Williams 50 e sbanca Oakland, bene i T-Woves!

Lou Williams gioca una partita stratosferica ad Oakland contro i Warriors trascinando i Clippers al successo, Minnesota batte bene OKC, Chicago dopo 2OT a NY, Chris Paul si carica sulle spalle i Rockets.

REGULAR SEASON

Charlotte Horntes – Dallas Mavericks 111-115
CHA: Kidd-Gilchrist 11, Howard 15 (12 rimb), Walker 41, Lamb 12, Kaminsky 10
DAL: Barnes 25 (11 rimb), Nowitzki 19, Smith Jr. 15, Ferrell 22, Barea 12

Kemba Walker dice 41 punti ma non sono bastati agli Hornets per battere i Mavs di Yogi Ferrell, 22 punti con 7 bombe uscendo dalla panchina; a 31” dalla conclusione Walker realizza un gioco da 3 punti per il -1 (110-11), Smith Jr. va in lunetta ed è gelido per il +3 con 15” da giocare. Charlotte va ancora da Kemba ma non troverà la bomba del pareggio, sul suo errore ci sarà il rimbalzo di Howard che però farà 1/2 dalla lunetta.

Indiana Pacers – Miami Heat 106-114
IND: Bogdanovic 15, Young 12, Sabonis 18, Oladipo 26, Stephenson 15
MIA: Richardson 14, Olynyk 11, Whiteside 16 (15 rimb), Dragic 20, Ellington 15, Adebayo 15, T.Johnson 15

I Miami Heat conquistano la 6^ vittoria consecutiva vincendo ad Indianapolis con 7 giocatori in doppia-cifra su 8 a disposizione; Miami prende subito le redini del match con n 1° quarto da 38-26, toccherà anche il +16 ma a 1’24” dalla fine è avanti solo di 3 (103-106). Joseph sbaglia il layup del potenziale -1 e, ancora una volta, Wayne Ellington è decisivo con la tripla del 103-109 a 25”.

Washington Wizards – Utah Jazz 104-107
WAS: Porter 14, Beal 23, Wall 35 (11 ass), Oubre Jr. 12
UTA: Ingles 10, Udoh 16, Mitchell 16, Rubio 21, Johnson 16, O’Neale 10

Utah vince nella Capitale anche grazie alle perse dei Wizards, 27 punti dei Jazz arrivati da 23 palle perse dei padroni di casa; malgrado le perse i Wizards sono avanti 102-101 a 1’22” dalla sirena fnale, tripla di Ingles per il sorpasso a 69”, Mitchell stoppa Wall ma il rookie non ammazza la partita con la tripla a 37”, ci riprova Washington con Beal ma niente retina neanche per lui a 28”, Joe Johnson metterà la parola fine con 2/2 per il 102-106. Washington avrebbe avuto anche l’ultimo tiro, sul -3, a 7” ma…palla persa di Beal.

Brooklyn Nets – Detroit Pistons 80-114
BKN: Hollis-Jefferson 15, Crabbe 20, LeVert 12
DET: Harris 22, Drummond 22 (20 rimb), Bradley 13, Kennard 13, Buycks 17

Andre Drummond dice 22+20 e Detroit spazza via Brooklyn a domicilio; Pistons padroni del match dalla palla due fino alla siren finale, al riposo lungo Drummond è già 18+13, Harris 16 punti e Detroit avanti 41-63.

New York Knicks – Chicago Bulls 119-122 2OT
NYK: Porzingis 24, Kanter 15, Lee 16, Jack 16, McDermott 11, Beasley 26
CHI: Valentine 20, Markkanen 33 (10 rimb), Lopez 20, Holiday 16, Nwaba 13

La sfida tra Kristaps Porzingis e Lauri Markkanen è andata al finlandese dei Bulls che oltre d aver dominato l’avversario si è pure portato a casa il referto rosa dopo 2 overtime; ad 81” dalla fine dei regolamentari jack pareggia sul 105-105 e non segnerà più nessuno con Porzingis che stoppa Markkanen a 17” e Dunn che mancherà il canestro sulla sirena.
Primo Overtime dove si segna poco (7 punti a testa) con decisivo l’Unicorno, suo il canestro sulla sirena del 112-112 dopo che Dunn aveva sbagliato ancora il tiro per andare avanti.
Nel 2° Overtime Chicago trova subito un mini-break di 4-0 con due schiacciate di Lopez, mini vantaggio che difenderà fino alla fine, decisivo il 2/2 di Markkanen a 6” per il +3 perché poi Jack sbaglierà sulla sirena la tripla.

Houston Rockets – Portland Trail Blazers 121-112
HOU: Capela 13, Gordon 30, Paul 37 (11 ass), Green 12, Black 13
POR: Turner 18, McCollum 24, Lillard 29, Davis 11 (10 rimb)

Torna Damian Lillard nelle fila dei Portland Trail Blazers ma i suoi 29 punti non sono bastati contro uno strepitoso Chris Paul da 37+11; la partita gira a 2’20” dalla fine del 3° quarto, Portland insegue sul -5 (74-79) quando Houston scappa via con un parziale di 5-0 per il +10 (74-84). Vantaggio poi difeso per tutto il 4° periodo dove Portland non riuscirà mai ad andare sotto i 9 punti di svantaggio anche perché dall’altra parte CP3 ne piazzerà 16 (s 37 finali) nell’ultima frazione.

Memphis Grizzlies – New Orleans Pelicans 105-102
MEM: Green 20 (14 rimb), Gasol 21 (10 rimb), Harrison 11, Evans 28
NOP: Moore 16, Cousins 29, Holiday 12, Rondo 14, Clark 10

Memphis batte di misura New Orleans (senza Davis) con brivido finale; Grizzlies avanti 103-102 a 45” quando Chalmers manca il pugno da KO a 25”, palla ai Pelicans ma Cousins perderà palla a 7”, Evans farà 2/2 e Moore non riuscirà a pareggiare allo scadere.

Milwaukee Bucks – Orlando Magic 110-103
MIL: Middleton 22, Antetokounmpo 26, Henson 14 (10 rimb), Brogdon 14, Bledsoe 15
ORL: Gordon 11, Biyombo 14, Fournier 21, Hezonja 13, Speights 14

Milwaukee manda tutto il quintetto base in doppia-cifra nel successo casalingo contro Orlando; grazie ad un 3° quarto da 36-23 con Antetokounmpo autore di 13 dei suoi 26 punti finali i Bucks entrano negli ultimi 12’ sul +20 (89-69).

Minnesota Timberwolves – Oklahoma City Thunder 104-88
MIN: Wiggins 19, Towns 18( 12 rimb), Butler 26
OKC: George 13, Anthony 15, Westbrook 38 (10 rimb)

I Minnesota Timberwolves ci prendono gusto e dopo aver asfaltato Cleveland stanotte hanno demolito i Thunder con 63 punti del loro trio; primi 24’ ch si chiudono in totale equilibrio (47-47), la svolta arriva nel 3° dove Minnesota piazza 29 punti tirando col 58% con Butler autore di 10 punti contro un’orribile OKC da 28% dal campo (6/21), alla sirena del 3° +11 T-Wolves che poi gestiranno e allungheranno fino al +16 finale.

Denver Nuggets – Atlanta Hawks 97-110
DEN: Chandler 10, Harris 25, Jokic 9 (10 rimb), Muray 13, Lyles 11, Barton 15
ATL: Prince 16, Ilyasova 10, Bazemore 14, Schroder 19 (10 ass), Belinelli 10, Delaney 10

Italian Job: Belinelli 10 pt (2/2, 2/5 da 3), 1 ass, 1 persa in 16’

Dopo 10 KO consecutivi in trasferta tornano a vincere gli Atlanta Hawks in quel di Denver; a 7’40” dalla fine Denver insegue sotto di 6 (81-87) ma Atlanta trova il break per la fuga di 6-0 per il +12 (81-93) a metà frazione e non si girerà più indietro.

Golden State Warriors – Los Angeles Clippers 106-125
GSW: Durant 40, Green 7 (10 rimb), Pachulia 12
LAC: Williams 12, Jordan 10 (12 rimb), Williams 50, Harrell 14, Wallace 22

Devastante prestazione di Luo Williams all’’Oracle Arena contro i Warriors (pirvi di Curry e Thompson), 50 punti con 16/27 dal campo, 8/16 da 3 e 10/10 dalla lunetta in 35’, van i 40 di Kevin Durant; KD brilla nel primo tempo scrivendone a referto 25 con i suoi avanti 62-58 ma nel 3° è Sweet Lou Show!
Williams realizza 27 punti su 39 di squadra con i Clippers che entrano nell’ultima frazione avanti 90-97!
Nel 4° Williams si calma, solo 10 punti per lui ma il break in apertura di 14-2 con un Wallace da 6 punti spacca la partita in favore di L.A sul +19 (92-111).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B