Warriors regalo ai Nuggets, ben Celtics e Spurs

Golden State gioca una bruttissima partita e i Denver Nuggets ringraziano interrompendo la striscia di 11 W consecutive, resto della notte senza colpi di scena o sorprese con Boston, San Antonio, New Orleans vicenti, Oladipo 38 nel successo sui Nets all’OT!

REGULAR SEASON

Toronto Raptors – Philadelphia 76ers 102-86
TOR: Ibaka 17, Valanciunas 12, DeRozan 29, Lowry 12, Wright 14
PHI: Saric 17, Embiid 14, Simmons 10, Johnson 12

Torna Joel Embiid nelle fila dei Sixers ma non basta, Toronto vince il Back-To-Back contro Philadelphia trascinata da solito DeMar DeRozan e e firma la 10ima vittoria consecutiva; canadesi sempre al comando delle operazioni, prima vanno al riposo lungo avanti di 9 (55-46) e nel 3° scappano via grazie ad un break di 13-0 (DeRozan 7) negli ultimi 4’ della frazione per il +18 (81-63).

Charlotte Hornetes – Milwaukee Bucks 111-106
CHA: Howard 21 (16 rimb), Batum 12, Walker 19, Graham 14, Kaminksy 14, Lamb 13
MIL: Snell 11, Middleton 31, Henson 16, Bledsoe 16, Brogdon 10, Kilpatrick 11

Niente Giannis Antetokounmpo e niente referto rosa per i Milwaukee Bucks che cadono a Charlotte sotto la Doppia-Doppia di Dwight Howard (21+16); i Bucks stanno in partita e cedono solo nel finale, a 21” dalla conclusione Milwaukee è sotto di 2 con possesso ma Middleton sbaglia il tiro del pareggio, rimbalzo di Carter-Williams che poi dalla lunetta farà 2/2 per chiudere i giochi.

Indiana Pacers – Brooklyn Nets 123-119 OT
IND: Bogdanovic 17, Turner 23, Oladipo 38, Collison 14, Stephenson 11
BKN: Carroll 20 (13 rimb), Hollis-Jefferson 18, Crabbe 14, Dinwiddie 26, LeVert 14

Ad Indianapolis è servito un Victor Oladipo da 38 punti e un tempo supplementare per battere dal -19 i Nets; Oladipo realizza 12 dei suoi 38 nel 4° periodo e Indiana vede lo striscione sul +3 (111-108) a 21” ma Joseph commetterà un ingenuo fallo su Dinwiddie su tiro da 3, 3/3 per la guardia e pareggio a 19”, ultimo tiro per Oladipo ma niente da fare.
Overtime deciso negli ultimi 30”, Carroll pareggia con la bomba del 119-119, Oladipo va in lunetta e non trema per il +2, Dinwiddie cerca la replica pesante ma la sua tripla non andrà a segno a 4” e ancora Oladipo chiuderà la partita dalla lunetta.

Washington Wizards – Orlando Magic 130-103
WAS: Porter 17, Morris 16, Beal 17, Wall 10 (13 rimb), Oubre Jr. 16, Scott 18, Meeks 10
ORL: Simmons 14, Hezonja 16, Iwidi 12, Payton 30 (10 ass)

Prepotente vittoria dei Washington Wizards che schiacciano i Magic grazie ad un super primo tempo; al riposo lungo la partita è già nelle mani dei capitolini avanti 72-48 col 61% dal campo, 3 giocatori in doppia-cifra e 17 assist, Washington arriverà anche sul +29.

Atlanta Hawks – Dallas Mavericks 112-107
ATL: Prince 10, Ilyasova 21, Bazemore 11, Schroder 33, Collins 13
DAL: Barnes 22, Nowitzki 18, Barea 15 (12 ass), Harris 10, Powell 12

Italian Job: Belinelli 2 (1/3, 0/1 da 3), 1 rimb, 1 persa, 1 rec in 15’

Atlanta esce nell’ultimo quarto e trascinata da Dennis Schroder batte i Mavericks; 100” dal termine e squadre in parità sul 107-107, tripla di Schroder a ad 81” che risulterà decisiva perché nessuno segnerà più per 1’20”, arriveranno 2 liberi a 1” di Ilyasova per chiudere.

Boston Celtics – Chicago Bulls 117-92
BOS: Tatum 13, Horford 10, Baynes 10, Brown 20, Irving 25, Smart 11, Thies 10 (15 rimb)
CHI: Markkanen 12, Holiday 12, Portis 17, Nwaba 11, Grant 10

Boston manda tutto il quintetto in Doppia-Cifra e batte i Bulls grazie ad un gran 3° quarto; match equilibrato nei primi 24’ con le squadre che vanno negli spogliatoi sul +2 Celtics (60-58), una volta rientrare ci saranno solo i bianco-verdi, terza frazione da 38-18 col 52% dal campo contro il 33% degli avversari, dal +2 al +22 per i titoli di coda.

Miami Heat – New Orleans Pelicans 94-109
MIA: Richardson 12, Olynyk 10, T.Johnson 20, Dragic 13, Ellington 13
NOP: Moore 15, Davis 17, Cousins 16, Holiday 13, Miller 12, Clark 19

Bella vittoria esterna dei Pelicans a Miami con DeMarcus Cousins da 16+7+8; grazie ad un 3° quarto da 27-16 col 56% dal campo New Orleans scappa via sul +14 (69-83) e subito ad inizio 4° piazzerà un break di 6-0 volando sul +20 (69-89), Miami non rientrerà più.

Memphis Grizzlies – Los Angeles Clippers 115-112
MEM: Brooks 11, Gasol 17 (15 rimb), Harrison 15, Evans 30 (11 ass), Ennis III 14
LAC: Rivers 38, Jordan 4 (18 rimb), Williams 36

Austin Rivers e Lou Williams combinano per 74 punti ma non bastano ai Clippers per espugnare il FedEx Forum di Memphis contro Tyreke Evans (30+11 assist), eroe nel finale; i Grizzlies volano anche sul +16 e a 2’41” dalla sirena finale sono comodamente avanti di 12 (115-102) dopo un 2+1 di Gasol, i Clips però non mollano e a 21” dalla fine sono sotto di 3 e possesso ma Lou Williams verrà scippato da Evans!

Utah Jazz – Oklahoma City Thunder 89-103
UTA: Favors 11, Mitchell 29, Sefolosha 11
OKC: George 26, Anthony 16, Adams 12, Westbrook 27 (10 rimb, 10 ass)

Tripla-Doppia per Russell Westbrook (27+10+10) e vittoria per i Thunder sul campo dei Jazz; partita che gira in favore di OKC a metà del 3° quarto, avanti di 3 gli ospiti danno quel colo di reni per allungare con un parziale di 11-2 con Back-To-Back da 3 di Paul George per il +12 (55-67), Oklahoma City gestirà il vantaggio arrivando anche sul +16.

Golden State Warriors – Denver Nuggets 81-96
GSW: Durant 18, Green 10, Bell 7 (10 rimb), Thompson 15
DEN: Chandler 15, Jokic 18, Harris 19, Murray 14, Lyles 15

Colpo della notte firmato dai Denver Nuggets che vincono nella Baia fermando ad 11 a striscia di vittorie consecutive dei Golden State Warriors limitati a 3/27 da 3 e al 38% dal campo; i Nuggets sfruttano la serata no dei campioni giocando un signor primo tempo, 41-53 il punteggio con il duo Jokic-Harris a far da padrone, ci si aspetta la reazione di Golden State ma non è proprio serata, riescono ad arrivare sul -9 (62-71) a 50” dalla sirena del 3° quarto ma i Nuggets risponderanno con un parziale di 7-0 per il nuovo +16 (62-78) dopo 2’ del 4°.

Phoenix Suns – Minnesota Timberwolves 106-115
PHX: Warren 24, Chriss 12, Chandler 4 (15 rimb), Jackson 11, Canaan 15, Daniels 18
MIN: Wiggins 17, Towns 16 (14 rimb), Butler 32m Teague 12, Dieng 12, Crawford 11

Minnesota la vince due volte a Phoenix trascinata da Jimmy Butler; primo tempo perfetto per i ragazzi di Thibodeau che vanno negli spogliatoi avanti di 21 (43-64) ma, in stile T-Wolves, si addormentano nel 3° e Phoenix de approfitta, dal -21 si entra nell’ultimo quarto sul -6 (9-86)!
Minnesota riattacca la spina e lo fa bene, break di 8-0 nei primi 2’30” del 4° pe ril +14 (80-94) e stavolta i Suns non rientreranno.

Los Angeles Lakers – Portland Trail Blazers 92-95
LAL: Hart 11 (10 rimb), Kuzma 18, Caldwell-Pope 11, Ball 10 (11 ass), Randle 16, Clarkson 18
POR: Napier 21, McCollum 17, Collins 11, Harkless 22

Portland passa di misura ad Hollywood contro i Lakers senza Damian Lillard con Mo Harkless protagonista nel finale; Ball pareggia con la bomba del 91-91, Randle fa 1/2 dalla lunetta per il sorpasso giallo-viola a 1’16” e poi stop. I Lakers non segneranno più negli ultimi 76” con Portland o meglio, Harkless che realizzerà prima un gioco da 3 punti a 21” per il 92-94 e poi un tiro libero a 9” per il +3, ultima chance per i Lakers ma Caldwell-Pope non troverà il bersaglio.

Sacramento Kings – San Antonio Spurs 99-108
SAC: Temple 11, Cauley-Stein 22 (11 rimb), Randolph 13, Hield 24, Bogdanovic 15
SAS: Aldridge 29 (10 imb), Gasol 14 (11 rimb, 10 ass), Parker 10, Murray 13, Ginobili 15

Tripla-Doppia per Pau Gasol (14+11+10) e Doppia-Doppia per LaMarcus Aldridge nel successo degli Spurs a Sacramento; Spurs che prendono il largo nel 2° quarto (+13) con Sacramento che insegue per il resto della partita, ad inizio 4° arriva il colpo del KO con un break di 6-0 per il nuovo +14 (76-90).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B