Golden State doma ancora Cleveland, bene OKC!

Golden State batte ancora una volta i Cavaliers ma solo negli ultimi 90″ con Durant protagonista in difesa, Philadelphia torna a vincere, Oklahoma City c’è su Houston 75 del suo trio, Washington colpo a Boston, facile Minnesota.

🎄 NBA XMAS DAY🎄

New York Knicks – Philadelphia 76ers 98-105
NYK: Porzingis 22, Kanter 31 (22 rimb), Lee 20, Beasley 10
PHI: Saric 10, Embiid 25 (16 rimb), Redick 24, McConnell 15

L’NBA Christmas Day comincia come da prassi al Madison Square Garden dove Knicks e Sixers danno vita ad una gran battaglia che ha visto Philadelphia prevalere (dopo 5 KO consecutivi) nel finale malgrado la mostruosa prestazione di Enes Kanter da 31+22; a 5’20” dalla conclusione Porzingis pareggia sull’89-89 dopo un break di 8-0 ma Phila risponderà perentoriamente con un contro-break di 12-4 chiuso con bomba dall’angolo di Embiid a 2’25” per il +8!
NY ci prova ma sul -6 Beasley fa 0/2 dalla lunetta e al possesso successivo Porzingis si fa intercettare da Simmons che schiaccerà da solo per i titoli di coda sul 95-103 a 66”.

Golden State Warriors – Cleveland Cavaliers 99-92
GSW: Durant 25, Green 12 (12 rimb, 11 ass), Thomspon 24
CLE: James 20, Crowder 15, Love 31 (18 rimb), Wade 13

All’Oracle Arena va in scena il rematch delle NBA Finals 2017 con i Golden State Warriors (senza Curry) ancora vittoriosi sui Cleveland Cavaliers ma non senza faticare; match a punteggio basso con nessuna delle due che riesce a scappare via, alla sirena del 3° quarto Warriors avanti ma Cavs in scia sul -4 (71-67) con un Kevin Love da 13 punti nel 3°.
la partita rimane combattuta e a 2’ dalla conclusione siamo sul 92-92, a 90” dalla sirena finale Bell conquista prezioso rimbalzo offensivo da cui nascerà la bomba di Klay Thompson, sul capovolgimento di fronte James perde palla, Golden State mancherà il colpo del KO prima con Iguodala e poi con Bell, a 30” Cleveland è viva ma LeBron perde la maniglia in penetrazione (fallo di Durant in precedenza?) e la palla torna ai Warriors che stavolta non si faranno pregare con un 2/2 di Thompson dalla lunetta a 18”.
Kevin Durant che nel 1° quarto, dopo essersi già preso un fallo tecnico, ha rischiato seriamente di essere espulso dopo un diverbio con Calderon.

Boston Celtics – Washington Wizards 103-111
BOS: Tatum 20, Horford 12, Irving 20, Smart 10, Thies 12, Rozier 16
WAS: Porter 20 Jr. 20, Morris 14, Gortat 11 (10 rimb), Beal 25, Wall 21 (14 ass), Oubre Jr. 16

Sconfitta casalinga per i Boston Celtics contro i Wizards di John Wall (21+14); match equilibrato fino a 5’49” dalla conclusione, squadre sul 95-90 Celtics dopo tripla di Irving ma da quel momento Washington cambierà marcia! Parziale finale di 21-8 con Wall autore di 7 punti oltre la rubata che ha consentito a Beal di realizzare la schiacciata del +7 (95-102) a 3’43”.

Oklahoma City Thunder – Houston Rockets 112-107
OKC: George 24, Anthony 20, Adams 15 (10 rimb), Westbook 31 (11 ass)
HOU: Ariza 20, Anderson 11, Capela 19 (10 rimb), Gordon 20, Harden 29 (14 ass)

Terza sconfitta consecutiva per gli Houston Rockets (privi di di Chris Paul) che cadono ad Oklahoma City sotto i 75 punti degli OK3; a 3’14” dalla sirena finale il match è viso sul +1 Thunder 104.103) quando Paul George si accende con 4 punti consecutivi per il 108-103 a 2’43”, Houston non molla ed è sul -3 a 107” ma sprecherà tutte le occasioni!
Prima uno 0/2 di Capela e poi triple sbagliate per Ariza a 61” e poi quella fata di Harden a 27” stoppato da Roberson che poi chiuderà la partita sul 112-107 finale.

Los Angeles Lakers – Minnesota Timberwolves 104-121
LAL: Hart 12, Kuzma 31, Clarkson 17, Randle 16
MIN: Wiggins 16, Gibson 23, Towns 21 (10 rimb), Butler 23, Teague 6 (10 ass), Crawford 19

Tutto facile per i Minnesota Timberwolves allo Staples Center contro i Lakers (privi di Lonzo Ball); giallo-vola che sono in partita dopo 3 quarti entrando nell’ultimo sul +1 (84-83) dopo appena 45” di gioco ma la risposta di Minnesota sarà fatale! Break di 16-1 chiuso con bomba di Crawford a 8’07” dalla conclusione per il +14 (85-99), solco che i Lakers non riusciranno più a recuperare.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • misterwolf

    i warriors sono la miglior squadra della lega anche senza curry….
    i cavs gli sono inferiori anche con i.thomas…

    i thunder stanno trovando il modo di sfruttare tutto il loro potenziale . forse col giusto allineamento potrebbero portarli a gara 7 ….

    i warriors sembrano giocare con i bambini….

  • In Your Wais

    Warriors-Cavs (scusate la lunghezza)

    -Contro i Dubs rischi di non vincere tirando col 50% o oltre, figuriamoci col 32%. Partita bella dal punto di vista dell’intensità, ma squadre fredde in attacco, totalmente fuori ritmo

    -Dubs 28 assist, Cavs 12. A parziale discolpa, anche nei confronti di LeBron, nel 1° tempo Cleveland ha sbagliato una quantità enorme di open shots con metri di spazio. Rimangono comunque 12 assist

    -punto sopra: ma i Cavs ancora non si sono stancati di perdere sempre, sempre, contri i Dubs? Ok arrivano sempre in finale, ok gli altri sono una squarda formidabile, ma provare anche a correggere qualche errore, ogni tanto? E’ una domanda retorica, per farlo servirebbe un coach in panchina, e non quella sagoma di cartone a cui auguro qualsiasi disgrazia purchè sparisca da lì, tanto allena LeBron e lui scalda solo la sedia

    -Ok gli altri sono forti, ma qualcuno mi spiega come dopo 4 anni di schiaffi presi, ancora debbo vedere i Cavs prendere dei canestri 1 Vs 0, con la difesa che si apre come il Mar Rosso, o gente che si trova sola sotto canestro dopo un semplice back-door (KD, Igoudala, Bell, Green, e tutti nel 4/4, quando in teoria l’intensità si alza)

    -Qualche mese fa dissi che un GM furbo dovrebbe copiare i Dubs. Il senso era ovviamente non di copiare delle caratteristiche impossibili da replicare senza i suoi interpreti (non è che i Curry-KD-Klay crescano sotto gli alberi), ma almeno alcune cose alla portata. E’ mai possibile che ogni singolo giocatore dei Dubs tocchi palla in attacco, ogni azione, ed i Cavs vivano e muoiano di isolamenti?

    Ma questo è l’ABC, lo capisce anche un mentecatto che un giocatore coinvolto in attacco poi lo trovi pronto su uno scarico, o dal punto di vista atletico. Per questo Bell resta in campo anche se fa qualche errore, ed alla fine risulta decisivo, per questo McCaw ti fa 7 punti di fila quando conta. Ed invece no, palla a James e vediamo, e quando non c’è, palla a Wade e vediamo

    Ovvero, il modo migliore per farsi massacrare da una delle migliori difese della NBA, che per di più ti conosce a memoria. Ma Dio Cristo, possibile che nè Lue nè LeBron arrivino a capirlo, per di più in una squadra che di passatori eccellenti ne avrebbe?

    -LeBron versione Finals 2017, mamma mia quanta passività, anche in difesa

    -LeBron passivo, ma quelli contro KD sono due falli, e vanno fischiati

    -Non sarò mai un nostalgico alla Brazzzzzzz, ma cazzo, i giocatori moderni ormai non sanno più cosa fare spalle a canestro. Nel 1° tempo, non so quante volte Love o Green si sono trovati marcati da Thompson (per carità, ottimo difensore, ma sempre più basso e leggero di loro), e non sono riusciti a spostarlo a culate, ed i Cavs hanno avuto ZERO (0) punti da queste occasioni

    -LeBron, hai 33 anni, ce la facciamo ad andare in post, non so, almeno quando ti marca Livingston che pesa 60 kili? Proprio non ti entra in testa che alla tua età battere gli avversari dal palleggio è sempre più complicato, e che l’ultimo Jordan 2/3 dei tiri li prendeva dal post? Nè lui nè quell’idiota in giacca e cravatta si rendono conto di quante occasioni verrebbero fuori da un LBJ raddoppiato in post?

    Niente oh, questi più perdono meno sembrano capirci qualche cosa

  • Barone birra

    Che partitaccia quella fra warriors e cavs;con percentuali di sterco chiappe strette per la paura e giocatori tipo lebron scazzati senza motivo;molto meglio la partita fra okc e rockets con brodie che sta giocando di nuovo da mvp;wall ha ripreso a giocare da miglior play della lega e Washington ricomincia a ingranare

  • gasp

    I Thunder stanno per caso finalmente ingranando? Melo una partita intelligente senza forzature e isolamenti, l’unica pecca è la gestione del 4/4 palla a Westbrook e vediamo che fa

  • Michael Philips

    A monte direi che quando lebron scende in campo così passivo(contro i warriors è inconcepibile a presincere ma vabbè) non c’è molto da fare. Con un lebron normale/in palla come visto in gare precedenti forse la vincevano pure, nonostante tutti gli errori che fanno.

    Cercare di far girare la palla non serve se poi hai un jr che se lo provochi la prende sul personale e fa da se cose senza senso. Se hai tristan che non sa cosa farsene o se hai crowder che non è che la sa far girare alla grande. Nei cavs spesso meno la tocca sta gente e meglio vanno le cose. Pure Wade ogno tanto parte per la tangente convinto di avere 28 anni invece dei 36 che farà a breve. Sono cose che non correggi.

    Poi boh, fischiano uno dei fue falli a Lebron, magari segna i liberi e la partita prendere tutta una piaga diversa. Per me il fatto che questi siano rimasti punto a punto con un lebron così pessimo non è male. L’anno scorso la partita sarebbe finita a metà secondo quarto.

  • Michael Philips

    “i cavs gli sono inferiori anche con i.thomas…”

    questo non lo sai te, non lo so io, non lo sanno i cavs né i loro avversari.
    Lascialo giocare almeno no?
    Da quando un giocatore da 29pts a sera viene considerato così poco come assenza?

  • Hanamichi Sakuragi

    Sono d’accordo con te. Devo dire che ho qualche riserva su Thomas nel senso che forse l’anno scorso potrebbe essere stato un anno di grazia… potrebbe non è detto che lo sia

  • Hanamichi Sakuragi

    Comunque mkcaw (o come si scrive) e bell solo nei warriors e forse spurs giocherebbero queste partite..che grande organizzazione

  • Max

    ieri la partita,a mio avviso,la vinta Green con quella stoppata e alcune situazioni offensive e gli arbitri che hanno, negli ultimi 2 minuti,non fischiato 2 falli su lebron a dir poco clamorosi.detto questo ho visto un Love finalmente in palla ed un Thompson(dei cavs)che in questo sistema è un pesce fuor d’acqua.ad oggi cmq con Curry in più.non vedo una squadra che può sconfiggere i Dubs in 7 partite!!!
    Per il resto sorpreso per la sconfitta di Boston e quella di Houston..insomma un Natale con sorpresa!!

  • Max

    il problema secondo me con IT non è tanto nella metà campo avversaria ma nella proria metà campo avendo,in quel sistema difensivo,anche Love.

  • redbull

    Se sei un bravo allenatore, se hai un buon sistema di gioco e sai farti rispettare, fai girare la palla al momento giusto nel posto giusto, quei giocatori che hanno citato sarebbero ben più che sufficienti. Come è che agli spurs ogni giocatore sembra giocare sempre bene? Perché hanno un buon sistema offensivo che fa girare la palla, metti il pop ai cavs e questi giocherebbero molto meglio

  • ILTG6

    Se IT torna quello di Boston nei in un eventuale serie contro i Dubs Love nel finale può benissimo stare in panca, è fondamentale recuperare TT che da 5 può fare la differenza

  • michele

    io ieri sera ho visto diversi fischi arbitrali assurdi, in entrambe le direzioni: ad esempio nel primo tempo un Wade versione finals 2006 che si è preso tre tiri liberi per essere andato lui addosso all’avversario e un Durant che, travolto da un blocco in movimento di Green, si è visto fischiare fallo su James. I falli su James ovviamente andavano sanzionati, ma da mvp delle finals Durant ha acquisito uno status superiore ( l’anno scorso ad esempio sempre a Natale non fischiarono il fallo di Jefferson). Stendiamo poi un velo pietoso sul tentativo di far dare a Durant il secondo tecnico immolando in tale ottica il prode Calderon, g4 finals 2016 reloaded lol.

    in generale ho visto molto bene i Cavs, con Crowder sugli esterni possono finalmente valorizzare Kevino, che ieri ha fatto un partitone. Quando tornerà Thomas saranno ancora piu’ forti.

    la sconfitta dei celtics non è poi cosi’ sorprendente, si sa che boston ha un periodo di riflusso ( e mi tengo per me diverse imprecazioni su alcuni giocatori, anche di grido) mentre washington al completo e in giornata buona puo’ battere chiunque. i wizards valgono piu’ del loro record, e oltre al backcourt vantano ormai due solide certezze in Porter e nel Neymar gayo.

  • michele

    commenti sui rookie visti a natale

    Simmons in calo nell’ultimo periodo, ha salvato la sua gara con un regalo di Porzi. In generale ieri i Sixers letteralmente graziati dai Knicks, che potevano affossarli nella corsa playoff.

    Tatum ancora in palla, ieri il migliore dei celtics.

    Kuzma al momento è il mio favorito al roy, cifre da all star nell’ultimo periodo.

  • Michael Philips

    per me è un falso problema perché Thomas in difesa è scarso come la maggior parte degli altri playmaker di livello. I cavs hanno fatto 12 di fila con calderon.

  • Michael Philips

    anche se ne mette 20 a sera sarebbe una manna. Uno così lo devi marcare sempre, raddoppiare e a quel punto hai anche lebron e le difese dovranno sempre valutare chi marcare. Come succedeva con kyrie. E Kyrie tolto l’anno scorso ha sempre prodotto 20-22pts eh mica 30.

  • Max

    sui vari errori arbitrali che hai citato sono perfettamente d’accordo con te(quello fischiato su Wade con 3 tiri liberi poi clamoroso)…ho messo solo i puntini sulle i su quei 2 falli perchè avvenuti negli ultimi 2 minuti del 4° quarto con le squadre che erano punto a punto!!

  • Max

    MP un conto è la RS un conto sono i Playoff e li avere “due buchi neri” in difesa potrebbe contare e tanto!!

  • michele

    van gundy in telecronaca ha giustamente osservato come ormai gli arbitri non sappiano fare il loro mestiere

    ps ho seguito il commento originale, ma mi hanno riferito di un Tranquillo autore di mirabilie, su tutte un “Ma sballatevi con gli scivolamenti di Klay Thompson e non con le sostanze” LOL

  • Max

    Tranquillo sono ormai lustri che è INSOPPORTABILE!!!!!

  • Michael Philips

    nelle finals 2017 i warriors hanno vinto con l’attacco, non certo con la difesa. Se poi tolto lebron e kyrie nessuno metteva i piazzati allora c’è poco da fare.
    Sono molto più fiducioso quest’anno rispetto all’anno scorso.

  • Michael Philips

    Phil Jackson era un bravo allenatore, eppure nei bulls 1995-98 e nei Lakers 1999-2002 era sempre palla a Jordan e Pippen, o Shaq e Kobe, mica toccavano tutti il pallone. Se hai 2 stelle che possono vincerti le gare non c’è bisogno di fare gli spurs. Non a caso finals 2017: Durant 35ppg, curry 28.

  • Barone birra

    D’accordo con te oltre alla tripla doppia l’orsetto ha difeso alla grande e ha ispirato anche gli altri in difesa. Veramente una partita di grande intensità e determinazione il contrario di quella di lebron insomma

  • Michael Philips

    “ma da mvp delle finals Durant ha acquisito uno status superiore ( l’anno
    scorso ad esempio sempre a Natale non fischiarono il fallo di
    Jefferson).”

    naa, già durante le finals vennero trattati in modo diverso. basta ricordare la schiacciata di lebron in testa a durant con fallo non fischiato. E un fallo sacrosanto fischiato in quel momento di gara 5 sarebbe stato il n.3 per durant nel primo tempo – ergo panchina – ergo buone possibilità che la gara sarebbe andata in modo diverso.

    La rabbia per quei due falli non fischiati non è tanto per i falli in sé ma perché è così dall’inizio della stagione. L’ho messo qualche giorno fa il dato sulla differenza di trattamento tra le varie stelle.
    Harden più di 100 gare con almeno 10 liberi negli ultimi 3 anni, lebron 34.

    Io ricordo che Jordan, pur giocando a dei ritmi molto lenti con molti meno possessi rispetto ad oggi, a 35 anni tirava ancora 10liberi a sera, e non certo attaccava il ferro o cose simili. Pur giocando dalla media.

    Detto questo, lebron meritava di perdere di 30pts per come ha giocato ieri.

  • Barone birra

    Non sopporto quella loro puzza sotto il naso;alla fine stai parlando di cristoni in pantaloncini che buttano la palla dentro un canestro;non della teoria della relatività;non c’è bisogno di fare tanto 8 fenomeni con metafore e parlate fa gggiovani per fare i fighi

  • Barone birra

    A dire la verità simmons con la sua poca cattiveria agonistica e aggressività m8 sta cominciando ad annoiare;mitchell e kuzma in questo momento li apprezzo di più ;forse anche perché quelli che non sanno tirare non mi piacciono

  • Shady

    GS-CLE
    personalmente sono contento che i cavs hanno invertito la tendenza delle scorse finals capendo, forse, finalmente che bisogna provare a batterli facendogli fare un punto in meno invece che provarne a fare uno in più.
    il problema è che abbassando i ritmi un giocatore come irving che ti può giocare tranquillamente molti possessi in iso ti manca da morire.
    love ieri ha fatto una grandissima prestazione offensivamente parlando, solo che da 5 contro questi warriors in difesa lo paghi eccessivamente dato che togli qualsiasi protezione al ferro e i punti in area per i dubs si sprecano.
    i cavs se se la vogliono giocare con i warriors a giungo devono necessariamente recuperare TT perche altrimenti in difesa nonostante a tratti abbiano impostato una buona gara ieri alla fine si apre sempre il mar rosso e IT perchè lebron non può avere la palla in mano per 48′, altrimenti come è successo ieri aumentano pericolosamente i suoi errori e lo fai uscire parzialmente dalla partita.

  • Michael Philips

    https://www.youtube.com/watch?time_continue=9&v=_Z4e0om7DsE

    quando sento dire che gli arbitri di solito non fischiano contatti all’ultimo secondo… Il buon Durant ha fatto proprio bene ad andare ai Warriors.

  • michele

    infatti quando stava ai thunder mica glieli fischiavano, vedi finale di gara 2 delle finals 2012 eheheheh

  • Michael Philips

    nel 2012 quel contatto fu così fiacco che lo stesso Durant disse che non era fallo. ma vabbe.

  • michele

    all’epoca era ancora un ragazzino ingenuo, oggi invece inizia pure a sfottere, vedi conferenza stampa post gara ieri eheheh

  • Michael Philips

    ma bene così, ma guarda io spero che durant batta lebron anche a gennaio così forse quello lì si sveglierà. Ieri davvero, lebron non ha dato quasi nulla ai suoi. Sono queste gare che la gente ricorda, non le belle prestazioni di febbraio contro gente random.

  • lilin

    Durant ieri sera a rischiato di lasciare la partita subito… Ho visto tecnici per molto meno fischiato e sarebbe stato il secondo… Si vedeva dalla faccia che si è cagato addosso pure lui…
    Ovviamente meglio così perchw sono tecnici assurdi ma per il metro che hanno è stato graziato

  • misterwolf

    a me sembra che il buon thomas sia molto legato ad un sistema e ad un certo gioco di squadra per rendere al meglio e per avere un certo titpo di continuita nel rendimento , e non so se i cavs e il loro coach saranno in grado di trovarlo il sistema .

  • misterwolf

    se i cavs avranno mai una speranza quella passa da T.T.

  • Michael Philips

    Thomas gioca esattamente come kyrie.

    Anzi potrebbe avere molti più spazi liberi con lebron e love in squadra perché ai celtics ne metteva 29 a sera con molte iso e contro molti raddoppi perché la difesa avversaria non doveva pensare a marcare altri realizzatori. Per lui sarà tutto più semplice.

    Un pick&roll con Lebron-Thomas e un love sempre libero può essere letale.

  • Michael Philips

    guarda anche l’anno scorso per la gara di natale draymond prese un tecnico nel primo quarto e continuò a gridare contro gli arbitri per un paio di minuti. Anche in telecronaca dissero che c’era tutto per un secondo tecnico, ma vallo a trovare un arbitro che ti espelle draymond al primo quarto della gara di natale contro i cavs.

    Il bello è che Durant e green sono secondi solo a cousins come numero di tecnici presi, quindi in teoria secondo che arbitro becchi questa te la fanno pesare. Ricordo lebron espulso per un doppio tecnico in 2 secondi, quando il primo di solito si da come avvertimento e devi far passare un po’ per far calmare il tizio.

  • Michael Philips

    allora non c’è nessuna speranza.
    Io credo che tristan, jr e shumpert andranno tutti via in blocco per la deadline.

  • michele

    il top comunque è stato il suo sarcasmo quando gli hanno chiesto dei commenti su twitter

    ehm kevin, tu avevi ( come minimo) due account con cui interagivi su twitter lol

  • VincenzoS

    Premesso che tra Warriors e Cavs preferisco Warriors, ci andrei un poco cauto nel dire che sono 4 anni che i Cavs le prendono. In fatto di finali stanno 2 a 1, ed essendo state le finali 3 non potevano certo fare pari e patta. Nel 2015 i Cavs fecero sudare le proverbiali sette camicie ai Warriors schierando in quintetto LeBron e po…. Dellavedova e altri personaggi in cerca d’autore. Nel 2016 con le squadre al completo, ok con Curry non al meglio, è andata a finire come tutti sappiamo. Sì, vabbe’, i Warriors l’hanno gettata via, vabbe’ Green si è gatto espellere e squalificare, ma sono chiacchiere. Non a caso, nell’estate del 2016, avendo l’opportunità di firmare KD l’hanno fatto e nel 2017 hanno avuto vita relativamente facile, pur se comunque le partite sono state combattute e se i Cavs non si fossero suicidati in gara 3 le cose sarebbero state sicuramente più complicate.
    Riguardo alla partita di Natale, se si tira da 2 con il 25 % non si va lontani. Avessero fatto il 35 %, che è comunque poco, staremmo forse a raccontare un’altra storia. E’ vero comunque che ai Warriors mancava Curry e che quest’anno in RS stanno andando al piccolo trotto anche loro, quanto basta comunque per essere primi.

  • ILTG6

    Può essere, in caso di permanenza comunque TT è fondamentale, non bisogna scordarsi delle finals 2015 2016, per affrontare i Warriors il quintetto migliore secondo me rimane con IT, LBJ da 4 e TT da 5, poi nei ruoli 2 e 3 chi sta meglio tra Korver Wade Jr Crowder e Green, quest’ultimi possono avere un ruolo fondamentale perché possono alternarsi con James nel ruolo di 4 tattico e 3

  • ILTG6

    Non gioca proprio alla Irving, meno forte in isolamento e più forte nel p’n’roll, Thomas probabilmente sarà il miglior portatore di palla a cui James farà da bloccante di tutta la carriera di Lebron, per questo sono molto curioso di vederli all’opera.

  • In Your Wais

    A partire dal ritorno di LeBron a Cleveland, i Warriors sono 16-9 contro James e compagni, che dubito abbiano record perdenti in questo frangente contro chiunque

    Ma al di là dei numeri, quello che a me sorprende è vedere i Cavs fare sempre gli stessi identici errori, ovvero:

    -farsi mettere sotto come intensità

    -prendere canestri inaccettabili (ieri Cleveland 0, dico ZERO stoppate, per capire di quanto non abbiano neanche fatto finta di difendere il canestro), sbagliando rientri e rotazioni difensive

    -giocare solo di isolamenti in attacco, col risultato di avere gente avulsa dal gioco, e che naturalmente non può essere sempre pronta quando gli arriva lo scarico, o debbano creare in proprio. La circolazione di palla Dubs dovrebbe far venire qualche dubbio a Lue, ma a quanto pare in questi anni non si è accorto di nulla

    E questo pur avendo a roster alcuni ottimi passatori

    Poi sono d’accordo, sarebbe bastato segnare un paio delle triple sbagliate con km di spazio, un paio di falli su LeBron, per vincere o andarci vicino, ma io vedo una squadra che non impara mai dai propri errori, cosa ancora più grave dato che i loro avversari per una volta erano parsi vulnerabili

  • In Your Wais

    Stanotte i Cavs 0 stoppate, capisco giocare coi 5 piccoli, ma questi a proteggere il canestro non hanno niente e nessuno