Houston rimonta per la 13esima, Davis 53+18!

Houston vince di personalità a Salt Lake City con con Luc Mbah a Moute protagonista nel finale per la 13esima vittoria consecutiva, Anthony Davis ancora una volta mostruoso contro i Suns, vittorie facili per Lakers, Warriors, Celtics e Raptors.

REGULAR SEASON

Atlanta Hawks – Los Angeles Lakers 104-123
ATL: Prince 24, Bazemore 12, Schroder 20, Muscala 11, Taylor 16
LAL: Ingram 21 (10 rimb), Randle 19 (10 rimb), Lopez 11, Caldwell-Pope 10 (14 rimb), Hart 14, Thomas 13, Kuzma 10, Ball 13, Zubac 10

I Los Angeles Lakers mandano a bellezza di 9 giocatori in doppia-cifra a referto nel successo esterno ad Atlanta con Brandon Ingram da 21+10+6; nel 2° quarto i giallo-viola limitano i padroni di casa a 8/30 dal campo in una frazione vinta 36-24 col 72% dal campo andando al riposo lungo sul +18 (46-64), Lakers che arriveranno anche sul +25.

Boston Celtics – Memphis Grizzlies 109-98
BOS: Brown 13, Irving 25, Morris 13, Rozier 15, Theis 12
MEM: Green 21 (11 rimb), Gasol 17, Harrison 14, Davis 12

Ai Boston Celtics basta il primo tempo per archiviare la pratica Grizzlies; all’intervallo Celtics avanti 61-41 con un 2° quarto da 34-17 grazie a 10 punti di Kyrie Irving, per Uncle Drew saranno 21 i punti dopo il primo tempo!

Brooklyn Nets – Chicago Bulls 104-87
BKN: Crabbe 21, Carroll 18, Allen 18, Harris 15
CHI: Markkanen 19, Dunn 23, Valentine 11, Portis 12

Dopo 8 sconfitte consecutive i Nets tornano al successo battendo in casa i Bulls; partita che si decide nella ripresa, nel 3° quarto Jarrett Allen e Allen Crabbe realizzano 10 punti a testa su 35 di squadra col 60% dal campo contro i 19 col 36% degli avversari, Brooklyn dal -2 dell’intervallo entrerà nell’ultima frazione avanti di 14 (84-70).

New York Knicks – Golden State Warriors 111-125
NYK: Kanter 10, Hardaway Jr. 14, Mudiay 20, O’Quinn 14, Ntilikina 13, Burke 18, Thomas 11
GSW: Green 10, Durant 22, McGee 10, Thompson 26, Curry 21, West 11

Golden State passa senza problemi a New York con 69 punti del trio Durant-Thompson-Curry; anche qui partita segnata dalla terza frazione, 39-18 Warriors con 14 punti di Steph, 63% dal campo con 7/19 da 3 e Knicks limitati al 29% (7/24), dal -1 i campioni in carica arriveranno anche fino al +24.

Toronto Raptors – Detroit Pistons 123-94
TOR: Ibaka 19, DeRozan 20, Lowry 20, Siakam 11
DET: Griffin 12, Drummond 18 (18 rimb), Smith 16, Buycks 12, Ennis III 10

Toronto domina il 2° tempo e batte i Detroit Pistons mantenendo la testa della Eastern Conference; ospiti che stanno in partita nel primo tempo sotto solo di 6 punti (59-53) ma nella ripresa spariranno dal campo, i Raptors in 24’ rifileranno 64 punti col 52% dal campo subendone appena 41fozando i Pistons a 15/44 dal campo.

New Orleans Pelicans – Phoenix Suns 125-116
NOP: Davis 53 (17 rimb), Okafor 14, Holiday 20, Rondo 6 (12 ass), Mirotic 10
PHX: Warren 23, Booker 40 (10 rimb), Payton 16, Jackson 20 (12 rimb)

La furia di Anthony Davis non si placa, 53 punti (16/29 dal campo) con 21/26 ai liberi, 18 rimbalzi e 5 stoppate nel successo dei Pelicans contro i Suns di un Devin Booker da 40+10; dopo i primi 3 quarti Davis è a quota 37 punti con New Orleans che rimonta e entra negli ultimi 12’ avanti 96-87 grazie ad un break di 17-9 negli ultimi 5’ del 3° quarto.
Nell’ultimo Davis si prende tutta la scena, realizza 16 punti su 29 di squadra anche se il break decisivo lo firmano Miller-Holiday con un 5-0 che vale l +7 (121-114) a 81” dalla fine.

Oklahoma City Thunder – Orlando Magic 112-105
OKC: George 26, Adams 16, Westbrook 8 (12 rimb, 11 ass), Grant 10, Felton 13, Patterson 11, Abrines 12
ORL: Simmons 19, Gordon 18, Vucevic 19, Augustin 10

Russell Westbrook manca per 2 punti la Tripla-Doppia (8+12+11) tirando 3/12 dal campo ma i Thunder battono comunque i Magic; match deciso dalle seconde linee OKC, ad inizio 4° periodo Orlando è in scia sul -3 (83-86) quando prima Felton, poi Abrines e infine Patterson sparano una tripla a testa nel parziale di 11-4 per il +10 Thunder (87.97) a 7’18” dalla fine, vantaggio difeso fino alla fine.

Dallas Mavericks – Indiana Pacers 109-103
DAL: Barnes 21, Powell 10 (14 rimb), Matthews 13, Smith Jr. 12, Barea 19, McDermott 15
IND: Bogdanovic 19, Turner 24 (11 rimb), Young 6 (14 rimb), Joseph 10, Robinson III 10

Dallas torna alla vittoria e lo fa contro i Pacers in volata; decisiva la tripla di Wes Matthews a 33” dalla fine per il +5 (102-97) Mavs, Indiana resterà in scia ma prima Barnes e poi Ferrell dalla lunetta sigilleranno la vittoria.

Utah Jazz – Houston Rockets 85-96
UTA: Gobert 17, Mithcell 16, Rubio 14, Crowder 12
HOU: Harden 26, Paul 15, Mbah a Moute 17

Grande vittoria in rimonta degli Houston Rockets a Salt Lake City con 26+11 di James Harden che valgono il 13° referto rosa consecutivo; a 4’40” dalla fine del 1° tempo Donovan Mitchell schiaccia per il +15 (44-29) Jazz, la partita sembra ben indirizzata a Houston si rianima e chiude i primi 24’ sul -5 (444-39) con Harden a quota 13 punti.
Nel 3° quarto il “Barb” fa 11 punti, Utah scende con le percentuali dal campo (33%) e i Rockets piazzano un quarto da 31-19 entrando nell’ultimo avanti di 7 (63-70), nell’ultima frazione l’eroe è Luc Mbah a Moute che realizza 15 dei suoi 17 punti finali di cui 10 consecutivi che hanno dato ai Rockets il +9 (80-89) a 2’40”.

Sacramento Kings – Minnesota Timberwolves 100-118
SAC: Labissiere 20, Cauley-Stein 20, Bogdanovic 11, Fox 13, Hield 16
MIN: Bjelica 12, Gibson 15, Towns 26 (17 rimb), Wiggins 22, Teague 20, Dineg 10

Towns e Wiggins combinano per 42 punti e Minnesota passa a Sacramento; dopo aver chiuso avanti di 3 il primo tempo Minnie scappa via nel 3° grazie anche al 6/21 dal campo dei Kings, 34-17 la frazione per il +20.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B