Grant 24, Portsi 11
MIA: Whiteside 11 (10 rimb), Dragic 24, T.Johnson 10, Ellington 19, Olynyk 10, J.Johnson 15

I Miami Heat soffrono ma nel4° esce la classe di Goran Dragic che li trascina al successo; pronti via e va in scena il peggior 1° quarto della storia dell’NBA con il punteggio di 13-7 (!!!) in favore dei padroni di casa con le seguenti percentuali, Miami 2/19 (10%) e Chicago 4/24 (16%)! La partita si innesca dal 2° quarto ma è combattuta punto-a-punto, a 5’40” dalla fine Markkanen spara la bomba del -2 Bulls (81-83) ma da quel momento salirà in cattedra Goran Dragic!
Il Dragone realizzerà 5 punti consecutivi (saranno 14 nella frazione) dando uno strappo importante (81-88) a 4’53”, il colpo di grazie arriverà a 3’ dalla fine con la bomba di Ellington (11 punti per lui nel 4°) per il +8 (83-91). Coach Spoelstra che ha giocato tutto l’intero 4° periodo con solo 5 giocaori.

Minnesota Timberwolves – Phoenix Suns 119-108
MIN: Wiggins 21, Gibson 16 (14 rimb), Towns 32 (12 rimb), Butler 25, Dieng 11
PHX: Warren 18, Chandler 12, Daniels 13, James 26

Al Target Center nessun problema per i T-Wolves di Karl-Anthony Towns (30+12) e Andrew Wiggins contro Phoenix priva di Devin Booker; i Suns tengono botta per 2 quarti e 3’ perché sul -4 (69-64) Minnesota scappa via, break di 16-5 chiuso con Back-To-Back da tre di Towns e Wiggins per il +16 (85-69) a 5’37” dalla sirena del 3°. Minnie amministrerà il vantaggio fino alla fine, fattore cruciale le seconde opportunità dove i padroni di casa hanno superato gli avversari 32-12!

Memphis Grizzlies – Brooklyn Nets 88-98
MEM: Parsons 12, Green 11, Gasol 18, Evans 18
BKN: Carroll 24, Harris 13, Booker 16 (11 rimb)

Unica sorpresa della notte arriva da Memphis dove i Nets battono i Grizzlies con un super DeMarre Carrol; le squadre vanno al riposo lungo sul 47-47, tornate in campo però c’è solo Brooklyn che spaccherà in due la partita. Carroll realizzerà 11 dei suoi 24 nel 3° quarto dominato dai Nets 32-18 con Memphis da 5/20 dal campo, +14 sulla sirena del 3° e massimo vantaggio che arriverà fino al +19.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B