Super Curry, Westbrook sulla sirena, Cavs KO!

Si torna a giocare con Stephen Curry che trascina i Warriors sui Clippers, Westbrook sulla sirena salva i Thunder a Sacramento, Washington sorprende Cleveland, Phildelphai super rimonta negli ultimi 35″, torna al successo New York!

REGULAR SEASON

Charlotte Hornets – Brooklyn Nets 111-96
CHA: Kidd-Gilchrist 13, Williams 11, Howard 15 (24 rimb), Batum 10, Walker 31
BKN: Russell 19, Dinwiddie 12, Harris 12, Cunningham 22 (12 rimb)

Kemba Walker dice 31, Dwight Howard 15+14 e Charlotte batte i Nets; successo maturato nel 4° periodo grazie al solito Kemba Walker che a metà frazione ha realizzato 10 punti consecutivi per l’allungo Hornets sul 103-88.

Orlando Magic – New York Knicks 113-120
ORL: Simmons 12, Vucevic 19, Fournier 25, Augustin 13, Hezonja 15
NYK: Hardaway Jr. 23, Kanter 12 (12 rimb), Lee 10, O’Quinn 14, Burke 26

Tornano al successo i Knicks dopo 8 KO consecutivi espugnando Orlando con 26 punti uscendo dalla panchina da parte di Trey Burke; a 5’13” dalla conclusione NY trova la fuga con un break di 6-0 di cui 4 punti firmati Burke per il +11 (102-113), nel finale Augustin ci proverà per i Magic ma dalla lunetta NY non tremerà.

Cleveland Cavaliers – Washington Wizards 103-110
CLE: James 32, Thompson 12, Smith 15
WAS: Porter 15, Beal 18, Satoransky 17, Oubre Jr. 17, Meeks 10

Dopo 4 W consecutive i Cavalier cadono in casa contro i Wizards di Bradley Beal, vana la quasi Tripla-Doppia di LeBron James (32+9+8); finale in volata con Beal protagonista, J.R Smith stoppa Oubre Jr. a 59” ma la palla torna in mano ai capitolini che segnano con Porter J.r per il +5 (101-106), James accorcia subito ma sul capovolgimento Beal non perdona col layup del nuovo +5 (103-108) a 28”, Cleveland ha nuovamente la chance di tornare sotto am LeBron farà 0/2 dalla lunetta.

Chicago Bulls – Philadelphia 76ers 115-116
CHI: Nwaba 21, LaVine 23, Portis 38
PHI: Saric 13, Embiid 30 (13 rimb), Redick 14, Simmons 32 (11 ass)

Italian Job: Belinelli 5 pt (1/5 da 3), 1 rimb, 1 rec in 25’

Philadelphia esce negli ultimi 35” di partita e batte in rimonta i Bulls; a 1’02” dalla conclusione Chicago vola sul +5 (115-100) dopo una bomba di LaVine ma da quel momento sarà Black-Out! Philly piazza un break finale di 6-0 con Ben Simmons che a 5” fa 2/2 dalla lunetta per il sorpasso (115-116), ultimo tiro per i padroni di casa ma LaVine non troverà ,l’appuntamento col Buzzer-Beater.

Sacramento Kings – Oklahoma City Thunder 107-110
SAC: Randolph 29 (12 rimb), Temple 13, Carter 13, Hield 19, Labissiere 10
OKC: George 26, Anthony 23, Adams 18 (11 rimb), Westbrook 16 (13 rimb, 11 ass),

Alla Golden 1 Arena di Sacramento è stata necessaria una magia sulla sirena di Russell Westbrook (16+13+11) per aiutare i Thunder a strappare io referto rosa; punteggio sul 107-107 con 1” da giocare dopo che OKC era stata pure sul +23, rimessa Thunder, Westbrook riceve e spara subito dietro l’arco per il Buzzer-Beater che vale la vittoria!

Golden State Warriors – Los Angeles Clippers 134-127
GSW: Durant 24, Green 14, Thompson 19, Curry 44 (10 ass), West
LAC: Harris 22, Gallinari 15, Jordan 16 (14 rimb), Teodosic 14, Rivers 14, Williams 21, Harrell 15

Italian Job: Gallinari 14 pt (4/9, 1/4, 3/4), 2 rikb, 2 ass, 1 persa in 25’

Stephen Curry piazza 44 punti a referto tirando 14/19 dal campo con 8/11 da 3 nel successo dei Warriors sui Clippers col Gallo infortunato alla mano (nessuna frattura); Clippers in partita sul -2 (120-118) a 2’26” dalla fine quando prima una schiacciata di Iguodala e poi una tripla di Curry danno il primo allungo Warriors sul +7 (25-118) a 1’47”, sarà poi lo Chef a a 1’34” a mandare i titoli di coda con la 8^ bomba della serata per il 128-120.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B