Curry (49) piega Irving (37) in un match super!

Stephen Curry realizza 49 punti e aiuta i Warriors a battere i Celtics di Irving in un match bello e tirato fino alla fine, Tripla-Doppia e referto rosa per Westbrook, Miami e Denver vittorie in rimonta e volata, bene Minnesota e Washington.

REGULAR SEASON

Detroit Pistons – Oklahoma City Thunder 108-121
DET: Harris 21, Drummond 12 (13 rimb), Bullock 16, Marjanovic 14, Smith 15, Kennard 11
OKC: Anthony 21, George 26, Adams 13, Westbrook 31 (11 rimb, 13 ass)

Oklahoma City vince a Detroit nella notte in cui Andre Roberson si infortuna al ginocchio, Paul George viene nominato sostituto di Cousins all’All Star Game e Carmelo Anthony tocca quota 25K punti in carriera il tutto con Tripla-Doppia #15 di Russell Westbrook (31+11+13); OKC prende subito il comando delle operazioni grazie ad un superbo 1° quarto di Paul George (16 punti su 26 finali) portandosi sul 24-36 per non girarsi più arrivando anche sul +27.

Indiana Pacers – Orlando Magic 114-112
IND: Young 20, Sabonis 17, Oladipo 24, Collison 11, Stephenson 21
ORL: Gordon 22 (11 rimb), Biyombo 10, Fournier 21, Payton 12, Afflalo 11

Grande vittoria in rimonta e in volata per gli Indiana Pacers che battono dal -21 gli Orlando Magic; ospiti padroni del campo nel primo tempo chiuso sul 53-70 dopo appunto aver toccato il +21, nella ripresa i Pacers cambiano marcia, rimontano, tornano in partita, prendono la leadership a 3’30” con canestro di Oladipo (107-106) e sudano nel finale. Sabonis fa 1/2 dalla lunetta per il 114-112 e poi commette fallo a 7” su Fournier il quale, tragicamente, commetterà 0/2!

Atlanta Hawks – Washington Wizards 104-129
ATL: Prince 14, Ilyasova 12, Dedmon 14, Dorsey 14, Muscala 10
WAS: Porter Jr. 18, Morris 23, Beal 18, Satoransky 11, Oubre Jr. 15, Scott 19

Italian Job: Belinelli 7 pt (2/5, 1/5 da 3), 2 rimb, 4 ass, 1 ersa in 28’

Niente John Wall ma nessun problema per i Wizards che spazzano via gli Hawsk; nel 1° quarto Beal e Morris combinano per 20 punti su 27 di squadra per il +9 (18-27), alla sirena del primo tempo capitolini avanti 45-61 con tre giocatori in doppia-cifra e il 50% dal campo contro il 37% dei padroni di casa.

Miami Heat – Charlotte Hornets 95-91
MIA: Richardson 19, J.Johnson 10 (10 rimb), Whiteside 6 (10 rimb), Ellington 17, Olynyk 16, Adebayo 8 (12 rimb)
CHA: Howard 20 (16 rimb), Walker 30

Miami esce nell’ultimo quarto e batte in rimonta Charlotte; grazie ad un 3° quarto da 30-17 con 12 punti di Dwight Howard gli ospiti prendono il comando della partita sul 71-78, Miami non sta a guardare e reagisce! Rimonta e negli ultimi 2’35” di partita piazza un break di 8-1 con il gioco da 3 punti di Richardson a 1’35” per il sorpasso (92-90)!

Golden State Warriors – Boston Celtics 109-105
GSW: Durant 20, Green 15 (11 rimb), Curry 49
BOS: Horford 15 (13 rimb), Brown 20, Irving 37, Morris 12

Stephen Curry realizza il suo Season-High da 49 punti (16/24 dal campo con 8/13 da 3) e Golden State batte i Boston Celtics malgrado i 37 di Kyrie Irving (13/18 dal campo); la partita è bellissima e combattuta fino alla fine, a 3’27” dalla conclusione Jaylen Brown sigla il canestro del +1 Celtics (94-95), Green stoppa Irving a 2’46” e da quel momento break Warriors di 6-0 con 5 punti consecutivi firmati Steph Curry per il 100-95. Boston non demorde ma dalla lunetta Golden State non trema, Curry fa 2/2 a 6” per il +3 (107-104), Irving va in lunetta, mette il 1° e sbaglia il 2° ma il rimbalzo è dei campioni in carica.

Minnesota Timberwolves – Brooklyn Nets 111-97
MIN: Wiggins 21, Gibson 14, Towns 16 (19 rimb), Butler 21, Jones 13, Crawford 16
BKN: Carroll 12, Allen 10, Stauskas 15, Okafor 21

Ai Minnesota Timberwolves bastano i primi 12’ per archiviare la pratica Nets; pronti via ed è 30-11 per i T-Wolves con il 43% dal campo contro il 30% degli avversari, Minnesota arriverà anche sul +26 nel proseguo della gara.

Denver Nuggets – Dallas Mavericks 91-89
DEN: Jokic 11 (16 rimb, 11 ass), Harris 24, Barton 11, Murray 15, Lyles 13 (10 rimb)
DAL: Barnes 22, Nowitzki 11, Smith Jr. 13, Ferrell 12

Tripla-Doppia per Nikola Jokic (11+16+11) e vittoria in rimonta e sulla sirena per i suoi Nuggets sui Mavs; Dallas si porta al comando delle operazioni dopo un 3° quarto da 32-16 entrando nell’ultimo quarto sul 6.74. Denver rimonta e abbiamo un finale al cardio-palma, 89-89 a 77”, Jokic segna il canestro del +2 a 1’12”, sbaglia Barnes, sbaglia Jokic che poi (nella stessa azione) riavrà la palla ma commetterà fallo in attacco dando ai texani 12” per tirare. Palla a Smith Jr. che si butta dentro ma viene stoppato da Barton!!!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B