Indiana ringrazia l’ennesimo disastro Cavaliers

Cleveland domina il 1° quarto, vola sul +22 e poi perde in volata ad Indiana, Golden State esce nel 4° e batte Milwaukee, Washington vola con Beal-Wall, Davis distrugge Portland, bene Denver, Brooklyn con Dinwiddie solito eroe.

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Utah Jazz 99-88
CHA: Kidd-Gilchrist 12, Williams 15, Howard 8 (13 rimb), Batum 11, Walker 22, Kaminsky 16, Lamb 11
UTA: Mitchell 35, Hood 15, O’Neale 11 (10 rimb)

I Charlotte Hornets escono nell’ultimo quarto e battono i Jazz; a 3’07” dalla fine partita in equilibrio con gli ospiti sul -3 (90-87), Utah però spreca diverse occasioni, Mitchell sbaglia un tiro e perde palla, Charlotte non perdonerà e con un mini-break di 5-0 chiuderà i giochi sul 95-87 a 77”.

Indiana Pacers – Cleveland Cavaliers 97-95
IND: Young 12, Sabonis 12 (15 rimb), Oladipo 19, Collison 22, Stephenson 16 (11 rimb)
CLE: James 27 (11 ass), Love 21 (10 rimb), Green 13

I Cavaliers non sanno più vincere, 7ima sconfitta nelle ultime 9 partite e stavolta pure con beffa, domina e poi perde in volata; Cavs che sembrano essere tornati nel 1° quarto dominato 34-12 poi però gli scheletri vengono fuori dall’armadio e dal +22 si trovano sotto 96-95 dopo una bomba di Oladipo a 2’10”.
Non segna più nessuno o meglio, LeBron a 5” si butta dentro dalla linea di fondo per il contro-sorpasso ma l’arbitro vede il piede del #23 sulla riga e giustamente fischia l’infrazione.

https://www.youtube.com/watch?v=TNmoGvJG_Vs

Washington Wizards – Orlando Magic 125-119
WAS: Gortat 12 (11 rimb), Beal 30, Wall 30, Oubre Jr. 10, Mahinmi 17
ORL: Simmons 23, Gordon 14 (10 rimb), Biyombo 21 (13 rimb), Fournier 10, Payton 27

Nella Capitale superba partita della “House of Guards” con 30 punti a testa per Bradley Beal e John Wall con 25/38 dal campo; Wizards che però piegano solo nel finale i Magic grazie ad un break di 6-0 con 4 punti consecutivi di Wall per il 121-113 a 2’42” dalla conclusione.

https://www.youtube.com/watch?v=8pgN-fLos9k

Atlanta Hawks – Brooklyn Nets 105-110
ATL: Bazemore 16, Schroder 34, Dedmon 11, Collins 5 (10 rimb)
BKN: Carroll 13, Hollis-Jefferson 14, Crabbe 10, Dinwiddie 20 (10 ass), Harris 10, Okafor 17

Vittoria in volata per i Brooklyn Nets col solito Spencer Dinwiddie protagonista nel finale; a 52” dalla sirena finale Bazemore fa 2/2 dalla lunetta per il +1 (105-104) e recupera anche palla ma Schroder sbaglierà il layup del potenziale +3, Brooklyn non si fa pregare e Dinwiddie segna a 11” il canestro del contro-sorpasso sul 105-106 subendo fallo! Sbaglia il libero ma è lui stesso che cattura il rimbalzo, subisce fallo e stavolta fa 2/2 dalla lunetta per il +3 a 9”. Ultimo possesso Hawk bruciato da Schroder, passi!

Milwaukee Bucks – Golden State Warriors 94-108
MIL: Antetokounmpo 23, Brogdo 17, Bledsoe 21, Snell 11
GSW: Durant 26, Green 21 (10 rimb), Thompson 12

Torna Klay Thompson e Golden State vince a Milwaukee nell’ultimo quarto; grazie ad un 3° periodo da 33-17 i Bucks rimontano ed entrano negli ultimi 12’ avanti 82-80 e sono sull’86-86 quando sul cronometro mancano 7’48”. I Warriors cambiano marcia, break di 8-0 con le seconde linee e per uccidere il match ecco 5 punti filati di KD per il 90-99 a 2’19”.

Minnesota Timberwolves – New York Knicks 118-108
MIN: Wiggins 16, Gibson 17, Towns 23 (15 rimb), Butler 13, Teague 12, Dinge 10, Crawford 10, Bjelica 10
NYK: Porzingis 17 (10 rimb), Kanter 16 (12 rimb), Jack 18, Lee 14, Hardaway Jr. 16, O’Wuinn 12, Beasley 13

Torna Tim Hardaway Jr. a NY ma Minnesota è on-fire in questo momento e batte i Knicks con Karl-Anthony Towns da 23+15; match deciso ad inizio ultima frazione, Knicks sul -2 (90-88) quando Minnesota piazza un parziale di 13-2 per il 103-90 a 7’52” dalla fine, NY non riuscirà più a ricucire il distacco.

New Orleans Pelicans – Portland Trail Blazers 119-113
NOP: Davis 36, Cousins 24 (19 rimb), Holiday 15, Miller 16
POR: Napier 17, Aminu 19 (11 rimb), Nurkic 19, McCollum 23, Lillard 23

Damian Lillard e CJ McCollum combinano per 46 punti ma non possono nulla contro Anthony Davis e DeMarcus Cousins da 60 punti (36 e 24+19); 4° quarto e si entra sull’88-88 am c’è il problema AD per Portland, Davis realizza 16 dei suoi 36 nell’ultima frazione e due canestri (uno suo e uno di Cousins) a 3’28” dalla sirena varranno il +6 (103-109).

Denver Nuggets – Memphis Grizzlies 87-78
DEN: Jokic 14, Barton 17, Murray 11, Lyles 16
MEM: Gasol 22 (11 rimb), Evans 12, Ennis III 12

Sotto gli occhi di Peyton Manning i Nugets battono Memphis; decisivo un parziale di 12-2 ad inizio 4° che ha portato i padroni di casa dal +3 al +13 (79-66) a metà frazione, Memphis non riuscirà più a rimontare.

Phoenix Suns – Houston Rockets 95-112
PHX: Warren 21, Bender 14, Chandler 6 (11 rimb), Booker 27
HOU: Ariza 18, Anderson 18, Capela 17 (16 rimb), Gordon 14, Paul 25, Green 12

Houston manda 7 giocatori su 9 a disposizione in doppia-cifra e vince a Phoenic con Chris Paul ancora leader (35+8+6); match mai messo in discussione da parte dei texani che comandano dall’inizio alla fine entrando nell’ultimo quarto avanti 68-90 dopo esser stati anche sul +27.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B