Vittoria in rimonta dei Clippers firmata Gallinari!

Danilo Gallinari gioca la sua miglior partita in stagione e i Clippers battono i Mavs negli ultimi 4′, cade Miami nel Derby con Orlando, Washington e Denver confermano il gran momento di forma.

REGULAR SEASON

Detroit Pistons – Portland Trail Blazers 111-91
DET: Griffin 21, Drummond 17 (17 rimb), Bullock 13, Tolliver 15, Kennard 12, Galloway 13
POR: Aminu 9 (13 rimb), Nurkic 10, McCollum 14, Lillard 20, Davis 4 (10 rimb), Connaughton 11

Ancora imbattuto Blake Griffin da quando è sbarcato a Detroit, per lui stanotte 21+9+6 nel successo contro i Trail Blazers; Pistons padroni del campo all’inizio alla fine tanto da toccare il +20 a metà del 4° periodo con un break di 10-2 per il 94-74, arriveranno anche sul +26.

Indiana Pacers – Washington Wizards 102-111
IND: Bogdanovic 29, Stephenson 13, Young 17, Sabonis 15
WAS: Porter Jr. 13, Morris 11 (10 rimb), Gortat 11, Beal 21, Oubre Jr. 15, Scott 11, Mahinmi 12, Meeks 10

Washington prosegue il suo ottimo momento battendo anche i Pacers ad Indianapolis con 8 giocatori in doppia-cifra a referto; capitolini sempre al comando delle operazioni ma senza fuga perché dall’altra parte c’è un Bogadanovic scatenato, Washington riesce a scappare via solo a 7’ dalla fine con un parziale di 7-2 per il +12 (90-102).

Miami Heat – Orlando Magic 109-111
MIA: Winslow 16, Whiteside 19 (14 rimb), Richardson 20, Dragic 13, T.Johnson 12m Adebayo 18
ORL: Simmons 16, Hezonja 20, Fournier 13, Payton 10, Speights 12, Augustin 16

Miami cade di misura in casa nel Derby contro i Magic con Jonathon Simmons protagonista; a 91” dalla sirena finale Simmons schiaccia per il sorpasso Magic sul 109-111, non segnerà più nessuno! Miami avrà l’ultimo tiro a 13” grazie ad una stoppata di Adebayo su Fournier ma prima Richardson e poi Johnson non riusciranno a segnare il canestro del pareggio.

New Orleans Pelicans – Utah Jazz 109-133
NOP: Moore 14, Davis 15 (11 rimb), Holiday 28, Rondo 18, Clark 14
UTA: Ingles 18, Favors 19, Gobert 19 (10 rimb), Rubio 20 (11 ass), Hood 30, O’Neale 13

Utah batte nettamente i Pelicans a New Orleans con 20+11 di Rubio e 30 dalla panchina di Rodney Hood; dopo un primo tempo chiuso sul 64-70 i Jazz partono subito forte nella ripresa con un break di 14-2 nei primi 4’ per il +18 (66-84) e non si gireranno più toccando anche il +26.

Denver Nuggets – Charlotte Hornets 121-104
DEN: Barton 18, Jokic 15 (16 rimb), Harris 27, Murray 18, Lyles 11, Mudiay 12, Arthur 10
CHA: Howard 19, Batum 15, Walker 20, Graham 11, Lamb 14, Zeller 8 (10 rimb)

Denver Nuggets on-fire in questo momento con un’altra vittoria stavolta contro gli Hornets; primo tempo equilibrato e sfida decisa nel 3° con un parziale di 11-0 Nuggets per il +13 (79-66) a metà frazione, Charlotte non riuscirà più a tornare sotto finendo anche sul -19.

Sacramento Kings – Chicago Bulls 104-98
SAC: Jackson 11, Randolph 11, Bogdanovic 15, Hiled 11, Hill 14, Temple 12
CHI: Holiday 20, Portis 18 (14 rimb), LaVine 27, Valentine 11, Zipser 10

Bella vittoria in rimonta dei Kings contro i Bulls; dopo un avvio shock con un 1° quarto chiuso sotto 9-28 e aver toccato anche il -21 i Kings iniziano a giocare, rimontano e a 75” dalla conclusione siamo sul 95-95! Sacramento ha l’inerzia dalla sua e scappa via con un break di 5-0 firmato Bogdanovic-Cauley Sten pr l 101-96 a 14”.

Los Angeles Clippers – Dallas Mavericks 104-101
LAC: Harris 19, Gallinari 28, Bradley 12, Williams 15, Dekker 10
DAL: Matthews 23, Nowitzki 12, Powell 8 (10 rimb), Smith Jr. 12, Barea 12, Harris 16

Italian Job: Gallinari 28 pt (5/8, 4/5, 6/6), 5 rimb, 2 ass, 1 persa in 34’

Ancora un ottimo Danilo Gallinari (28 punti) trascina i Los Angels Clippers al successo in rimonta contro Dallas; a 4’42” dalla sirena finale Dallas tocca il +10 (91-101) e poi smetterà di giocare! I Clippers chiuderanno la partita con un break di 13-0, Danilo autore di 7 punti compreso il 2/2 a 24” per il sorpasso (102-101), Ferrell sbaglierà la tripla della vittoria e sulla palla contesa Jordan lancerà Bradly per il layup del +3 finale.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B