Houston 14 di fila, colpo Pelicans, brivido OKC!

Houston archivia (e stavolta senza polemiche post-partita) i Clippers col solito Harden, Anthony Davis trascina i suoi al 7° successo consecutivo battendo gli Spurs a San Antonio, Durant vince a casa sua, vittoria facili per Boston e Toronto, Thunder che rischio.

REGULAR SEASON

Detroit Pistons – Milwaukee Bucks 110-87
DET: Drummond 15 (16 rimb), Bullock 16, Johnson 19, Buycks 12, Moreland 10 (12 rimb), Galloway 13
MIL: Middleton 17, Antetokounmpo 11, Bledsoe 19

I Detroit Pistons dominano il pitturato 56-34 e battono nettamente i Bucks; i padroni di casa uccidono la partita nella seconda metà del 3° quarto, avanti 69-60 piazzano il break di 14-3 chiuso con layup di Drummond a 60” dalla sirena per il +20 (83-63), Detroit toccherà anche il +32!

Orlando Magic- Toronto Raptors 104-117
ORL: Simmons 13, Gordon 11 (10 rimb), Vucevic 14, Fournier 17, Augustin 11, Mack 12, Biyombo 6 (11 rimb), Hezonja 17
TOR: Valanciunas 10, DeRozan 21, Lowry 17 (11 ass), Poeltl 13, Siakam 14, VanVleet 12

Toronto esce nell’ultimo quarto ed espugna Orlando con un ottimo Kyle Lowry da 17+7+11; si entra negli ultimi 12’ con Toronto avanti ma solo di una lunghezza (89-90), Orlando però sparerà a salve per tutta l frazione (4/16) e i canadesi ne approfitteranno trascinati da Pascal Siakam (10 punti su 14 finali per lui) in una frazione vinta 27-15.

Atlanta Hawks – Indiana Pacers 107-102
ATL: Prince 15, Collins 16, Dedmon 15, Schroder 14, Mucala 12, Taylor 13
IND: Bogdanovic 26, Young 11, Oladipo 22, Sabonis 14 (12 rimb), Stephenson 18

Seconda brutta sconfitta per i Pacers mai in partita ad Atlanta; gli Hawks prima vanno al riposo lungo sul 55-50 e poi scappano via con un 3° quarto da 30-15 col 54% dal campo contro il 28% degli avversari.

Boston Celtics – Charlotte Hornets 134-106
BOS: Baynes 12 (10 rimb), Brown 15, Irving 34, Smart 10, Morris 15, Rozier 14, Monroe 14
CHA: Howard 21, Batum 7 (10 ass), Walker 23, Kaminsky 16, Lamb 10, Carter-Williams 14

Boston non ha pietà e stronca d’autorità la striscia di 5 vittorie consecutive degli Hornets con 34 punti di Kyrie Irving e il 62% dal campo di squadra; Charlotte resiste il primo tempo sotto 67-59 poi nel 3° i Celtics volano via con 10 punti di Irving in una frazione dominata 36-20, Boston raggiungerà anche il +32.

Washington Wizards – Golden State Warriors 101-109
WAS: Porter Jr. 29 (10 rimb), Morris 16, Satoransky 11, Oubre Jr. 17
GSW: Green 11 (11 ass), Durant 32, Thompson 13, Curry 25, Iguodala 14

Golden State sbanca la Capitale con un super Kevin Durant da 32 punti in un match tirato nel finale; dopo un’ottima partenza e aver toccato il +16 Golden State subisce il rientro dei capitolini, a 2’35” dalla fine del 3° quarto Beal firma il -7 (70-77) ma Golden State reagisce chiudendo la frazione con un parziale di 8-0 per il +15 (70-85). I Wizards non demordono, tornano sotto di 2 possessi (91-97) a 2’46” dalla fine ma prima KD e poi Iguodala spegneranno i sogni di rimonta (91-101).

Memphis Grizzlies – Phoenix Suns 102-110
MEM: Green 12 (12 rimb), Gasol 22 (13 rimb), Harrison 20, Martin 16
PHX: Jackson 29, Len 6 (11 rimb), Booker 34, Payton 19 (10 rimb)

I Phoenix Suns e i Memphis Grizzlies entravano in questa partita con 0-10 nelle ultime 10 partite, Josh Jackson e Devin Booker tirano fuori l’orgoglio interrompendo la loro striscia battendo appunto i Grizzlies; a 1’53” dalla fine Memphis è sotto 97-102 con possesso ma Gasol i fa scippare da Booker che segna il canestro del +7, lo spagnolo prova a farsi perdonare ma sbaglia da 3 e Harrison lo punirà col layup del 97-106 a 44”.

Dallas Mavericks – Oklahoma City Thunder 110-111 OT
DAL: Barnes 26, Nowitzki 12, Powell 21, Matthews 11, Smith Jr. 17, Barea 12
OKC: George 23 (11 rimb), Anthony 12, Adams 9 (12 rimb), Westbrook 30 (11 rimb), Felton 10, Grant 12

Agli Oklahoma City Thunder ci è voluto un Russell Westbrook da 30+11 e un tempo supplementare per battere di misura Dallas; Mavs che trovano il pareggio proprio sulla sirena, OKC è avanti 98-100 a 1’23” dalla fine ma non ammazza la partita con Westbrook che prima sbaglia il layup a 56” e poi la tripla a 25”. Dallas ha la sua chance, Matthews si butta dentro, tira appoggiato al tabellone, sbaglia…ma ecco volare Powell a rimbalzo e correggere sulla sirena il tiro del compagno per il 100-100!
Westbrook però si farà perdonare nell’overtime, il suo gioco da 3 punti a 38” varrà il sorpasso Thunder sul 110-111, Barnes commetterà fallo offensivo che Westbrook gli restituirà lasciando 6” ai texani, tira Dennis Smith Jr ma il suo Fadeaway sulla sirena non andrà a segno.

San Antonio Spurs – New Orleans Pelicans 116-121
SAS: Mills 11, Murray 18, Gay 19, Parker 10, Aluvergne 14, Ginobili 17
NOP: Moore 17, Davis 26 (15 rimb), Holiday 25, Rondo 13 (12 ass), Mirotic 13, Clark 10, Miller 11

Anthony Davis gioca una partita umana da 26+15 e i Pelicans vincono a San Antonio (Aldridge infortunato) la loro 7ima consecutiva; San Antonio tocca anche il +15 durante la partita e le squadre entrano nel 4° periodo sul +8 (95-87) Spurs, i nero-argento però non ne hanno più e nel 4° tireranno 8/24 contro il 14/23 degli ospiti con Davis da soli 6 punti, la frazione sarà vinta dai Pelicans 34-21, decisiva la tripla di Moore a 1’12” per il sorpasso (116-117)! Tripla che darà vita al break di 7-0 con l quale New Orleans chiuderà il match.

Los Angeles Clippers – Houston Rockets 92-105
LAC: Harris 24, Jordan 4 (16 rimb), Tedosic 13, Williams 13, Harrell 22
HOU: Ariza 11, capela 22 (14 rimb), Harden 25, Gordon 22

James Harden dice 25 punti e gli Houston Rockets fanno 14 vittorie consecutive battendo degli scarichi Clippers; la partita dura giusto il 1° quarto dominato 34-12 dai ragazzi di D’Antoni, 17 per il Barba 52% dal campo contro il 22% dei Clips che finiranno sotto pure di 27.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B