NFL Playoffs 2018, lo scenario alla Week #16!

La Regular-Season NFL sta arrivando alla fine, solo 2 weeks alla fine con ancora tanti verdetti da chiarire: lotta all’ultimo sangue per le Wild Card, nella AFC i Patriots non possono sbagliare per tenersi la #1, nella NFC basta una W agli Eagles per la #1.

La vittoria di Heinz Field ha regalato ai Patriots il seed #1 nella AFC: finisse oggi il campionato, New England avrebbe il bye e il fattore campo per tutti i playoff (niente di nuovo sotto il sole insomma). Ma attenzione perchè Steelers e Jaguars tallonano i Patriots da vicino e se Brady & Co. non dovessero fare bottino pieno sia contro Bills che Jets, le due citate potrebbero scavalcare New England (per miglior record Pittsburgh e per tie breaker positivi Jacksonville). E la prospettiva (giocare un turno in più non avendo fattore campo successivamente) cambierebbe di brutto per il team di coach Belichick.

Se i primi tre posti del seed devono ancora essere assegnati, si ha già maggiore certezza sul fatto che il #4 andrà ai Chiefs: il vantaggio di una gara e il tiebreak favorevole contro i Los Angeles Chargers fa si che a Kansas City basti vincere una delle due prossime partite (contro Dolphins e Broncos) per blindare il seed e prepararsi ad un match di playoff da giocarsi fra le mura amiche.

Tutto in bilico invece a livello di wild card. Le tragiche sconfitte contro Cardinals e 49ers ha fatto precipitare in guai grossi i Titans: con un 8-6 di record sono stati agganciati da Bills e Ravens per un finale al cardiopalma che Tennessee sembrava poter evitare con prestazioni diverse nelle ultime giornate. Ora invece a Nashville arriveranno due squadre lanciatissime come Los Angeles Rams e Jacksonville Jaguars. Dei problemi dei Titans potrebbero approfittare soprattuto i Ravens che non dovrebbero avere problemi ad inanellare due W contro due squadre allo sbando come Colts e Bengals. Discorso diverso per i Bills che dovranno cercar di tener botta contro Patriots e Dolphins: se i Titans non dovessero riuscire a spuntare un W, a Buffalo potrebbe bastare un successo a Miami per tornare ai playoff dopo ben 17 anni (periodo d’astinenza più lungo fra le franchigie di TUTTI i quattro sport maggiori USA).

Sperano ancora i Chargers che, con un 7-7 di record (ma con calendario e tie breaker favorevoli), dovranno sperare in suicidi altrui per entrare in post season

Al netto di sorprese dell’ultimo momento il seed #1 andrà ai Philadelphia Eagles cui basterà vincere fra le mura amiche contro i deludenti Raiders di quest’anno per avere bye e fattore campo per tutti i playoff. Alla finestra rimangono i Vikings cui solo una coppia di insuccessi dei bianco-verdi (accoppiate ad altrettante vittorie dei “viola”) consentirebbe di sopravanzare Philly in graduatoria generale. Sarà comunque importante per Minnesota battere i Packers (senza Rodgers) e i Bears per mantenere a distanza le altre inseguitrici che allungherebbero volentieri le mani su un seed #2 che garantisce il prezioso bye.

Detto delle prime della classe, spostiamo l’obiettivo sui Los Angeles Rams che, con le mani sulla NFC West, puntano a consolidare il loro seed #3 contro Titans e 49ers.

Con 10-4 di record ci sono, oltre ai Rams, anche Saints e Panthers mentre sul 9-5 troviamo gli Atlanta Falcons. Proprio le protagoniste della NFC South sembrano essere le migliori indiziate per spartirsi vittoria divisionale e i due posti wild-card: i tie breaker positivi che le tre franchigie possono vantare sui Detroit Lions (8-6 primi inseguitori che però hanno tre sconfitte contro le tre citate) mettono al riparo i team da sorprese. Solo il fatto di calendari pieni di scontri diretti può ancora dare speranza ai Lions che dovranno puntare a battere Bengals e Packers sperando che una delle tre sopra citate non vinca alcuna delle partite in programma.

Meno possibili scenari in cui possano rientrare in gioco Cowboys e Seahawks (8-6 ma con tie breaker negativi)

PLAYOFFS PICTURE

NFL Playoffs - Picture - 2017

Fabio G

Fabio G

Anconetano doc, seguo da anni gli Sport Americani e la NFL in particolare, con un occhio di riguardo per i Detroit Lions. Da poco collaboro con NBA-Evolution come redattore per la sezione NFL. Nickname: Fabio G