Boston ferma Towns, Sixers e Raptors che vittorie!

La panchina di Boston sale in cattedra e doma lo scatenato Towns, Miami ha la meglio all’OT su New York, Philadelphia e Toronto vincono nettamente contro Detroit e Milwaukee, Lakers continua il momento no, bene Washington.

REGULAR SEASON

Philadelphia 76ers – Detroit Pistons 114-78
PHI: Covington 11, Saric 11, Embiid 23, Redick 21, Simmons 19, Luwawu-Cabarrot 13
DET: Harris 14, Drummond 10, Smith 11

Grazie ad un devastante primo tempo i 76ers battono Detroit con tutto il quintetto base in doppia-cifra: al riposo lungo è già game over per i Pistons, Philadelphia è avanti di 30 (62-32) con 15 punti a testa per il duo Embiid-Simmons, 50% dal campo contro il 30% degli avversari e 32 rimbalzi contro 17, Philly arriverà anche sul +40!

Boston Celtics – Minnesota Timberwolves 91-84
BOS: Baynes 11 (10 rimb), Brown 11, Irving 16, Thies 8 (10 rimb), Rozier 14, Smart 28
MIN: Wiggins 10, Towns 25 (23 rimb), Butler 14m Crawford 13

Marcus Smart e Terry Rozier combinano per 32 punti uscendo dalla panchina e Boston doma i Timberwolves dello scatenato Towns (25+23); ad inizio 3° quarto Celtics avanti 70-67 dopo 2’, il duo Smart-Rozier sale in cattedra e lancia il parziale di 15-6 per l +12 (85-73) a metà frazione, vantaggio poi difeso fino alla fine.

Miami Heat – New York Knicks 107-103 OT
MIA: Richardson 18, Olynyk 10 (10 rimb), Whiteside 12, T.JOhnson 16, Dragic 19, Ellington 24
NYK: Porzingis 15, Kanter 14, Lee 24, O’Quinn 10, Beasley 20 (10 rimb)

Ottima vittoria interna all’overtime dei Miami Heat di Goran Dragic e del solito Wayne Ellington (24 punti dalla panchina con 6/16 da 3); Miami che vede la vittoria a 13” quando Richardson fa 2/2 per il +3 (97-94) ma si addormenta in difesa, Lee sbaglia da 3, rimbalzo offensivo di Porzingis e tripla di McDermott ad 1” per il 97-97!
Nell’Extra time si decide tutto negli ultimi 98”, 103-103 quando si spegne la luce in casa Knicks, non segneranno più e Richardson con un gelido 4/4 dalla lunetta regalerà la vittoria ai suoi, decisiva la ruba di Tyler Johnson a 29” per i primi liberi del vantaggio Heat.

Milwaukee Bucks – Toronto Raptors 110-129
MIL: Middleton 11, Antetokounmpo 24, Bledsoe 17, Brogdon 19, Maker 10, Dellavedova 10
TOR: Ibaka 21, Valanciunas 20 (10 13 rimb), DeRozan 10, Lowry 15, Miles 11, Wright 12, VanVlett 10

Toronto esplode nel 3° quarto e distrugge i Bucks a domicilio con 61 punti del trio Ibaka-Valanciunas-DeRozan; al riposo lungo punteggio sul 59-61 per gli ospiti che, una volta tornati in campo, domineranno senza pietà! Terzo quarto da 43-19 con Valanciunas autore di tutti i suoi 20 punti, DeRozan 14 su 20 finali, 68% dal campo contro il 9/22 dei padroni di casa, alla sirena Raptors avanti 78-104!

Dallas Mavericks – Chicago Bulls 124-127
DAL: Barnes 23, Nowitzki 19, Matthews 24, Smith Jr. 15, Barea 11, Powell 13
CHI: Markkanen 16, Lopez 12, Holiday 23, Dunn 32, Mirotic 11 (10 rimb), Nwaba 13

Kris Dunn trascina i Chicago Bulls al successo sul campo dei Mavs con finale in volata; momento chiave a 2’27” quando Dunn realizza 5 punti consecutivi nel break di 7-0 Chicago per il +10 (104-114), da quel momento i Bulls saranno perfetti dalla lunetta (13/14) per difendere il risultato fino alla fine.

San Antonio Spurs – Phoenix Suns 103-89
SAS: Leonard 21, Gasol 15, Forbes 16, Bertans 12, Ginobili 21
PHX: Jackson 11, Chriss 12, Chandler 3 (12 rimb), Booker 21, Daniel 10, Len 10

Kawhi Leonard dice 21 punti e San Antonio vince senza problemi contro Phoenix; a rompere il match però è stato il solto eterno Manu Ginobili, l’argentino realizza 11 punti negli ultimi 2’17” del 3° quarto spingendo gli Spurs dal +3 al +8 (80-72), ad inizio 4° un break di 7-2 Spurs varrà il +13 (87-74) e non si gireranno più.

Denver Nuggets – Utah Jazz 99-91
DEN: Harris 13, Murray 26, Lyles 26, Barton 12, Jokic 8 (10 rimb)
UTA: Sefolosha 10, Favors 14 (10 rimb), Mitchell 15, Rubio 15, Hood 12

Trey Lyles e Jamal Murray combinano per 52 punti e Denver supera i Jazz; i Nuggets chiudono i primi 24’ sotto di 3 (46-49) ma nel 3° si scatenano, 38-16 il parziale col 60% dal campo, da -3 a +19 (84-65).

Memphis Grizzlies – Washington Wizards 100-102
MEM: Green 11, Gasol 17 (11 rimb), Evans 26, Chalmers 13
WAS: Morris 12 (17 rimb), Beal 34, Wall 25, Scott 10

La “House Of Guards” dice 59 punti e Washington espugna in volata Memphis per la 4^ vittoria consecutiva; dopo essere stati anche avanti di 17 punti i Wizards si fanno rimontare e a 18” Memphis è sotto di 1 (97-98) con possesso Wizards, Beal non trema dalla lunetta e fa 2/2 per il +3, tocca ai Grizzlies ma la tripla d Evans no andrà a segno.

Portland Trail Blazers – Atlanta Hawks 110-89
POR: Turner 10, Aminu 14, Murkic 11, McCollum 20, Lillard 14, Davis 12, Connaughton 11
ATL: Prince 11, Ilyasova 9 (11 rimb), Schroder 14

Italian Job: Belinelli 8 pt (1/5, 2/3 da 3), 1 rimb, 2 perse in 18’

Tutto facile per i Portland Trail Blazers che battono in casa Atlanta con 7 giocatori in doppia-cifra a referto; il match gira in favore di Portland ad inizio 3° quarto, tre triple consecutive firmate Nurkic, Aminu e Turner danno il via al parziale di 20-6 per il +17 (74-57) a metà frazione.

Los Angeles Lakers – Charlotte Hornets 94-108
LAL: Ingram 22 (14 rimb), Randle 15 (10 rimb), Lopez 11, Ball 11
CHA: Kidd-Gilchrist 13, Williams 16, Howard 15 (10 rimb), Walker 19, Kaminsky 12, Lamb 17

Torna Lonzo Ball ma non la vittoria in casa Lakers, battuti nettamente da Charlotte in una partita senza storia; gli Hornets comandano dall’inizio alla fine entrando nell’ultimo quarto già sotto la doccia sul +17 (76-93).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B