Rivincita Lakers su Boston, Westbrook salva OKC!

Nella notte in cui sono state nominate le Riserve per l’All Star Game (CLICCA QUI per leggere) Kuzma e Clarkson trascinano i Lakers al successo in volata sui Celtics con brivido finale, Warriors e Spurs vittorie senza problemi, Westbrook eroe contro i Nets, mentre ad Orlando Garrett Temple batte da solo i Magic.

REGULAR SEASON

Orlando Magic – Sacramento Kings 99-105
ORL: Simmons 14, Gordon 16 (12 rimb), Fournier 22, Payton 21, Augustin 10
SAC: Cauley-Stein 21, Labissiere 10, Temple 34

Garrett Temple sigla il suo Career-High da 34 punti di cui 19 nel 4° periodo trascinando i Kings al successo ad Orlando; a 3’58 dalla fine Magic avanti 97-94 ma da quel momento solo Temple Show, realizza 9 punti consecutivi nel break finale di 11-2 Sacramento!

Oklahoma City Thunder – Brooklyn Nets 109-108
OKC: George 28, Anthony 10, Westbrook 32, Felton 14
BKN: Carroll 13, Hollis-Jefferson 11, Crabbe 12, Dinwiddie 13, Harris 19, Allen 12

Russell Westbrook esce nel finale e vince da solo la partita contro i Nets dopo aver inseguito nel primo tempo; grazie ad un 2° quarto da 33-17 i Nets vanno negli spogliatoi avanti 47-59 dopo aver toccato anche il +15. I Thunder si danno una svegliata, rimontano, si portano a avanti ed è punto-a-punto fino alla fine.
Ancora una volata Spencer Dinwiddie c’è, segna il layup a 7” per il sorpasso Nets sul 107.108 ma l’ultima parola c’è l’ha Russ, Westbrook si inventa un super layup a 3” per il contro-sorpasso ma Brooklyn ha ancora un Time-Out. Vi va da Dinwiddie ma la sua tripla non andrà a segno.

San Antonio Spurs – Cleveland Cavaliers 114-102
SAS: Anderson 10 (12 rimb), Aldridhe 30, Bertan 13, Murray 19 (10 rimb), Parker 14
CLE: James 28, Crowder 13, Love 10 (11 rimb), Thomas 14, Wade 12

Malgrado le assenze importanti (Gasol e Ginobili) i San Antonio Spurs non hanno problemi ad archiviare la tragica pratica Cavaliers alla loro 10ima sconfitta nelle ultime 13 partite; match equilibrato fino a metà del 4° periodo, sul 97-91 i padroni di casa decidono di scappare via e lo fanno con un break di 8-3 chiuso con bomba di Green per il +11 (105-94) a 4’20”.

Golden State Warriors – New York Knicks 123-112
GSW: Durant 14 (14 ass), Green 12, Pachulia 13, Curry 32, West 12
NYK: Hardaway Jr. 11, Beasley 21, Kanter 16, Lee 20, Jack 13

Steph Curry dice 32 punti, Kevin Durant 14 assist e Golden State batte i Knicks (senza Porzingis); NY parte anche bene chiudendo il 1° quarto sul 21-31 poi è solo Golden State. Prima va al riposo lungo sotto 58-60 e poi nel 3° prende le redini grazie a 17 punti di Curry e 5 assist di Durant, dal -2 al +9 (95-86) per non girarsi più.

Los Angeles Lakers – Boston Celtics 108-107
LAL: Randle 14 (14 rimb), Lopez 12, Clarkson 22, Kuzma 28, Nance Jr. 11
BOS: Horford 13 (12 rimb), Irving 33, Morris 13, Smart 22

I Los Angeles Lakers si prendono la rivincita sui Celtics battendoli di misura con un super Kyle Kuzma da 28 punti, per Boston 4° KO consecutivo; Celtics che partono bene e chiudono il primo tempo sul 45-53 dopo esser stati anche sul +14. I Lakers tornano in campo con un’altra faccia e alla sirena del 3° so o loro davanti (76-74). Nel 4° sale in cattedra Kuzma, il rookie realizza 17 dei suoi 28 punti ma è Jordan Clarkson l’uomo decisivo!
A 11” dalla fine Clarkson va in lunetta con i suoi avanti 106-105, fa 2/2 per il +3 (108-105), Rozier va per due veloci, fallo sistematico su Caldwell-Pope che però trema; 0/2 per la guardia giallo-viola, nessun Time-Out per Stevens ma per fortuna lakers Smart sbaglierà al tripla.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B