Lillard piega Durant, vincono Belinelli e Gallinari!

Damian Lillard e i suoi 44 punti battono i 50 di Kevin Durant, Belinelli e Sixers gran vittoria in rimonta contro Miami, Gallinari e Jordan guidano i Clippers a Boston, Tripla-Doppia e W per Westbrook, bene Toronto, Utah e Houston non si vogliono fermare.

REGULAR SEASON

Detroit Pistons – Atlanta Hawks 104-98
DET: Johnson 14, Griffin 13 (12 rimb), Drummond 13 (15 rimb), Bullock 15, Smith 22, Tolliver 11, Ennis III 11
ATL: Prince 14, Collins 11 (10 rimb), Delaney 11, Taylor 13, White 15

Tornano a vincere i Detroit Pistons e lo fanno in casa contro Atlanta mandando 7 giocatori in doppia-cifra; partita senza storia con Detroit che domina dall’inizio ala fine toccando anche il +30 sul 69-39 a 5’40” dalla fine del 3° quarto.

Orlando Magic – Charlotte Hornets 102-104
ORL: Hezonja 21 (10 rimb), Biyonbo 11 (11 rimb), Fournier 13m Augustin 16m Speights 16
CHA: Howard 22 (13 rimb), Batum 14, Walker 20, Lamb 17

Dwight Howard torna nella sua Orlando, piazza 22+13 e gli Hornets la scampano di misura; a decidere l’incontro due triple consecutive realizzate da Walker e Batum per il 6-0 Hornets che è valso il +5 (97-102) a 11”, quella del francese nata da un rimbalzo offensivo di Williams a 27” dopo errore di Walker.

Philadelphia 76ers – Miami Heat 104-102
PHI: Saric 19, Redick 14, Simmons 18 (12 rimb, 10 ass), Holmes 11, Belinelli 17
MIA: Whiteside 16 (10 rimb), T.Johnson 12, Dragic 18, J.Johnson 22

Italian Job: Belinelli 17 pt (4/7, 3/5 da 3), 1 rimb, 2 perse in 27’

Esordio da favola per Marco Belinelli con i 76ers, 17 punti uscendo dalla panchina e vittoria in rimonta per Philly su Miami, il tutto con la 6^ Tripla-Doppia stagionale di Ben Simmons (18+12+10); Miami domina il primo tempo andando negli spogliatoi sul 39-62 dopo aver toccato anche il +24, il problema sta che Miami non rientrerà in campo.
Nel 2° tempo la difesa di Phila concederà solo 40 punti gli Heat forzandoli al 37” dal campo contro il 51% dei Sixers autori di 65 punti di cui 13 del Beli.

Brooklyn Nets – Indiana Pacers 103-108
BKN: Carroll 21 (10 rimb), Allen 10, Crabbe 24, Russell 18
IND: Bogdanovic 14, Young 13m Turner 1 (14 rimb), Oladipo 25, Joseph 15 (11 rimb), Jefferson 13

Quintetto base in doppia-cifra e vittoria per i Pacers sul campo dei Nets; Indiana esce nell’ultimo periodo, rimonta dal -6 e a 50” dalla fine Oladipo realizza il decisivo layup del +4 (97-101), nel finale i Pacers no tremeranno dalla lunetta per mantenere il vantaggio.

New York Knicks – Washington Wizards 113-118
NYK: Hardaway Jr. 37, Beasley 16 (11 rimb), Kanter 24 (14 rimb)
WAS: Porter Jr. 22, Morris 13, Satoransky 9 (11 ass), Beal 36, Mahinmi 17

Gran rimonta e vittoria dei Wizards di Bradley Beal nella Grande Mela dove non sono bastati i 37 di Tim Hardaway Jr.; NY gioca una gran prima parte di partita chiudendo i primi 24’ avanti 72-51 dopo aver toccato anche il +27! Nel secondo tempo Washington aggiusta la difesa e grazie ad un 3° quaro da 39-15 ritorna in partita sul +3 (87-90). Nell’ultima frazione Beal realizza 11 punti compresa la schiacciata a 1’16” per il +6 Washington (100-106).

Boston Celtics – Los Angeles Clippers 119-129
BOS: Tatum 10, Horford 20, Browns 12, Irving 33, Morris 13 (11 rimb), Rozier 13
LAC: Harris 21, Gallinari 20, Jordan 30 (13 rimb), Bradley 10, Rivers 10, Williams 19, Teodosic 10

Italian Job: Gallinari 20 pt (2/4, 2/7, 10/10), 9 rimb, 1 ass, 1 persa in 40’

Continua il momento negativo in casa Celtics, non bastano i 33 di Kyrie Irving per battere i Clippers di Danilo Gallinari ma soprattutto di DeAndre Jordan al suo Career-High (30+13); match equilibrato, siamo sul 111-114 Clippers a 4’27” dalla conclusione quando gli ospiti scappano, break di 11-2 chiuso con layup di Williams a 1’36” per il +12 (113-125).

Chicago Bulls – Toronto Raptors 98-122
CHI: Markkanen 14, Lopez 10, LaVine 11, Portis 18
TOR: Ibaka 20, Valanciunas 14, Lowry 20 (10 ass), Poeltl 10, VanVleet 11, Siakam 17

I Toronto Raptors ringraziano i Clippers e scappano in solitaria in testa all’East grazie alla comoda vittoria a Chicago con DeMar DeRozan da appena 7 punti; Lowry e DeRozan realizzano 5 punti negli ultimi 28” del 2° quarto per dare il +12 (49-61) a Toronto che non si girerà più indietro fino ad arrivare sul +26.

Houston Rockets – Sacramento Kings 100-91
HOU: Mbah a Moute 11, Tucker 10, Capela 13, Harden 28, Paul 19
SAC: Jackson 12, Cauley-Stein 12, Bogdanovic 20, Temple 13, Hield 12

E sono 10 consecutive per gli Houston Rockets che battono in casa Sacramento con tutto il quintetto base in doppia-cifra; i Kings finiscono anche sul -17 ma non mollano e sono sotto di 2 possessi (7-81) a 3’44” dalla conclusione, entra in scena P.J Tucker, 4 punti consecutivi per lui e poi bomba di Harden a 1’16” per il +11 (94-83) e titoli di coda.

Memphis Grizzlies – Oklahoma City Thunder 114-121
MEM: Brooks 14, Gsol 10, Harrison 28, Evans 23, Martin 17
OKC: George 28, Anthony 19, Adams 11, Westbrook 23 (13 rimb, 15 ass), Felton 12, Patterson 12

Tripla-Doppia n°17 per Russell Westbrook (23+13+15) e successo Thunder in quel di Memphis con brivido; Paul George realizza 22 dei suoi 28 punti nel primo tempo portando OKC sul +20 (53-73) al riposo lungo, nella ripresa i Grizzlies ci provano e arriveranno fino al -1 (114-115) con 47” sul cronometro, ci penserà Melo a togliere le castagne dal fuoco con la bomba del +4 a 25”.

New Orleans Pelicans – Los Angeles Lakers 139-117
NOP: Moore 14, Davis 42 (15 rimb), Holiday 24 (11 ass), Mirotic 16, Miller 19
LAL: Ingram 21, Randle 20, Hart 15, Kuzma 23

Altra pazzesca prestazione di Anthony Davis (42+15) che trascina i Pelicans al successo sui Lakers nella notte in cui Rondo e Thomas vengono espulsi; primo quarto sontuoso dei Pelicans avanti 46-23 dopo aver subito toccato il +20, i Lakers provano a stare in scia (67-62) a 2’44” dalla fine del 2° ma New Orleans scappa via con un parziale di 12-0 chiuso con 3 liberi (tecnico e 2) di Davis per il +17 (79-67), Davis che al riposo lungo è già a quota 31 punti.

Utah Jazz – Phoenix Suns 107-97
UTA: Ingles 13, Favors 18 (12 rimb), Gobert 14 (17 rimb), O’Neale 19, Mitchell 24, Crowder 15
PHX: Len 14, Booker 28, Payton 13 (11 rimb, 12 ass), Jackson 22

Utah firma l’11esima vittoria filata battendo in casa i Suns malgrado i 28 di Booker e la Tripla-DOppia di Elfrid Payton (13+11+12); Suns vivi sul -3 (93-90) a 4’41” dalla fine, Utah però non si scopone e piazza un mini-break di 9-2 chiuso con 4 punti consecutivi di Crowder per il 102-95 a 1’58”.

Portland Trail Blazers – Golden State Warriors 123-117
POR: Nurkic 17 (13 rimb), Aminu 9 (11 rimb), McCollum 29, Lillard 44
GSW: Durant 50, Green 16 (12 rimb), Thompson 17, Curry 17

Damian Lillard dice 44 (14/25 dal campo) e Portland batte in casa i Warriors malgrado il primo 50ello (17/27 dal campo) di Kevin Durant; pronti via e c’è solo Portland in campo, primo quarto da 40-27 (dopo aver toccato anche il +19) con Lillard da 18 punti! Golden State non si scompone e guidata da KD rimonta ed è sul -2 (117-115) a 1’29” con possesso, Durant sbaglia due volte nell’arco di 15”, McCollum, non la uccide e a 29” è di nuovo palla Warriors e Durant. KD però anche stavolta manca il bersaglio con la bomba del potenziale sorpasso. Negli ultimi 18” si va di liberi dove Turner, Aminu e Lillard faranno 6/6.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B