Beasley batte Melo, Ginobili ancora decisivo!

Mike Beasley trascina i Knicks al successo contro i Thunder dell’ex di giornata, LeBron altra Tripla-Doppia, Harden lancia Houston alla 13esima filata, Ginobili salva ancora gli Spurs e Phoenix sorprende Minnesota.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Portland Trail Blazers 91-93
CHA: Williams 10, Howard 9 (15 rimb), Batum 23, Walker 14, Lamb 15
POR: Nurkic 14, McCollum 25, Lillard 18 (11 ass), Collins 3 (10 rimb)

Portland forza Charlotte al 34% dal campo e la batte di misura con brivido finale; Tral Blazer sempre al comando anche di 16 lunghezze ma nel 4° staccano la spina e a 78” Walker porta i suoi sul -1 (91-92), Aminu stoppa Kemba ma McCollum dalla lunetta farà 1/2 a 16” lasciando l’ultima chance ai padroni di casa che sprecheranno la bellezza di 3 occasioni consecutive!

Cleveland Cavaliers – Utah Jazz 109-100
CLE: James 29 (11 rimb, 10 ass), Love 15, Korver 12, Green 11, Osman 10
UTA: Mitchell 26, O’Neale 12, Hood 11, Sefolosha 12

Seconda Tripla-Doppia consecutiva per LeBron James (29+11+10) e vittoria per i Cavaliers sui Jazz; Cavs che costruiscono il loro successo sul finale di 3° quarto avanti 70-69 l seconde linee fanno la differenza, tripla di Green, canestro di Korver e tripla di Osman per il +9 (78-69) con 44” da giocare. Utah non riuscirà mai ad andare sotto gli 8 punti di scarto nell’ultima frazione, colpo del KO sferrato chiaramente da James a 2’25” col jumper del 106-98.

New York Knicks – Oklahoma City Thunder 111-96
NYK: Beasley 30, Kanter 10, Lee 20, Jack 12, McDermott 13, Baker 11
OKC: George 18, Anthony 12, Westbrook 25, Felton 10, Patterson 12

Carmelo Anthony torna per la prima volta a NY, tira 5/18 dal campo con 0 punti nel 2° tempo e i Knicks (privi di Porzingis) se la godono con un Mike Beasley da 30 punti; dal 2° periodo NY prende le redini del match, vola anche sul +15 ma OKC non molla e a 8’ dalla conclusione è viva sul -6 (92-86).
I Knicks però rispondo con 3 liberi consecutivi di Lee che daranno vita al break di 8-1 chiuso con bomba di McDermott per il +13 (100-87) a metà frazione

Miami Heat – Los Angeles Clippers 90-85
MIA: Richardson 28, Olynyk 11, Waiters 13, Dragic 10
LAC: Jordan 12 (20 rimb), Williams 13, Teodosic 13, Harrell 15

Buona vittoria degli Heat che superano i Clippers (sempre senza il Gallo) con Josh Richardson da 28 punti; finale in volata con gli ospiti che trovano con bomba di Williams il sorpasso sull’84-85 a 1’50”, reazione Heat con Dragic e poi solo liberi visto che i Clippers perderanno 2 palloni consecutivi e sbaglieranno con Wilson la tripla del possibile pareggio a 9”.

Houston Rockets – Milwaukee Bucks 115-111
HOU: Tucker 10 (10 rimb), Ariza 13, Harden 31, Paul 25, Gordon 16, Nene 16
MIL: Middleton 23, Antetokounmpo 28, Bledsoe 19, Brogdon 20

James Harden dice 31 e Houston conquista la 13esima vittoria consecutiva superando i Bucks; Milwaukee non demorde ed è in partita sul -4 (103-99) a 2’42” quando Chris Paul serve Ariza per la bomba del +7 che spezza le gambe agli avversari, sarà poi lo stesso CP3 ha mandare i titoli di coda col jumper del 111-104 a 33”.

Minnesota Timberwolves – Phoenix Suns 106-108
MIN: Wiggins 13, Gibson 18 (10 rimb), Towns 28 (11 rimb), Butler 10, Teague 17, Jones 10
PHX: Warren 15, Jackson 13, Daniels 17, Canaan 15, Bender 17, Len 12 (19 rimb)

Minnesota cade in volata contro i Suns per mano di Isaiah Canaan; a 66” dalla fine Jimmy Butler trova il canestro del sorpasso sul 106-105 ma sempre Jimmy però mancherà a 31” quello del possibile +3, sul capovolgimento di fronte Teague commetterà fallo su tiro da 3 di Canaan!
L’ex Bulls non trema, 3/3 per il +2 Suns (106-108) a 6”, ultimo tiro per Minnie ma Butler sbaglierà l layup.

San Antonio Spurs – Dallas Mavericks 98-96
SAS: Aldridge 22 (14 rimb), Forbes 11, Murray 14, Ginobili 12, Bertans 13
DAL: Barnes 10, Kleber 21, Nowitzki 19, Ferrell 17 (11 rimb)

San Antonio torna a vincere e lo fa con l’immortale Manu Ginobili decisivo nel break finale che ah consentito agli speroni di battere in volata e in rimonta i Mavs; a 4’11” dalla conclusione Dallas comanda avanti di 11 (85-96) ma da quel momento black-out totale per i Mavericks!
Gli Spurs cominciano la rimonta, pareggiano a 23” con Aldridge, Matthews perde palla a 20” e l’ultimo tiro ce l’hanno i nero-argento, palla all’argentino che si butta dentro e segna il layup del sorpasso con 3” sul cronometro!!! Matthews cerca la redenzione ma la sua preghiera non verrà accolta.

Memphis Grizzlies – Boston Celtics 93-102
MEM: Brooks 14, Gasol 30 (10 rimb), Evans 25
BOS: Tatum 19, Horford 15, Baynes 13, Irving 20, Smart 11, Rozier 10

Boston esce nell’ultimo quarto e batte i Grizzlies; i Celtics dominano il 1° quarto (12-31) arrivando anche sul +25 ma sulla sirena del 3° i Grizzlies sono vivi sul +2 (73-71), Boston allora la rivince con un break di 16-0 nei primi 5’ di frazione per il +14 (73-87) per non girarsi più.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B