Harden-Paul piegano i Warriors, che vittoria Miami!

James Harden e Chris Paul battono i Warriors fermando la loro striscia di vittorie consecutive in trasferta, Miami vince in rimonta negli ultimi 30″ a Charlotte, bene Minnesota senza Butler, Oklahoma City si allena contro i Cavs.

REGULAR SEASON

Cleveland Cavaliers – Oklahoma City Thunder 124-148
CLE: James 18, Crowder 17, Thomas 24, Wade 11, Green 12, Rose 12
OKC: George 36, Anthony 29 (10 rimb), Adams 25 (10 rimb), Westbrook 23 (20 rimb)

Gli Oklahoma City Thunder scherzano i Cleveland Cavaliers rifilando a LeBron James la sconfitta più umiliante in carriera, 148 punti con Russell Westbrook da 23+9+20 assist; match finito dopo i primi 12’ sul 43-24 Thunder con 13 di George, 10 di Adams, 63% dal campo e 13 assist contro il 39% dei padroni di casa demoliti a rimbalzo (16-5).

Atlanta Hawks – Chicago Bulls 97-113
ATL: Schroder 18, Dedmon 11 (11 rimb)
CHI: Holiday 13, Markkanen 19, Lopez 20, Portis 14, Mirotic 10

Italian Job: Belinelli 6 pt (3/5, 0/5 da 3), 3 rimb, 2 ass, 1 persa in 25’

Buona vittoria dei Chicago Bulls che vincono ad Atlanta con 20 punti di Robin Lopez; match mai messo in discussione dagli ospiti che al riposo lungo conducono sul 38-55 con Lopez già a quota 16 punti, Chicago toccherà anche il +25.

Charlotte Hornets – Miami Heat 105-106
CHA: Kidd-Gilchrist 14, Howard 14 815 rimb), Batum 26, Walker 22, Kaminsky 12, Lamb 9 (10 rimb)
MIA: Richardson 17, J.Johnson 22, Whiteside 10 (14 rimb), Ellington 26, Olynyk 16 (10 rimb)

Super vittoria al foto finish per i Miami Heat che senza Goran Dragic strappano il referto rosa a Charlotte con James Johnson eroe; grazie ad un 3° quarto da 35-16 Charlotte rimonta ed entra nel 4° sul +10 (83-73) e sono sul 105-100 a 63 dalla fine quando James Johnson ruba i riflettori.
Schiacciata a 34” (105-102), persa di Batum e tripla a 30” per il 105-105! Walker per due volte consecutive non riesce a segnare e Howard commette fallo su Olynyk a rimbalzo, il canadese va in lunetta praticamente a tempo scaduto, segna il 2° libero che varrà la vittoria.

New Orleans Pelicans – Memphis Grizzlies 111-104
NOP: Davis 21 (12 rimb), Cousins 24 (10 rimb), Holiday 27, Miller 12
MEM: Brooks 10, Green 8 (16 rimb), McLemore 10, Evans 12, Selden 31, Martin 11

Ai Pelicans di Davis-Cousins-Holiday (72 punti) basta il primo quarto per archiviare la pratica Grizzlies; Davis realizza 13 punti in 10’ nel 1° quarto trascinando i suoi sul 34-18, New Orleans arriverà anche sul +21 ma a 4’03” Memphis è in scia sul -4 (103-99), sarà una tripla di Cousins a mettere la parola fine a 3’41”.

Philadelphia 76ers – Milwaukee Bucks 116-94
PHI: Covington 13, Saric 13, Embiid 29, Luwawu-Cabarrot 16, Simmons 16, McConnell 11
MIL: Snell 15, Middleton 23 (14 rimb, 10 ass), Henson 11, Browns 14, Bledsoe

Ai Milwaukee Bucks (privi di Antetokounmpo) non basta la tripla-doppia di Middleton per vincere a Philadelphia; Sixers che la vincono con un superbo 4° periodo, dopo i primi 36’ punteggio sull’84-80 Sixers che però piazzeranno un break di 13-2 nei primi 4’ scappando sul +15 (97-82)! La frazione verrò dominata 32-14 col 66% dal campo contro il 27% degli ospiti.

Houston Rockets – Golden State Warriors 116-108
HOU: Mbah a Moute 14, Anderson 5 (13 rimb), Capela 18, Harden 22, Paul 33 (11 ass), Tucker 12
GSW: Durant 26, Green 21, Curry 19, Young 16

Si ferma a 14 la striscia di vittorie consecutive in trasferta per i Golden State Warriors battuti a Houston dai Rockets di Chris Paul e James Harden; pronti via e sono 11 punti a testa per KD e Harden nel 1° quarto vinto dai Rockets 40-28 ma alla sirena del 3° il match è in equilibrio sul 92-91 Houston.
Il match è tirato, le due squadre si rispondono colpo e a 2’43” dalla fine Tucker realizza il tiro del 111-08, Golden State manca con Thompson (8 punti per lui) due volte il canestro in 30” e James Harden non perdonerà, bomba a 1’10” che spezza le gambe ai campioni per il 114-108 più stoppata a Curry sul capovolgimento di fronte.

Minnesota Timberwolves – Toronto Raptors 115-109
MIN: Gibson 14m Towns 22 (10 rimb), Wiggins 29, Teague 5 (10 ass), Georges-Hunt 12
TOR: Ibaka 13, DeRozan 20, Lowry 40, Wright 12

Kyle Lowry dice 40 (14/25 dal campo) ma non bastano ai Raptors per vincere al Target Center, Minnesota (senza Butler e Crawford) ce la fa con un super Wiggins; si va negli spogliatoi sul +8 Raptors (54-62), nel 3° Minnie cambia l’inerzia con 12 punti di Towns su 33 di squadra e si entra nell’ultimo quarto sul +4 (7-83) T-Wolves.
Finale al cardio-palma, tripla di DeRozan a 3’12” per il sorpasso Toronto (104-106) contro risposta Minnesota con tripla di Wiggins e tripla di Towns a 1’43” per il 110-106! A 55” Lowry ha tra le mani la tripla del pareggio ma la sbaglia e un 2/2 di Georges-Hunt metterà la parola fine sul 113-108.

Utah Jazz – Los Angeles Clippers 125-113
UTA: Ingles 21, Favors 14 (12 rimb), Gobert 16, Mitchell 23, Rubio 12, Burks 15
LAC: Wallace 12, Griffin 25, Williams 31 (10 recuperi), Johnson 17

Donovan Mitchell chiude con 23 punti e i Jazz battono i Clippers nella notte in cui Lou Williams diventa il 1° giocatore di sempre a chiudere con 30+10 recuperi; partita finita già all’intervallo con i padroni di casa sul +17 (76-59) con 13 di Ingles e 14 di Favors e un ottimo 62% dal campo, i Jazz arriveranno anche fino al +25.

Portland Trail Blazers – Dallas Mavericks 117-108
POR: Turner 17, Aminu 13, Nurkic 10, McCollum 26, Lillard 31, Davis 6 (10 rimb)
DAL: Kleber 10, Barnes 8 (10 rimb), Nowitzki 21, Matthews 21, Barea 12

McCollum e Lillard combinano per 57 punti nella vittoria casalinga dei Trail Blazers su Dallas; anche qui il primo tempo condiziona le sorti dell’incontro, 62-45 dop i primi 24’ con Lillard a quota 18, McCollum 13 e Turner 12 col 57% dal campo.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B