Milwaukee doma James, bene Wizards e Kings!

I Milwaukee Bucks battono i Cavaliers in un finale tirato con Giannis Antetokounmpo protagonista, Sixers in difficoltà sconfitti in casa anche dai Kings, Washington vola con Wall-Beal.

REGULAR SEASON

Philadelphia 76ers – Sacramento Kings 95-101
PHI: Covington 17, Saric 11, Simmons 13 (12 rimb), Bayless 15, McConnell 11
SAC: Randolph 27, Hield 24, Mason 16

Secondo KO consecutivo per i Sixers (privi di Embiid) che cadono nel 4° periodo contro i Kings del duo Randolph-Hield; Phila entra negli ultimi 12’ avanti 78-71 dopo esser stata avanti anche di 18 lunghezze ma crolla sul più bello! Nell’ultima frazione i Kings la costringono al 25% dal campo per 17 punti contro i 30 di cui 10 firmati Hield degli ospiti, decisivo l Tap-In di Temple a 32” per il +6 (92-98).

Washington Wizards – New Orleans Pelicans 116-106
WAS: Oubre Jr. 10, Morris 13, Gortat 10 (14 rimb), Beal 26, Wall 18 (10 ass), Scott 24
NOP: Moore 12, Davis 37, Cousins 26 (13 rimb), Holiday 13

La “House of Guards” di Washington torna a graffiare e batte i 63 punti del duo Davis Cousins; Washington parte fortissimo con un 1° quarto da 36-19 con Wall autore di 14 dei suoi 18 punti finali, New Orleans però non demorde e al riposo lungo è ancora in vita sotto 61-55 con Davis già a quota 22 punti!
Usciti dagli spogliatoi però sarà di nuovo assolo capitolino, 3° quarto da 32-17 con Bradley Beal stavolta protagonista con 14 punti, +23 (93-70 e game over.

Milwaukee Bucks – Cleveland Cavaliers 119-116
MIL: Middleton 18 (10 ass), Antetokounmpo 27 (14 rimb), Henson 15, Bledsoe 26, Brogdon 16
CLE: James 39, Crowder 10, Love 21 (10 rimb), Wade 14, Green 13

Gianni Antetokounmpo (27+13+8) batte LeBron James (39 punti) con finale thriller; a 6” dalla conclusione i Bucks sentono la vittoria (118-113) dopo una prodezza del greco che dalla spazzatura (palla vagante su quasi recupero di LeBron) recupera la sfera segnando con fallo, James si fa perdonare inventandosi una pazzesca tripla dalla rimessa (passaggio sulla schiena di Giannis!) e riapre tutto per il -2 a 2”, va in lunetta Middleton che non trema, mette il primo e saggiamente sbaglia il secondo visto che Cleveland non aveva più Time-Out costringendo James all’Hail Mary.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • brazzz

    ok,ora è crisi,ufficiale..forse la ottima partenza aveva illuso un po’..gioventù inesperienza ecc..resto dell’idea che po si possano fare,anche perché in 82 partite avere flessioni è normale..senz aembidio ovviamente non si va da nessuna parte..credo urga il rientro di fultz,che rimane la first pick,e in pratica non ha ancora giocato..in ogni caso non farei po non credo sarebbe un fallimento totale,primo perché l’est quest’anno èmeglio del previsto,secondo perché i due leader della squadra sono ragazzi,per cui vanno aspettati

  • Lodevole l’amore dei Sixers verso Embiid, messo fuori per precauzione per terrore che Z-Bo al primo Trash-Talk gli tirasse un cartone

  • In Your Weis

    I 76ers sono a 7 perse delle ultime 8, a volte contro squadre non esattamente irresistibili. Non so cosa abbia Embiid ma è evidente che sono due squadre diverse con lui e senza di lui

    Adoro Simmons, sono disposto a perdonargli tutto e ci mancherebbe, è un rookie, ma forse dovrebbe avere meno “paura” di sporcare il foglio delle statistiche, è un attaccante ancora incompleto ma se manca Joel non può prendere solo 6 tiri, vanno bene le quasi triple doppie, ma deve essere più aggressivo perchè le W non te le possono portare Reddick o Covington

    Io penso invece che se non arrivano ai playoff sarebbe un mezzo fallimento, perchè di talento ce ne sta a tonnellate. Poi ovvio che nulla sarebbe perso, sono giovani e possono rifarsi, però prima si tolgono da dosso questa specie di alone che da anni gira attorno ai 76ers, meglio è

  • brazzz

    un attaccante ancora incompleto..è un rookie,vorrei vedere non fosse incompleto..non si fida del tiro,è evidente..dovrà lavorarci..è normale..poi sai,delle 7 perse 4 erano senza embidio,e perse comunquei n volata..ecco,se guardi,moltissime le perdono di poco..inesperienza,è chiaro..poi la stagione,tranne che per poche big, è fatta di alti e bassi,è normale

  • mad-mel

    Il problema di Simmons è il tiro. Ha un jumper scandaloso e un tiro dalla lunga letteralmente inesistente ( zero triple realizzate).
    Per adesso campa alla grande con il suo strapotere fisico penetrando e utilizzando quel suo mezzo gancio, ma le difese nba si adattono velocemente.
    Qst estate deve lavorarci su altrimenti rischia di pagarla.

  • Shady

    simmons dopo un inizio devastante non dico sia calato ma sembra essersi normalizzato. specie quando non c’è embiid e le difese possono concentrarsi meglio su di lui fa molta più fatica a rendersi pericoloso in attacco

  • Michael Philips