Ingram all’ultimo, Thunder figuraccia in Messico!

Brandon Ingram batte all’ultimo i Sixers salvando i Lakers, Brooklyn batte in rimonta degli sciagurati Thunder dal +16, bene Houston e ancora i Wizards con Bradley Beal.

REGULAR SEASON

Philadelphia 76ers – Los Angeles Lakers 104-107
PHI: Redick 15, Covington 19, Embiid 33, Bayless 12, Simmons 12 (13 rimb, 15 ass), Holmes 13
LAL: Ingram 21, Nance Jr. 11, Lopez 11, Caldwell-Pope 13, Ball 10, Randle 16, Clarkson 16

Colpo dei Los Angeles Lakers che espugnano Philadelphia all’ultimo respiro grazie a Brandon Ingram malgrado la 3^ Tripla-Doppia stagionale di Ben Simmons (12+13+15); i giallo-viola dominano nei primi 3 quarti arrivando anche sul +16 ed entrando negli ultimi 12’ sul +9 (70-79).
Phila però non ci sta e a 39” dalla sirena finale Embiid fa 2/2 per il 104-104 dopo una palla persa di Randle, Embiid ha anche la chance di dare il +2 ai suoi a 12” dopo un’altra persa dei Lakers firmata Lonzo Ball, il lungo di Phila sbaglia e stavolta il rookie di L.A si riscatta: assist perfetto per Ingram che da dietro l’arco spara la boba del +3 (104-107) con 2” da giocare.

Phoenix Suns – Washington Wizards 99-109
PHX: Warren 23, Chriss 11, Monroe 15, Jackson 10, Ulis 13, Daniels 10
WAS: Morris 21, Beal 34, Mahinmi 10, Oubre Jr. 12

Dopo i 51 a Portland Bradley Beal ne firma 34 a Phoenix per il successo Wizards; match equilibrato deciso solo a 4’ dalla conclusione, Suns sul -2 (96-98) quando i capitolini scappano via con un break di 11-1 per il +12 (97-109) a 75” dalla fine.

Brooklyn Nets – Oklahoma City Thunder 100-95
BKN: Hollis-Jefferson 17, Zeller 11, Crabbe 15, LeVert 21 (10 ass), Acy 11
OKC: Anthony 11 (11 rimb), Adams 12 (14 rimb), Westbrook 31

NBA Global Game in quel di Mexico City che ha visto i Nets battere in rimonta e a sorpresa i Thunder privi di Paul George con Anthony da 5/20 dal campo e Westbrook da 10/27; OKC parte come sempre a fuoco toccando il +15 (15-30) nel primo periodo poi stop.
Brooklyn pian pianino rimonta e a 7’38” dalla fine il match è punto-a-punto sul +1 OKC (84-85), i Thunder entrano tanto per cambiare in una spirale auto-distruttiva sbagliando l’inimmaginabile e i Nets ne approfittano, parziale di 9-0 per il +8 (93-85) a 5’38” dal termine che di fatto deciderà la partita perché Oklahoma City non andrà oltre il -5 e nel finale LeVert sarà gelido dalla lunetta (4/4) per portare a casa la partita. Nel 4° periodo Thunder hanno tirato 7/25.

Utah Jazz – Houston Rockets 101-112
UTA: Ingles 11, Mitchell 26, Rubio 11, Burks 17, Sefolosha 14
HOU: Ariza 10, Anderson 23, Harden 29, Paul 18 813 ass), Gordon 10

James Harden e Ryand Anderson trascinano i Rockets su campo dei Jazz grazie d un superbo 3° quarto; al riposo lungo partita viva sul +5 texani (46-51), alla ripresa il Barba ne piazza 12 nella terza frazione con 6 assistenze di CP3 per 37 punti di squadra col 47% dal campo ma, soprattutto, 15 rimbalzi contor 5 dei padroni di casa rei di 20 punti con 7/22 dal campo. Dal +5 al +22 e titoli di coda.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B